Menu

Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 17

Avulsione denti del giudizio, estrusi per mancanza dei denti antagonisti

Scritto da Alessandro / Pubblicato il
Gentili dottori, la mia questione è la seguente: è possibile che i denti del giudizio superiori, che sono usciti perfettamente dritti, debbano essere rimossi perchè non trovando opposizione dagli analoghi denti inferiori (rimossi in passato) continuino a crescere? Effettivamente l'ottavo sup sinistro è più lungo, non mi arreca particolari disturbi al momento, mi chiedo se possa veramente raggiungere la gengiva sottostante come mi dicono. L'ottavo destro invece mi sembra avere una lunghezza normale. Siete dunque d'accordo sulla loro preventiva rimozione? Grazie in anticipo per la vostra cortese risposta.
Si generalmente sono d'accordo. Non è mai urgente.. ma è consigliabile estrarli. Rimanendo in situ creano problemi igienici difficilmente gestibili per tutta la vita: è talmente complessa la pulizia interdentale tra il settimo e l' ottavo, specie se l' ottavo è estruso (allungato), da generare con grande probabilità problemi (carie e perdita di osso) al settimo. Fossero i miei li toglierei (già fatto! :)

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

La loro avulsione in questi casi è consigliabile per prevenire eventuali complicanze future in particolare a carico dei secondi molari superiori.

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)

Sig. Alessandro, concordo con la risposta del collega Bosco, sta a lei prevenire programmando le estrazioni. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

La complicanza in questi casi è quasi esclusivamente parodontale, cioè la possibilità che si instauri una lesione gengivale e parodontale attorno al dente vicino, il secondo molare, con riassorbimento dell'osso di sostegno. A fronte di questa eventualità si capisce bene come le estrazioni degli ottavi siano assolutamente corrette. Se però il dente è in corretta posizione e non acenna a muoversi, e le manovre di igiene orale domiciliari sono efficaci, può sempre tenere sotto controllo la situazione col suo medico e intervenire solo quando il dente accennerà ad un movinemto estrusivo o rotatorio. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

Segua pure i suggerimenti del suo dentista; oltre ai buoni motivi già addotti dai colleghi, si possono creare anche interferenze di contatto con altri denti. Saluti

Scritto da Dott. Luigi Balestriere
Arezzo (AR)

Gentile Sig. Alessandro, i denti del giudizio superiori senza lo "stop" dato dai denti analoghi inferiori, tendono ad "estrudere" cioè a fuoriuscire dal loro alveolo lentamente e per tutta la vita. I problemi che ciò crea sono innanzitutto una apertura del punto di contatto tra i denti e quindi facilmente si accumulano residui alimentari e placca batterica, rendendo difficile l'igiene quotidiana e quindi possibile insorgenza di carie tra identi e gengivite; inoltre l'allungamento dei denti potrebbe a lungo andare creare interferenze nella masticazione e addirittura andare a "pizzicare" all'arcata inferiore. Cordialmente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Paradiso
Nichelino (TO)

Sig. Alessandro, i suoi denti possono essere estratti preventivamente per evitare complicanze future.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Caro sig. Alessandro, un altro aspetto, non secondario è quello gnatologico. Ogni volta che un terzo molare non avendo l'antagonista estrude, si ha a carico della mandibola una situazione come di intrappolamento. La mandibola dovrebbe sempre avere la libertà di spostarsi nello spazio in ogni direzione. E per questa ragione che un grande ortodontista francese Michel Langlade dice di estrarre, ogni volta che c'è necessità di estrarre un dente del giudizio anche l'antagonista. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Ritengo che nel suo caso specifico, sia consigliabile effettuare le estrazioni : segua il consiglio del Suo Odontoiatra . Auguri.

Scritto da Dott. Sergio Audino
Palermo (PA)

L'evenienza della estrusione del dente del giudizio superiore (e non solo del giudizio) si verifica quando al dente manca l'antagonosta (ovvero il dente che normalmente questo incontra nella chiusura della bocca). L'estrusione causa danno paradontale anche al dente vicino, determinando un effetto domino. Si faccia estrarre il dente. Cordialmente.

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Gentile Alessandro, sono d'accordo con la pianificazione dell'estrazione di questi denti. La loro progressiva estrusione porterà, oltre a traumatizzare la gengiva sottostante, anche ad interferenze nei movimenti di protrusiva della mandibola con ripercussione sull'articolazione temporo-mandibolare. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

Il mancato contatto con l'antagonista inferiore determina estrusione! è normale! il problema delle estrazioni non c'è in quanto i denti che soffrono di problemi parodontali (tasche distali) o di difficile pulizia distale ( carie) sono i 7-mi! Pensi alle estrazioni, abbastanza agevoli in quanto i denti sono gia estrusi! Un saluto

Scritto da Studio Odontoiatrico Associato Dr. M. Iancu P. e Dott.ssa L. Marchione
L'Aquila (AQ)

Ebbene sì, è buona norma, se non ci sono i cosiddetti antagonisti (i denti dell'arcata opposta) procedere così come le è stato consigliato. Infatti i denti cercano un contatto tra loro sia con i denti della stessa arcata sia con quelli dell'arcata opposta, di conseguenza l'allungamento di cui le è stato detto è reale, anche se magari adesso non se ne rende conto. Cordialmente

Scritto da Dott.ssa Antonella Pantaleo
Marsala (TP)

Si, Sig. Alessandro il suo dentista le ha consigliato bene per tutte le ragioni che gli altri colleghi le hanno chiarito. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Sig Alessandro a volte anche un dente che non ha l'antagonista può essere interferente con i movimenti mandibolari e causare problemi articolari. Ed è sicuramente vero che estrudendo perde il punto di contatto e può diventare un ricettacolo per il cibo. E' altrettanto vero che potrebbe avere tre bellissime radici oppure una sola e venire via facilmente. E poichè è altrettanto vero che nessuno la può obbligare a estrarlo se lo può anche tenere per un altro po' di tempo, sempre tenendolo controllato con visite periodiche dal suo dentista.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Terrachini
Reggio Emilia (RE)

Se durante la masticazione sente i molari del giudizio entrare in contatto con gli altri denti o con le mucose arrecandole fastidio allora deve estrarli. Grazie a Dio o a Madre Natura siamo perfettamente in grado di capire il livello di fastidio che ci può arrecare un dente malposizionato ed il ricorrere ad esempio ad anti-infiammatori o peggio ad antibiotici per alleviare il dolore o eventuali fastidi sposta inesorabilmente l'ago della bilancia verso l'estrazione dei denti in questione.

Scritto da Dott. Fabrizio Campoli
Frascati (RM)