Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 11

E' necessario estrarre questi denti?

Scritto da Sabrina / Pubblicato il
Buongiorno, mia figlia di 15 anni ha tenuto l'apparecchio fino a qualche mese fa, purtroppo ha una bocca molto piccola e quindi é stato necessario mettere diversi apparecchi sin da quando era piccola. Adesso che i denti si sono sistemati, il dentista mi ha consigliato di togliere i quattro denti del giudizio che naturalmente non ci sono ancora. A seguito di una panoramica, si é visto che i denti superiori sono facilmente estraibili, mentre quelli inferiore sono vicino al nervo mandibolare per cui mi ha consigliato di effettuare una tac. La mia domanda é questa: é necessario estrarre questi denti perché potrebbero causare nuovamente un affollamento e quindi tutto il lavoro fatto finora andrebbe perso, oppure si possono mantenere ed eventualmente dovesse sorgere qualche problema toglierli successivamente? Grazie mille
Cara Signora Sabrina, buongiorno. In linea di massima i denti del giudizio non dovrebbero influire sulla spinta e quindi dislocamento mesiale degli altri denti a meno che non ci fossero situazioni anatomiche particolari e, all'origine, disgnazie (di cui lei non riferisce neanche la Diagnosi) "inconsuete". Poi , solo clinicamente e semeiologicamente si può fare una valutazione corretta! E' quantomeno sconcertante vedere quanto sia facile perdere la Fiducia nel proprio Medico Curante. Ne parli col Suo Dentista che è l'unico che potrà darle spiegazioni corrette!Legittimo chiedere, ma al Suo Dentista e non on line! Non ha senso ed è "irrispettoso" per il Suo Dentista, non trova? Mi scusi se mi permetto di faglielo notare :) Non si fa valutare da estranei e neanche non estranei il lavoro del proprio Dentista. Il rapporto di Stima e Fiducia Reciproca Medico-Paziente è Fondamentale, dovrebbe capirlo e se io sapessi che un mio paziente va a cercare risposte altrove e addirittura sul Web a terapie già spiegate da me, beh, io quel paziente lo "caccerei" dal mio studio e non lo curerei più perché indegno delle mie attenzioni Cliniche terapeutiche e della mia Cultura e del mio tempo che dedicherei invece a chi sa apprezzarmi! Rifletta su quanto le dico! Vedrà le cose in un'altra prospettiva più utile a Lei! Detto questo, stia più che tranquilla dal punto di vista medico! Cari saluti e legga nel mio profilo "Visita Parodontale" che poi non è altro che la Visita Odontoiatrica completa che mia Figlia Claudia ed io facciamo sempre per qualsiasi motivo fosse venuto da noi un paziente! :) Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Sabrina, ci sono scuole ortodontiche differenti, la vis eruttiva di questi denti è maggiore dei 7 denti che li precedono? Perché in molti casi dove sono stati tolti questi denti abbiamo ugualmente recidiva e affollamento? Forse la lingua è una forza maggiore di quella di questi denti? Il rapporto rischio beneficio è il primo che deve essere valutato, per cui prima di sottoporsi all'intervento si faccia scrivere le indicazioni all'avulsione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent. sig. mi permetto di rispondere al suo quesito dicendole che proprio recentemente in un articolo de: "Il dentista moderno" inserito nel piano educativo formativo degli ECM (educazione medica continua) alla domanda da lei posta viene inserita una risposta negativa. Cioè che i denti del giudizio non modificano la posizione delle arcate dentarie. Cordialmente. 

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Leggendo vari testi e facendo discussioni con colleghi, i denti del giudizio spesso vengono tolti a prescindere con troppa facilita'. Come chi le ha già risposto ci vuole giusta causa che deve essere valutata dal clinico a cui lei si rivolge. Non che l'estrazione pregiudichi il futuro sviluppo della bocca di sua figlia, ma a volte non e' necessario togliere i denti. Anche perche non e' detto che ci possa essere una spinta di tutta un arcata allineata per l'eruzione di un singolo dente. Io personalmente non ci credo
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Gentile sig.ra.Sabrina
Buongiorno,
Mi occupo di ortodonzia e le dico come mi comporto nella mia quotidianità lavorativa.L'estrazione degli ottavi inferiori, soprattutto inclusi non è mai esente da una percentuale di rischio di avere complicazioni,quindi vanno valutati rischi/benefici.Dal momento che la terapia ortodontica si è conclusa con successo, se sua figlia avrà la costanza di portare il mantenitore notturno almeno per qualche anno, i denti non si sposteranno e si può tranquillamente rimandare la decisione di estrarli. Inoltre non vi è certezza che la spinta degli ottavi crei spostamento a livello degli altri denti e si è comunque visto che a volte anche togliendo gli ottavi inferiori,Non portando mantenitori, uno spostamento anche minimi può avvenire e spesso ne è responsabile la muscolatura (lingua mento etc).
Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Marina Fiocca
Cremella (LC)
Renate (MB)

Io ho visto infinite volte che in situazioni simili se non si estraggono i denti del giudizio PRIMA della loro eruzione, si verificano spostamenti considerevoli degli altri denti sulla arcata, con recidiva dell'affollamento (che può essere peraltro provocata anche da disfunzione linguale o da altri fattori).. La statistica ci dice che il 90 per cento circa dei ragazzi della nostra etnia NON ha spazio per gli ottavi. Ci sono anche dei sistemi per misurare e prevedere se avranno spazio. Io credo che lei debba seguire il consiglio del dr. che ha seguito la ragazza finora con i trattamenti ortodontici. Lui conosce bene la situazione e può consigliarla meglio di noi. Semmai ci mandi la panoramica per ulteriore parere. Se l'indicazione c'è e non si procede alla germectomia, i denti potrebbero spostare e quindi potrebbe essere necessario ricominciare con l'apparecchio. In 30 anni di professione ortodontica io credo ancora fermamente a questo tipo di problema..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Sabrina, se il motivo di estrarre i denti del giudizio è per paura di una recidiva le dico che non è corretto. Però non so se vi sono altri motivi come la mancanza di spazio per una giusta eruzione, inclinazioni che potrebbero provocare problemi al secondo molare, ecc. che giustificano l'estrazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Come può intuire dalle risposte dei colleghi, non è presente una direttiva unica comportamentale relativa all'estrazione preventiva degli ottavi in Ortodonzia. È abbastanza appurato che da soli non siano in grado di spostare intere arcate, ma in alcuni casi clinici la loro estrazione è effettivamente indicata per problemi di spazio (sopratutto quando è necessario distalizzare). È il collega ortodontista che segue sua figlia a poter capore l'effettiva necessità di estrazione degli stessi che, nel caso si riveli piuttosto indaginosa e non priva di rischi, affiderà ad un chirurgo esperto dopo aver effettuato Tac dentale mirata per valutare rapporti degli ottavi inferiori con il Nai.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara signora i denti del giudizio non determinano mai una mesializzazione dei denti in arcata quindi un affollamento futuro nn sarebbe imputabile ai denti del giudizio. L'eventuale estrazione é consigliabile solo se si creano pericoronariti e quindi edemi della mucosa e alte situazioni che creano fastidi particolari. Grazie

Scritto da Dott. Roberto Bosio
Brescia (BS)

Mi associo ai colleghi che mi hanno preceduto nella risposta nel confermarle che i denti del giudizio non causano affollamento o recidiva. Tuttavia, di solito nei casi ortodontici è necessario estrarli comunque per evitare danni al secondo molare e altri problemi dovuti all'eruzione incompleta. Tra l'altro se l'estrazione è da farsi, meglio farla prima che le radici siano completamente formate per evitare complicazioni anatomiche serie e potenzialmente rischiose per le strutture contigue.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ernesto Bruschi
Frosinone (FR)