Menu

Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 8

Ho i due denti del giudizio inferiori parzialmente inclusi

Scritto da davide / Pubblicato il
Salve ho i due denti del giudizio inferiori parzialmente inclusi, quello dal mio lato destro piano piano è uscito fuori per 3/4 in passato mi ha dato diversi problemi di infezioni più o meno fastidiose sopratutto nelle prime fasi di eruzione, adesso mi crea problemi 1/2 volte all'anno. Ora mi è spuntato anche quello del lato sinistro inferiore, e inizia a darmi problemi di pus, gonfiore...e devo stare molto attento all'igiene dentale. So bene che la soluzione per questo tipo di problemi è l'estrazione, il mio timore nel togliere questi denti è il pericolo di lesionare il nervo alveolare inferiore o il nervo linguale con le conseguenze di perdita della sensibilità e altro che voi medici sapete... e non nascondo che la cosa mi fa sempre rimandare il problema... Volevo pubblicare una lastra per mostrarvi la mia situazione, e avere un parere in caso di estrazione, e se potete fornirmi indicazioni sulla posizione del nervo rispetto a quella dei denti del giudizio. La lastra che ho messo in allegato non e molto recente l'ho eseguita sei anni fa, e in quel periodo il dente del lato sinistro che ora mi sta dando fastidio era ancora totalmente incluso e silente.
Ho i due denti del giudizio inferiori parzialmente inclusi
Buon giorno
purtroppo la lastra e' datata e servirebbe un dscan per apprezzare il rapporto con l'alveolare inferiore.
L'estrazione, se non ci sono rapporti particolarmente complicati con il nervo non e' un problema, in caso contrario va eseguita in anestesia totale per lavorare bene sullo scollamento del nervo.
Buona giornata
 

Scritto da Dott. Edoardo Agrillo
Roma (RM)

Buon giorno; io rifarei una opt (anche per vedere se ci sono piccole differenze) poi una tac per verificare i rapporti col canale; i denti sono da estrarre per cui le consiglio di approfondire

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Sig. Davide, l'OPT per questi casi è già poco affidabile, poi se datata serve solo per un buon confronto. In qualunque caso sarà il suo odontoiatra a richiedere o applicare gli accertamenti diagnostici adatti al suo caso, per cui potrebbe anche essere non indicata una nuova OPT, richieda la visita odontoiatrica e stia alle indicazioni di questo professionista.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Caro signor Davide, buongiorno. Una OPT di sei anni fa è assolutamente inutile ed è unutile vederla on line, comunque ed in ogni caso perché occorre una Visita Clinica e semeiologica, una Anamnesi e, dato che sembra che i due ottavi inferiori abbiano stretti rapporti col canale mandibolare e quelli superiori col pavimento dei seno mascelari, bisogna valutare una Cone Beam 3D o Volumetrica per vedere i reali rapporti con le strutture anatomiche dette! Si faccia visitare dal Suo Dentista. Cari saluti e stia tranquillo, è normale routine!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Effettivamente il destro ha una pericoronite, una infezione che dura da sei anni e va risolta. Ci vorrebbe una OPT fresca. Tenga presente che assolutamente esistono dei chirurghi che riescono a togliere denti del giudizio come i suoi che sei anni fa stavano abbracciati al nervetto. Ci sono tecniche raffinatissime (da studiare con una TAC quasi sicuramente) che possono evitare ogni danno.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig. Davide, deve fare una Cone Beam per vedere esattamente i rapporti con il nervo. In mani esperte comunque si possono togliere tranquillamente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

É sicuramente opportuna una Tac Dentale Dental Scan, cioé un'esame 3D, degli ottavi inferiori che, si intuisce, hanno rapporti di vicinanza (contiguitá? Continuitá?) con il nervo alveolare inferiore. Una volta definiti questi rapporti con il 3D, sará da pianificare l'intervento estrattivo con un chirurgo orale specializzato.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Si affidi ad un chirurgo esperto che con cone beam sappia valutare la situazione clinica e decidere la tecnica operativa idonea all'estrazione.
Il rischio 0 è impossibile ma ridurlo sicuramente al minimo sì pianificando bene l'intervento come solitamente si fa.
Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)