Menu

Domanda di corone

Risposte pubblicate: 9

Ho un incisivo superiore centrale molto ingiallito

Scritto da Filippo / Pubblicato il
Buongiorno. Ho un incisivo superiore centrale molto ingiallito, a causa di un trauma subito quando avevo circa 10 anni, per una caduta in bicicletta. Nel tempo questo dente è stato prima devitalizzato e poi sbiancato endodonticamente (tramite perossido di idrogeno). Il risultato dello sbiancamento è durato all'incirca una settimana, pertanto mi ritengo molto deluso dal trattamento. In seguito, tale incisivo è stato anche ritrattato, in quanto era comparsa una fistola. Ad oggi, non ho alcun tipo di problema, se non il fatto appunto estetico, nonchè il colore scuro, che mi crea qualche disagio. Oltretutto adesso è anche leggermente spizzicato sulla parte inferiore. In seguito ad una visita, qualche giorno fa mi è stato consigliato di incapsulare il dente, con una corona in vetro-ceramica (se non erro), premettendo che le altre strade non avrebbero portato a grandi risultati. Io, per principio, vorrei comunque cercare di preservare il mio dente (anche se ormai morto) il più possibile, quindi chiedo a qualcuno di voi, se secondo la vostra esperienza, possa prima adottare una soluzione meno drastica (ad esempio uno sbiancamento con mascherina notturna e gel, oppure una faccetta in ceramica o altro), dato che comunque in passato lo sbiancamento endodontico è stato un vero flop. A tal proposito (non so se sia la sede per poterlo chiedere) Vi chiederei anche di illustrarmi delle soluzioni. NB: ho allegato anche la radiografia ingrandita del dente in questione. Grazie in anticipo a tutti. Saluti.
Il grado di colorazione secondo quello che si può giudicare dalla foto, è davvero notevole: secondo me è il caso di fare una bella corona. E' veramente ora di smettere di demonizzare le capsule e i ponti. Oggi si possono ottenere risultati perfetti e molto duraturi (decenni prima di doverle rifare). La faccetta probabilmente non riuscirebbe a coprire tanto giallo.. Ma anche per la capsula sarebbe bene prima rifare lo sbiancamento interno (quello esterno non funzionerebbe) ma con appositi prodotti più efficaci del perossido. Questa procedura servirebbe non come vera soluzione, ma per preparazione alla capsula. Perchè anche con la corona, o meglio con alcuni tipi di corona, potrebbe rimanere una trasparenza di giallo non gradita. Prima di fare qualsiasi cosa, meglio fare una rx idonea per verificare se la devitalizzazione è veramente ok (non si fanno lavori su un dente che ha un trattamento canalare imperfetto): la rx che ci manda, da qui è illeggibile e non fa vedere lo stato di salute della endodonzia effettuata..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Il trattamento canalare è assolutamente inadeguato. Sì deve per prima cosa ritrattare il canale ed aspettare una completa guarigione della lesione osteolitica periapicale. Raggiunta la guarigione il mio consiglio è quello di eseguire direttamente una corona in ceramica integrale cosi come consigliatole. Il dente devitalizzato negli anni diventa sempre più fragile e delicato, inutile passare per una faccetta, che invece trova la sua massima indicazione in denti vitali e discromici.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Tamai
Napoli (NA)

Sig. Filippo, chi l'ha visitata le ha dato dei consigli e chiede a noi che non sappiamo nulla del caso altre soluzioni! Forse non ha ben compreso che in internet nessuno si prende responsabilità e le possono dire di tutto e il contrario di tutto, mentre il suo odontoiatra si prende le responsabilità delle sue cure. Lo scopo di questo sito è di dare consigli informazioni e non quello di fare preventivi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Buongiorno Filippo come può capire una diagnosi via web non è mai corretta, ma per quello che si vede sarebbe opportuno rivedere la cura
endodontica non adeguata e se la struttura del dente lo consente una faccetta potrebbe risolvere il problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Gianfranco Tortora
Brescia (BS)

Gentile Filippo, dalla radiografia si nota li congruità della terapia canalare. Inoltre la netta differenza di colore mi fa pensare anche ad un trattamento protesico del dente. Per ulteriori informazioni resto a sua disposizione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)

Caro Signor Filippo, buongiorno. Attenzione all'abuso delle faccette perché esistono sì delle faccette estetiche correttive per la zona frontale ma bisogna saperle usare senza creare sovradimensionamenti e sottosquadri nocivi per il parodonto e le papille e devono essere gnatologicamente corrette, cosa che spesso non è possibile ottenere! E' indispensabile una Visita clinica . In ogni caso sappia questo: gli incisivi hanno diverse funzioni Gnatologiche importanti come la guida incisiva che in protrusiva disclude i denti posteriori e che in lateralità non devono avere precontatti perché i canini discludono tutti gli altri denti. Devono avere un Over-Jet (sovraggetto) ed unOver-Bite (di quanto i superiori coprono gli incisivi inferiori), ben precisi e le Faccette estetiche possono interferire con tutto questo. La colorazione eccessiva di questo dente rende trao l'uso delle faccette non sicuro dal punto di vista estetico. Le uniche che potrebbero dare risultati positivi sono quelle in ceramica costruite come manufatti artigianali odontottecniche su indicazione del Dentista e applicate dal Dentista con preparazione della superficie vestibolare con tanto di spalla a chhamfer come si fa in protesi. Per "vincere" il colore troppo accentuato, bisogna rifare uno sbiancamento interno in più sedute, in genere 7-10 e poi la faccetta estetica devbe avere uno spessore adeguato perché non traspaia il colore sotto. A questo punto molto meglio una corona protesica intera in lega aurea ceramica o zirconio ceramica o zirconio integrale o altro materiale idoneo. Tutto questo lo si stabilisci con una Visita che porti ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica corretta! Sfatiamo due "leggende metropolitane".

1- Un dente devitalizzato non è un dente "morto" come dice Lei ma è un dente Vivo e non vitale (perché mantiene integri gli "scambi biologici") per differenziarlo da un dente "sano" che è vivo e vitale! Non si indebolisce come si pensa ed ha lunga vita!

2- La protesi fissa è un manufatto protesico meraviglioso che viene dai più sottovalutato. Se la sua bocca è in non dico perfette, ma buone condizioni gnatologiche, con gengive sane e ben modellate e proportzionate e con forme adeguate alle fprme dei denti e senza tasche parodontali, o se ci fossero queste disarmonie o patologie e venissero prima corrette terapeuticamente con la chirurgia preprotesica parodontale estetica, se la spalla e lo Chamfer della spalla, per l'oro, o la spalla senza chamfer per lo zirconio, fossero preparati a regola d'arte come il moncone sottostante ed eventuali future patologie Parodontali venissero diagnosticate e curate subito le corona protesiche si devono integrare in una bocca sana o diventata sana con terapie e le mani del protesista devono essere esperte e la scelta del materiale deve essere lasciata al Dentista, sentiti ovviamente i suoi desiderata che verrebbero tenuto in altissima considerazione, ma non può certo decidere lei su cosa sia meglio fare per lei!! Tutto qui! Legga sul mio profilo "Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" e "Chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale".

Cordialmente e cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Sig. Filippo, nonostante il ritrattamento mi sembra di vedere una terapia incongrua. Pertanto per prima cosa mi preoccuperei di questo aspetto, poi correggere l'inestetismo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Signor Filippo, dalla rx postata è evidente che la terapia endodontica sia da ripetere con maggiore precisione...successivamente mi occuperei di ripristinare anche l'estetica probabilmente con una corona protesica in quanto l'incisivo devitale è anche più fragile.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Come specificato dai miei colleghi, in primis è da ripetere la terapia endodontica, assolutamente incongrua. Successivamente deve essere il clinico a definire quale sia la soluzione più indicata fra faccetta estetica in ceramica e corona integrale in ceramica (la prima sicuramente piû conservativa, ma molto dipende dalla superficie dentale residua, dagli spazi in occlusione e protusiva etc etc).

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)