Menu

Domanda di corone

Risposte pubblicate: 11

I denti devitalizzati vanno sempre incapsulati?

Scritto da Maria / Pubblicato il
Buongiorno gentili dottori. Volevo chiedervi se è vero che i denti devitalizzati vadano sempre incapsulati perchè a rischio frattura, a maggior ragione se si tratta di premolari. Vi ringrazio.
Gentile Maria, è assolutamente consigliabile proteggere i denti devitalizzati con corona in ceramica poiché gli stessi a causa della devitalizzazione sono sicuramente più fragili e soggetti a frattura a volte insanabile che rende il dente irrecuperabile. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

pernomoncone--dr.gustavo-petti-cagliari-201115.jpg
Cara Signora Maria, buongiorno. In generale no! Un dente curato endodonticamente non ha bisogno di una Corona Protesica! Tutto però dipende dalla estensione della Carie e della relativa compromissione della Corona Clinica Naturale, ossia della Struttura Coronale Rimasta del Dente Naturale! Se fosse estesa non è una corona Protesica che rinforzerebbe un dente: il dente si fratturerebbe comunque sotto la Corona) Insomma se la Corona Naturale fosse Resistente, non ci sarebbe bisogno di una Corona Protesica. Se fosse invece debole perché insufficiente, non sarebbe la corona a renderlo più solido (tranne che sui premolari che sono di per sé i denti più deboli dell'arcata e che per i quali deve essere fatta una analisi strutturale a parte)! Per rendere solido un dente che fosse debole per perdita di troppa sostanza coronale, si deve fare un perno-moncone su cui poi a sua volta si costruisce una Corona Protesica Definitiva nel Materiale Giudicato Più Idoneo in base alla Situazione Clinica! Le lascio una foto di una radice ricostruita con perno-moncone e corona in Lega Aurea e Ceramica realizzata da mia figlia Dottoressa Claudia Petti! Il suo Dentista questi Argomenti li conoscerà Benissimo! Si consulti Fiduciosamente con Lui! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

In seguito ad una terapia canalare (quindi ad una devitalizzazione), sulla base di una serie di fattori, il dente può essere trattato e ricostruito con un restauro diretto (solitamente ricostruzione in composito e perno endocanalare) oppure con un restauro parziale indiretto (intarsio tipo inlay o onlay) oppre con una corona completa (la scelta del materiale è variabile e legata allo specifico caso clinico). Per essere più chiaro possibile, più la struttura dentale residua è compromessa, più si tende ad optare per una ricostruzione indiretta (solitamente una corona completa) per motivi estetici - funzionali e biomeccanici; se, invece, la struttura dentale resiuda è buona (un minimo di tre pareti ben supportate in condizioni occlusali e parodontali favorevoli, tanto per farle un esempio) il restauro diretto può essere una buona soluzione. Questo vale per tutti gli elementi dentari, ed in particolar modo per i posteriori che sono addetti alla masticazione e come tali sottoposti a carichi più importanti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Gentile signora un dente, una volta devitalizzato, è senza dubbio più fragile di prima e sarebbe buona norma proteggerlo con una corona protesica. Il rischio maggiore cui vanno incontro i denti devitalizzati, divenendo maggiormente vetrosi, è la frattura della corona o peggio ancora della radice. Esistono però delle situazioni in cui la protesi può essere evitata o quantomeno posticipata. Se durante la terapia canalare è stato possibile salvaguardare quanto più dente possibile, in particolar modo se le cuspidi del dente sono rimaste integre, allora è possibile - con buone percentuali di successo - ricorrere ad una ricostruzione o ad un intarsio per restaurare il dente. Tale valutazione, ovviamente, spetta a chi ha eseguito la terapia endodontica.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentile Sig.ra Maria, un premolare che ha subito una devitalizzazione sicuramente ha pareti molto sottili. Per questo va incapsulato. Per essere più precisi la cosa migliore è abbattere le pareti sottili, fare un perno moncone o ricostruirlo con un perno in fibra e sopra mettere una capsula. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Sig. Maria, "sempre" diciamo che ci sono casi in cui è indicato e altri dove non è indicato, le indicazioni le può stabilire solo il suo odontoiatra........................................................................................

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Solitamente di fronte a denti molto ricostruiti e devitalizzati se ne consiglia la protesizzazione non è quindi sempre necessario ma vi sono precise indicazioni. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

La risposta alla sua domanda è: assolutamente no. Bisogna capsulare il dente se la sua struttura residua è evidentemente fragile, se il dentista per fare la devitalizzazione lo ha squarciato senza pietà, se il rapporto di combaciamento dentale è talmente sgangherato che una capsula - se ben fatta - può solo migliorarlo. Per punto di principio, la capsula non si fa al termine della cura canalare, ma si attende un anno che non ci siano cattive sorprese, e allora si procede. Mi spiace che il suo dentista debba rimandare l'incasso di un anno, o perderlo se lei nel frattempo decida di affidarsi ad altre mani. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Egr. Signora, I denti devitalizzati divengono più fragili perchè perdono idratazione. I premolari in particolare da un punto vista strutturale sono quelli che si fratturano più frequentemente. Gli incisivi e i canini sono meno soggetti a questi problemi poichè il carico masticatorio su questi denti avviene di taglio anzichè assiale. Il pericolo di frattura in questo caso dipende da quanta sostanza dentale sana rimane. Cordialmente.

Scritto da Dott. Claudio Cirrincione
Firenze (FI)

Non è tanto la devitalizzazione in sè stessa ad indebolire il dente quanto i motivi per cui essa si è resa necessaria. Un dente molto cariato necessita spesso di essere devitalizzato, mentre raramente si devitalizza un dente integro. Ecco perchè è opportuno e prudente proteggere, con diverse metodiche, un dente in tali condizioni, ma la valutazione va fatta caso per caso.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Come vede le risposte non sono del tutto concordanti. La mia esperienza mi suggerisce che nella stragrande maggioranza dei casi la corona è indispensabile per proteggere il dente. Infatti oltre la fragilità indotta dalla devitalizzazione c'è il fatto che per arrivare alla necessità della devitalizzazione significa che la carie, trascurata, ha determinato una grande perdita di sostanza del dente. Poi si può scegliere come protesizzarlo ma le semplici otturazioni hanno dei limiti ben precisi. In altri casi si arriva invece alla devitalizzazione con poca perdita di sostanza del dente. In questi casi minoritari si può evitare la capsula. Lo deve scegliere il dentista
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)