Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 12

Mia figlia di 6 anni ha il palato stretto e il morso crociato

Scritto da marianna / Pubblicato il
Salve a tutti, ieri abbiamo portato la mia bambina di 6 anni e mezzo da un'ortodontista, ci è stato detto che la mia bimba ha il palato stretto, ma molto stretto e il morso crociato, in pratica i denti di sopra non appoggiano a quelli di sotto ma all 'interno..tra l 'altro quasi 2 anni fa è stata operata alle adenoidi e tonsille.."santa operazione"..ora respira benissimo e non va piu' in apnee notturne, cmq l'ortontista ci ha detto ke si dovra' mettere no uno ma 2 espansori palatali, e ci vorra' 1 anno e mezzo..vorrei qualche consiglio, grazie
Il consiglio è questo: mettere un apparecchio funzionale mobile e non un espansore, dopo aver fatto una diagnosi cefalometrica (legga cosa è nei miei articoli e fugga via lontano dai dentisti che non la effettuano). Questo per una serie di motivi. Uno dei principali è questo: la grave forma di respirazione orale che ha avuto la bambina (grave perchè risolta solo da poco con l'intervento) ha causato necessariamente un difetto altrettanto grave della postura linguale. La lingua sta bassa e invece di spingere (2000 volte al giorno quando inghiottiamo col suo potentissimo muscoletto) sopra al palato per plasmarlo ed allargarlo, spinge sotto. Così il sotto si sviluppa più del sopra ed ecco il palato stretto ed il morso incrociato (bilaterale?). Quindi alla base c'è un complesso disturbo della FUNZIONE (linguale respiratoria, masticatoria etc etc neuromuscolare comunque). Solo le apparecchiature funzionali (creanti funzione) sono in grado di agire contemporaneamente sulle arrcate correggendole e SULLE CAUSE nello stesso tempo. Ci vorrà anche grande lavoro noioso e seccante ma indispensabile di LOGOPEDIA miofunzionale. Non salti questi passaggi, sennò non se ne cava niente e recidiva poi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Marianna, le ha già risposto il Dr Passaretti in modo più che esaudiente io posso solo condividere quanto le è stato detto e pregarla, per non ripetermi e tediare lei , i pazienti ed i colleghi, di leggere la mia risposta alla domanda precedente di stamane intitolata "E' normale questo visto che ormai sono passati tre anni?"Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Assolutamente da manuale la risposta del dr. Passaretti. Mi permetto, però, di aggiungere che secondo me va bene anche l'espansore se supportato da una diagnosi corretta. Mi raccomando di far controllare la postura e la motilità linguale della bambina.

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile mamma, oltre che allargare il palato è indispensabile eliminare le cause: cioè rieducare la deglutizione. Molto difficile a 6 anni. Inoltre l'espansore rapido del palato si trova là dove dovrebbe trovarsi la lingua. Quindi sarà di ostacolo alla sua rieducazione. Se lo mettesse è importante non tenerlo più di un mese e poi passare ad un quadelix per mantenere la nuova dimensione e intanto collaborare col logopedista. Il quadelix si può anche toglierlo periodicamente e saggiare la postura della lingua. La bambina sopporterà più facilmente quest'ultimo apparecchio dell'espansore. Cordialmente ed auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, se la diagnosi è giusta la terapia consiste in espansione dell'arcata superiore e rieducazione linguale. Io sono del parere che convenga espandere rapidamente con espansore rapido in 15 e poi utilizzare un apparecchio funzionale per mantenere quello che è stato ottenuto proma e per rieducare a lingua, in associazione una terapia muscolare per pal la postura linguale. dr Giorgio Natali

Scritto da Dott. Giorgio Natali
Lecce (LE)

Gent.ma Signora io non credo alle diagnosi online e ritengo che qualunque valutazione debba essere fatta solo dopo aver visto la bambina. Cordialmente Dott. Mario Giugno

Scritto da Dott. Mario Giugno
Lecce (LE)

Gentile Sig. Marianna, condivido il pensiero del Dott. Passaretti. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, nel mio studio di Lecce opera un bravissimo ortodonzista; se vorrà, le offro la possibilità di farle visitare la bambina, senza impegno. Solo così è possibile esprimere un parere affidabile. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Nessuno mai parla delle apnee, io si perchè ci lavoro... il fatto di averla operata è una delle cose migliori che possa aver lei fatto, e deve ringraziare i dottori che la hanno incamminata verso questo, so bene di cosa si tratta e so bene che ora la bambina starà meglio, anche e soprattutto nella vita diurna, non solo per lo spaventoso rumore dei roncoli dell'apnea... conosco bene e so quanto sta e stara meglio. detto questo, una volta che adesso respireraà con il naso, migliorerà il crescimento scheletrico. Il palato e' stressato perchè prima era respiratrice orale. Adesso entra in gioco la fase ortodontica: DISGIUNZIONE e Ortopedia dentofacciale per favorire la possibile retroposizione mandibolare. non sarebbe male anche un quad-helix, io lo uso molto. NON DIFFIDI, CI VORRANNO DUE APPARECCHI! sempre che sia mirato nel tempo e nelle spese deve affrontare questi dispositivi senza sfiducia. ormai il peggio è fatto! saluti cordiali Dr.Alessandro Vacca ODONTOIATRI-ORTODONZIA-MEDICINA DEL SONNO CAGLIARI-IGLESIAS-GADONI
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Vacca
Cagliari (CA)

Anch'io concordo con l'opinione correttissima del dott Passaretti. Non vanno messi i disgiuntori a quest'eta ' perché si puo' sfruttare la funzione senza dover aprire le suture. Le apparecchiature funzionalizzanti della Dental School di Torino, secondo la tecnica del Prof Bracco sono le piu' indicate perché utilizzando la funzione muscolare riprogrammano la postura della lingua e permettono al palato di espandersi nei suoi diametri traversi e pertanto di allargarsi durante la crescita. La rieducazione della postura linguale sara' supportata dalla logopedia e dalla metodica Rinaldi Fontani, che e' una riprogrammazione postura le globale. Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Graziella Cuccuru
Bosa (OR)