Menu

Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 6

Ho rifatto l'arcata superiore in zirconio

Scritto da Maria / Pubblicato il
Buonasera, ho rifatto l'arcata superiore in zirconio, il colore era perfetto le protesi sono tre, i molari assieme ai canini e i quattro incisivi a parte. Appena messi il secondo incisivo risultava un po'corto lasciando scoperto il dente sotto, quindi si vedeva il bordino nero, nonostante lo feci notare non furono presi provvedimenti, a distanza di 8 mesi con il cemento ancora provvisorio il dentista decide di intervenire ma al momento di ricollocarli il colore dei quattro incisivi è cambiato virando su un uniforme e compatto giallo, discostandosi molto dal colore degli altri denti. Ora tra scuse e bugie di ogni tipo non se ne viene a capo, mi è stato detto che hanno rifatto i denti ma per l"ennesima volta il colore rimane diverso dagli altri (secondo me hanno provato qualche altro tentativo per non rifarli) non capisco cosa è successo e soprattutto come devo comportarmi, considerando che praticamente li ho già pagati un po'alla volta, e non mi vuol fare nemmeno la fattura, trovando un sacco di scuse, assicurandomi che tanto non se ne accorge nessuno e che io sono troppo puntigliosa. Ringrazio chi mi può essere d"aiuto sul da farsi
Cara Signora Maria, buongiorno. A prescindere da tutto ciò che segue, ne parli col suo Dentista e non On line! Non è corretto verso il Suo Dentista! Primo, non conosco la sua situazione Clinica locale e Sistemica quindi non posso rispondere on line! Posso solo dire che è scorretto e non simpatico, nei confronti del suo dentista, questa sua sfiducia così profonda tanto da chiedere on line un giudizio sul suo operato! Noi non siamo Giudici ma Medici che devono seguire una Deontologia Professionale e Culturale! Siamo qui, almeno io, per dare consigli ai pazienti per alleviare le vostre sofferenze e non per giudicare l'operato dei Colleghi! Per quanto riguarda i suoi "Diritti di Paziente" non rispondo da queste pagine perché non è il "Luogo adatto" alle discussioni di Medicina Legale o meglio di Odontoiatria Legale! Lo dico con cognizione di causa, facendo io Perizie Medico Legali del Massiccio Facciale ed Odontostomatologico ed avendo vissuto in prima persona questa "Specialità" in veste di CTU (Consulente Tecnico del Tribunale di Cagliari) ossia il Perito di Fiducia del Magistrato per oltre 25 anni della mia ultratrentennale Professione! Si rivolga ad un Perito (non ci si inventa Periti!!!) e ad un Avvocato! Senta, Valuti e poi decida! Guardi che "costa" e sarebbe meglio che spendesse questi soldi per una adeguata Terapia anziché "avventurarsi" in una Lunga Diatriba Legale che le farebbe il "sangue amaro per i prossimi 20 anni e con esito molto ma molto incerto! Questo è il mio Consiglio Personale! Poi faccia come ritenesse giusto per se stessa. Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Buongiorno lungi da me commentare un lavoro di un collega non conoscendo in alcun modo la situazione di partenza iniziale. L'estetica frontale dovrebbe però richiedere un'integrazione con gli altri denti impeccabile.

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Dalla foto l'estetica del blocco frontale non sembra, in effetti, integrarsi perfettamente con il resto della sua bocca, ma deve valutarlo - capirlo ed intervenire (anche eventualmente con un rifacimento) il collega che la sta seguendo e risolvere queste incongruenze.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Si, gli incisivi non hanno, da quanto si vede, un colore giusto e neanche un buon adattamento alla gengiva. E' probabile che si possa far di meglio. Insista!!!

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Sig. Maria, perchè la situazione è stata ripresa in mano dopo 8 mesi? Controlli se chi ha operato su di lei è iscritto all'Ordine dei Medici, se non lo ritrovasse iscritto i suoi dubbi sono leciti e quindi può tranquillamente riscriverci che le troveremmo una buona soluzione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile signora,
in primis ne riparli con il collega. L'estetica è comunque da rivedere e questo lo dico da un punto di vista oggettivo, dopodichè essa non può prescindere anche da una componente soggettiva dalla quale il medico non può fare a meno nel momento in cui si fa un lavoro di estetica. Il lavoro si ritiene finito quando il paziente è soddisfatto di ciò che ha in bocca, finchè sia tecnicamente accontentabile.

Scritto da Dott. Marco Cappello
Capannori (LU)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.