Menu

Domanda di parodontologia

Risposte pubblicate: 6

Quella capsula fatta male potrebbe aver creato un trauma all'altro dente?

Scritto da ALESSIO / Pubblicato il
Salve. Qualche mese fa mi hanno protesizzato con una capsula in zirconia su un premolare dell'arcata superiore. Questa capsula era molto più grande del mio dente naturale, avevo fastidio a parlare e mi dava senso di ingombro sulla lingua. Dopo miei lamentele il dentista si e' deciso di tagliarmela e mi ha fatto prima un provvisorio che non chiudeva bene poi un prototipo che può essere modificato..Siccome mi ha preso l'impronta sulla gengiva infiammata poiche' a casa si e' staccato questo prototipo l'ho vista tutta infiammata e c'era del cemento bianco sulla gengiva, mi sembra di aver letto da qualche parte che non e' corretto prendere l'impronta su gengiva non rosea e' cosi? Questo prototipo a detta del dottore e' uguale al mio dente naturale ma percepisco ancora fastidio con la lingua e lo sento piu grande anche se ora chiude bene.Il problema e' che sul canino adiacente che non mi aveva mai dato nessun problema prima percepisco fitte intermittenti di un secondo e lo percepisco piu gonfio rispetto all'altro canino. So che il dente non si può gonfiare ma quella capsula fatta male potrebbe aver creato un trauma all'altro dente? Io da un po di giorni ho rimosso la protesi e sono rimasto con il moncone scoperto ma ne ha parlato con il dentista di questo dolore ma non mi ha effettuato radiografie quindi ho prenotato una visita presso un parodontologo fuori regione ma la faro' tra 10 giorni.Per capire esattamente da dove proviene questo dolore intermittente che tipo di radiografia dovrebbero farmi? Grazie
Per capire il problema a carico del canino è sufficiente una normale visita clinica (con sondaggio parodontale) ed una radiografia endorale che tutti i dentisti possono fare, non è necessario un parodontologo fuori regione.
Per quanto riguarda la corona protesica non è chiarissimo il discorso, le dimensioni spesso sono maggiori rispetto al dente naturale per motivazioni di spessori protesici, ma fintanto che i problemi occlusali (questi sono quelli davvero fondamentali da gestire) non vengono risolti, corretto andare dal collega per gestirli.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Caro Alessio. Da quello che racconti sembra proprio un caso di imperfezione della corona. Il provvisorio deve essere perfetto già lui, prima di fare qualsiasi definitivo. Perfetto nella forma, occlusione, rapporto con la gengiva e con i denti antagonisti e quelli vicini. Non so che altro dire. Solo che appunto, dovrebbero farti un provvisorio ben fatto, che non dia nessun tipo di problema o fastidio, e poi, quando si è raggiunto questo obbiettivo, passare al definitivo.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig. Alessio, un provvisorio deve essere comunque fatto a regola d'arte e chiudere perfettamente. Ora non posso sapere quale sia il suo problema, ma per scoprirlo basta una visita accurata ed una semplice rx endorale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Caro Signor Alessio, buonasera. Deve capire che non si può fare Diagnosi via Web solo da un suo "racconto" anche poco chiaro! Fare un sondaggio Parodontale durante la Visita Clinica e delle Rx Endorali è normalissima Routine! Non lasci il Suo Dentista. Parlatene e Spiegatevi! I parametri anamnestico-clinici da analizzare sono talmente tanti che solo con una visita clinica in studio è possibile rispondere! Detto questo perché mai non ne parla col suo Dentista dimostrando un po' più di fiducia in lui? La fiducia Medico paziente è essenziale per un adeguato e sano rapporto tra queste due figure! Se venisse meno questa, crollerebbe ogni motivo di curarla per il Dentista e farsi curare per lei! Cari Saluti, vedrà che ne verrà a capo col Suo Dentista!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Quella capsula in ossido di zirconio, detta zirconia, è stata applicata apposta perché lei ha colpe segrete da espiare? Se non ha colpe, cambi dentista. Senza perdite di tempo. Circa la radiografia che dovrebbe fare, basta una semplicissima radiografia endorale, ben centrata con apposito attrezzo e sviluppata e amplificata con mezzi elettronici. Preferibilmente. Il tutto basta e avanza, per la testa giusta. Altro non si può dire, perché in questa sede esiste solo l'odontoiatria narrativa, che risparmia a noi scrittori ogni implicazione penale. Osservi attentamente che il suo nuovo dentista abbia la personalità giusta, che deve accompagnare una mente sapiente e una mano abile. La salute è sua, e non la metta all'asta al primo sprovveduto che capita. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Sig. Alessio nessun dente non sarà mai come il suo dente naturale. Le ricordo che tutti gli odontoiatri hanno studiato la parodontologia, anche quelli della sua regione!

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)