Menu

Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 7

È possibile che il fenomeno si estenda al colletto dell'intera arcata?

Scritto da Pasqualina / Pubblicato il
Salve. Qualche anno fa mi fu devitalizzato un molare dell'arcata inferiore. Nell'agosto 2017 lo stesso dente mi è stato incapsulato. È da qualche giorno che ho notato il colletto gengivale annerito, esclusivamente in prossimità del dente incapsulato. Magari mi sto allarmando in modo eccessivo, ma i miei studi in ambito chimico e tossicologico mi portano a pensare ad un'intossicazione da metalli pesanti, in particolare da piombo. Qual è la causa ed eventuale soluzione? È possibile che il fenomeno si estenda al colletto dell'intera arcata? Grazie per l'eventuale risposta.
Gentile Sig.ra Pasqualina, il piombo in odontoiatria non esiste. Il colletto gengivale annerito può essere dato da una trasparenza di un colore scuro della radice o semplicemente se è una metallo ceramica dal bordo metallico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Se è incapsulato e ricoperto non dovrebbe notarsi la discromia, quindi più che un intossicazione da metalli pesanti, potrebbe essere o una corona che non sigilla correttamente oppure la mancanza di cemento a sigillare lo spazio corona - moncone dentale.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Cara Signora Pasqualina, buongiorno. Le strutture portanti protesiche fisse della ceramica, nobili e non nobili, non contengono Piombo!!! Nelle nobili (leghe di metalli con oro) ci possono essere tracce infinitesimali di Rutenio Ru < 1,0 % , metallo usato come agente indurente in gioielli e leghe auree. Nelle non nobili (Leghe metalliche senza oro), tracce di Titanio Ti < 1,0 % o Carbonio C < 1,0 %! Lo scuro, che vede sottogengiva ed esattamente nello spazio creato dal solco gengivale, è dovuto evidentemente alla struttura nobile o non nobile che non è coperta dalla ceramica. Di regola è a filo di ceramica e quindi non si nota ma a volte, per particolari esigenze cliniche, in particolari patologie Parodontali che richiedano riabilitazioni complesse come quando si debba approfondire il barreling-in e fare preparazioni protesiche differenziate (concetti molto complessi da spiegare in questa sede) si deve fare un "bordino lucido metallico che aumenti la salute del parodonto! Ne parli col Suo Dentista che è l'unico che potrà darle spiegazioni corrette! I Suoi studi in ambito chimico e tossicologico li "diriga" altrove e nel "suo campo" senza "fantasticare", mi scusi il termine, su Specialità che non Le competono! Legittimo chiedere, ma al Suo Dentista e non on line! Non ha senso ed è "irrispettoso" per il Suo Dentista, non trova? Mi scusi se mi permetto di faglielo notare :) Non si fa valutare da estranei e neanche non estranei il lavoro del proprio Dentista. Il rapporto di Stima e Fuducia Reciproca Medico-Paziente è Fondamentale, dovrebbe capirlo e se io sapessi che un mio paziente va a cercare risposte altrove e addirittura sul Web a terapie già spiegate da me, beh, io quel paziente lo "caccerei" dal mio studio e non lo curerei più perché indegno delle mie attenzioni Cliniche terapeutiche e della mia Cultura e del mio tempo che dedicherei invece a chi sa apprezzarmi! Rifletta su quanto le dico! Vedrà le cose in un'altra prospettiva più utile a Lei! Detto questo, stia più che tranquilla dal punto di vista medico! Dal punto di vista estetico ne parli, ripeto, col Suo Medico Dentista Odontoiatra Protesista! Cari saluti e legga nel mio profilo "Le protesi dentali fisse
Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" e La 'tasca parodontale.... questa sconosciuta!' e quanto altro ritenesse utile delle mie numerosissime pubblicazioni ed articoli e filmati Medico-Odontoiatrici-Chirurgici-Didattici e Scientifici.
CONTINUA A LEGGERE
triforcazione-completa-barreng-in-2201.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Lei vede troppi film del terrore. La capsula è da rifare precisa e accollata al margine gengivale. Se molto precisa, la gengiva sarà più permissiva. So bene che più precisa significa molto più cara, ma le ricordo che la salute non si mette all'asta. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Sig. Pasqualina, per avere una intossicazione da piombo occorre un contatto continuo con questo metallo, lei attualmente sta lavorando a contatto? o ne era venuta a contatto?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Buonasera Signora, cio' che ha notato lei e sporadicamente capita, prende il nome di tatuaggio da metallo e si verifica quando c'e' presenza di una lega vile, la quale reagendo con HCL presente nel cavo orale, forma un vero e prorio tatuaggio a livello dell'epitelio e li rimarra' per sempre. Di questi casi ne ho visti a centinaia, non si preoccupi,non e' una forma di tossicosi e non crea nessun problema e anche se dovesse sostituire la corona, quella pigmentazione scura rimarrebbe per sempre e comunque. Non si preoccupi per nessunissima ragione,non e' nulla. Buonasera Signora.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Straguzzi
Sant'Agata li Battiati (CT)

I casi sono due (ci mandi una foto ben fatta!!). O si tratta del bordino metallico (metallo NON pericoloso, ma solo antiestetico) che già traspare o si evidenzia al colletto. In questo caso la corona va rifatta, magari in zirconia che è senza metallo e quindi più estetica, perchè da agosto ad ora non va bene che già scopra il metallo. Oppure si tratta di un tatuaggio sulla gengiva dovito al fatto che è stato limato per preparare la capsula un dente che aveva una otturazione in amalgama e questa è stata sparata dentro la gengiva. Niente di pericoloso, ma sen'altro anti estetico.. In questo caso il laser può forse rimuoverlo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)