Menu

Domanda di implantologia

Risposte pubblicate: 15

A causa di un incidente ho dovuto fare 10 impianti sia inferiori che superiori....

Scritto da dorina / Pubblicato il
Salve ho 39anni e vorrei fare una domanda che per me la vostra risposta e fondamentale. A causa di un incidente ho dovuto fare 10 impianti sia inferiori che superiori, vari interventi chirurgici e protessi fissa totale superiore e inferiore. Ho superato tutto ma il mio vero problema che mi fa piangere tutti giorni e non ricevendo risposte esatte dal mio dentista, è che dopo tutto questo ho iniziato a digrignare i denti di notte, quando parlo il labbro inferiore mi va verso sinistra e la parte superiore sinistra del ponte e molto più all'interno della parte destra cioè i due lati non sono uguali e quando pronuncio la lettera f il labbro superiore si sposta verso destra cioè va storto. Spero che sono stata abbastanza chiara e mi scuso per la mia domanda cosi lunga. Vi ringrazio anticipatamente per la vostra risposta che sicuramente mi sarà molto utile. Grazie mille
Gentile Dorina, pur comprendendo la sua angoscia mi viene molto difficile darle una risposta in quanto non conosco il caso clinico e le suggerisco di disquisirne serenamente con il collega che ha effettuato le cure. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Gentile Sig.ra Dorina, è difficile risponderle senza un'accurata visita. Sembrerebbe un problema di occlusione, forse la protesi fissa è stata male progettata. Queste però sono solo solo supposizioni. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Gentile sig.ra Dorina, ovviamente, come hanno anticipato i miei colleghi, fare una diagnosi precisa diventa praticamente impossibile con così pochi elementi a disposizione. Da come descrive il problema, la logica suggerisce un problema occlusale importante (correlata ad una non corretta progettazione della protesi), da cui i suoi sintomi che riguardano tanto il bruxismo (digrignamento notturno dei denti) quanto i disturbi nella fonazione. Se non riesce a risolvere il problema dal suo dentista, anche se non è bello scriverlo qui, un secondo parere ed una visita approfondita da parte di un collega specializzato in protesi implantare e gnatologia potrebbe esserle molto utile.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

E' difficile rispondere. Potrebbe trattarsi di un problema occlusale. Ne parli col collega che l'ha seguita. Cordialita'.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Gentile signora, da quello che da lei evince, non è facile interpretare le cause che giornalmente la preoccupano, di certo emerge il digrignamento e difficoltà nella fonetica di alcune parole, provi ad interpellare un'altro collega, sè il suo dentista non la soddisfa e poi valuti al meglio il tutto. Cordiali saluti Dr. Tommaso Giancane

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)

Gentile Dorina, probabile che ci sia un problema di occlusione e precontatti scatenanti la parafunzione del bruxismo e dello scivolamento della mandibola. Ne parli col suo dentista per trovare una soluzione adeguata al suo problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Dorina160611.jpg
Cara Signora Dorina, comprendo la sua angoscia e la sua perplessità! Difficile risponderle senza visita clinica. Sembrerebbe che potrebbe essere errata l'articolazione e l'articolato della protesi per una errata occlusione in sede di progettazione! Però dirlo così è molto azzardato. Lo si evince da quanto lei descrive. Poi non è che al labbro ha una parestesia? O cade semplicemente male per rapporti errati con la protesi? Che altro dirle, potrei solo continuare a fare ipotesi su ipotesi e queste che le ho enunciato le prenda solo come ipotesi che non trovano nessun riscontro clinico. Ed allora si dirà perchè ho risposto così. E qui sta il punto. Lei non avrebbe dovuto porre nel web questa domanda ma avrebbe dovuto sentire, visto che è palese che non si fida più del suo Dentista, probabilmente a torto, un altro Dentista noto ed esperto in Riabilitazioni Orali complete in Casi Clinici Complessi.Io però ho dovuto risponderle perchè ho sentito la sua ansia ed angoscia! Tanti cari auguri.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Quello che dice è abbastanza grave. Va bene la sfortuna dell'incidente, ma un lavoro del genere sarà costato mica poco, per cui chieda le delucidazioni di cui ha bisogno. E' un suo diritto, e ha pagato il dentista anche per questo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Gentile Signora, da quello che lei riferisce, sembra che il problema sia causato dalla protesi applicata sugli impianti, ed in particolare al rapporto del piano del tavolato occlusale superiore con quello inferiore, che causa lo scivolamento della mandibola, ed alla dimensione verticale troppo bassa dei denti protesici che ha scatenato il bruxismo. Se così davvero fosse, dovrebbe rifare la protesi...!

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Sig. Dorina, una riabilitazione protesica non sarà mai come i propri denti, più la riabilitazione è complesse maggiori saranno i piccoli problemi con cui convivere. Il suo odontoiatra probabilmente ha già ottenuto il massimo e non ha altre soluzioni.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Dorina, certamente per stabilire l'origine dei suoi disturbi occorrerebbe poterla visitare,ma la presenza di un atto parafunzionale come è l'insorgere del bruxismo fà pensare ad un errato rapporto cranio-mandibolare indotto da una occlusione scorretta od anche da fenomeni degenerativi a livello della articolazione temporo-mandibolare insorti a causa dell'evento traumatico da lei subito. Le consiglio una analisi strumentale computerizzata (kinesiografia ed elettromiografia) dopo decontrazione muscolare (TENS) allo scopo di avere informazioni precise e corrette sulla reale situazione attuale.Da ciò potrà scaturire una corretta terapia,in caso contrario i terapisti che eventualmente si succederanno potranno solamente formulare delle ipotesi personali scevre da dati reali. Le faccio un esempio molto calzante:si farebbe curare dei disturbi al cuore senza fare un elettrocardiogramma? La saluto cordialmente e rimango a sua disposizione. Michele Lasagna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)

Gentile paziente, nonostante abbia già ricevuto numerose ed esaurienti risposte, ci tengo a dire la mia. Un traumatismo cranio-facciale che, come lei dice, è la causa che porta ad approntare due circolari su impianti, sicuramente era un trauma importante. Ma purtroppo lei nulla ci dice sull'entità dei danni. E' evidente che ogni lavoro deve fare i conti con la base di partenza, cosa che secondo me lei ha capito benissimo, perchè ci ha tenuto a precisare che il suo malumore era dovuto esclusivamente al fatto che il suo dentista non le aveva dato risposte soddisfacenti.Io credo che il suo odontoiatra ha fatto tutto il possibile e che parlarne male azzardando ipotesi basate sul nulla, sia come sparare sulla crocerossa. Sono convinto che si tratta di un problema di comunicazione che lei potrà risolvere facilmente. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Comprendo il suo disagio e le sono vicino. Purtroppo non posso darle alcuna risposta perché, considerando la complessità del suo caso. Sarebbe necessaria un accurata valutazione clinica ed eventuali esami diagnostico-strumentali. Provi un consulto presso un professionista più esperto. Cordialmente Prof. Dott. Russo Ciro Odontoiatra Specialista in Ortognatodonzia

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

Credo che sia opportuno un consulto con un altro professionista per potere ottenere risposte alle sue domande. Ha fatto emergere diverse problematiche che possono essere l'esito di una terapia mal progettata e realizzata oppure il miglior risultato ottenibile per un soggetto nella sua condizione. D'altronde lei stessa fa riferimento ad un incidente e a vari interventi chirurgici, per valutare i quali un rubrica come questa non e' sufficiente. L'unica cosa che posso dirle rispetto al bruxismo e' che il problema ha base genetica e viene modulato da fattori ambientali. Suppongo che le sue ultime vicende stiano facendo emergere o amificando una situazione comunque preesistente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)

Deve farsi vedere da un altro dentista competente che le possa dare un parere mirato, solo con questa descrizione è impossibile darle una risposta anche se penso ci possa essere un errore di occlusione

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)