Menu

Domanda di implantologia

Risposte pubblicate: 17

Implantologia dentale e polizze assicurative

Scritto da simona / Pubblicato il
Buongiorno, desidero sapere se l'implantologia dentale può essere conseguenza di una delle seguenti patologie: -osteite mascellare -cisti follicolari -cisti radicolari -adamantinoma -odontoma Mi è stata proposta una polizza assicurativa che copre l'implantologia dentale solo nei casi sopraddetti. Vorrei sapere se spenderei bene i miei soldi stipulando la polizza oppure se i casi elencati prevedono molto raramente tali interventi (o addirittura sono totalmente scollegati come ho intuito guardando alcuni siti internet!)
Osteiti si. Ill resto non è collegato all'impalntologia, ma sono patologie indipendenti. Non mi sembrano spesi bene. cordialmente

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

Cara Signora Simona, la domanda non è assolutamente chiara, come tutte le domande delle assicurazioni che sono sempre subdole. Io rispondo alla interpretazione che do io della domanda così come è posta:l'implantologia dentale può essere conseguenza di una delle seguenti patologie:osteite etc etc. Significa che l'implantologia viene fatta come conseguenza di una di queste sue patologie. Ossia lei ha una di queste patologie citate e il dentista, per la presenza di queste patologie, decide di procedere alla estrazione del dente e sostituzione con l'impianto! Io la leggo così e dovrebbe farsi chiarire bene dall'assicurazione se è questo che intendono o se inrtendono invece che l'implantologia dentale può dare come patologie quelle citate che ha tutt'altro significato e che è l'interpretazione del collega che ha scritto prima di me, sbagliando l'interpretazione perchè lei parla di : l'implantologia dentale può essere conseguenza di una delle seguenti patologie, interpretandola come la interpreto io. Ossia il Dentista trova una di queste patologie in lei e la risolve con un impianto o più impianti ed allora RISPONDO, si può essere la conseguenza di una qualsiasi di tutte le patologie citate. Ma anche così è subdola perchè l'osteite è rara, come l'adamantinoma e l'odontoma che sono rari e spesso non vanno neanche curati. Il granuloma si può curare lasciando giustamente il dente ed anche la cisti e quindi magari le estraggono il dente e l'assicurazione le dice che il dente non si doveva estrarre come sarebbe giusto e non le riconoscerebbe l'im'plantologia sostitutiva. Se invece intende queste patologie come conseguenza di una implantologia per cui deve fare un'altra implantologia, allora l'unica patologia che può essere conseguenza di implantologia è l'osteite. Come vede tutto è molto subdolo e poco chiaro come spesso avviene con le assicurazioni. Quindi faccia leggere ad una legale e si faccia consigliare perchè, ripeto, l'interpretazione non è assolutamente chiara. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Signora, non capisco se vuole sapere se le patologie che cita possono essere curate con l'implantologia o essere provocate dalla stessa.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentile Signora, si faccia spiegare bene perchè la sua domanda non è assolutamente chiara.

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Gentile Sig.ra Simona, come tutte le polizze assicurative mi sembra molto subdola. Tolta la cisti radicolare sono patologie per fortuna rare. La cisti radicolare si cura, non vedo cosa centra l'implantologia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Ho provato a risponderle, ma la mia domanda si deve essere persa in internet. Il senso della mia risposta è comunque simile a quella del dr Del Leo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Gentile Paziente, credo che Lei intenda che: l'assicurazione la coprirebbe per le citate patologie se queste dovessero verificarsi in seguito a chirurgia implantare: Se cosi è sappia che sono soldi spesi male, l'unica eventualità potrebbe essere solo l'osteite, tra l'atro eventualità remota. Pertanto io non sottoscriverei una polizza di questo genere. Cordialmente, Gustavo De Felice

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Lasci perdere quell'assicurazione; tutte le patologie da lei elencate non c'entrano nulla con l'implantologia; essa eventualmente può dare delle perimplantiti ( cioè infiammazione della gengiva attorno alla parte superiore ed emergente dell'impianto ) risolvibili peraltro con un piccolo intervento di pulizia ossea attorno all'impianto e terapia antibiotica; si ricordi solo che nessuna assicurazione seria copre l'implantologia al paziente , perchè entrano in gioco moltissime variabili , tra cui una accurata igiene orale e una cura maniacale della propria bocca con visite dal proprio implantologo almeno ogni sei mesi ( tutte cose che non possono essere dimostrate in sede di eventuale richiesta danni all'assicurazione; tutte le patologie da lei elencate sono dovute invece a problemi dei suoi denti e dei tessuti adiacenti e poi odontoma e adamantinoma non c' entrano proprio nullisssima con gli impianti. Dott. Leonardo Manfrin
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Leonardo Manfrin
Moglia (MN)

Mi pare di capire che l'assicurazione le copre l'intervento d'implantologia solo se il dente non si è formato normalmente a causa di una delle patologie enumerate. Cara Simona, questo vuol dire che lei non potrebbe scegliere l'implantologia il alternativa al ponte protesico nel caso che perdesse denti per carie o per motivi di malattia parodontale. No, non mi pare conveniente perchè i casi patologici descritti sono molto rari.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Le seguenti patologie possono dare esiti che possono essere trattati con implantologia. Solo l'osteite, ovvero infiammazione ossea, può essere conseguenza diretta di implantologia.

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)

L'assicurazione che le hanno proposto prevede probabilmente la terapia mediante impianti solo nei casi in cui siano presenti le patologie che lei ha elencato. Di queste solo le cisti radicolari conseguenti a una cura non effettuata o mal eseguita è patologia frequente, le altre seppur previste sono decisamente meno probabili. Quindi a lei serve poco coprirsi con una polizza che esclude la patologia parodontale e le necessità dovute a frattura o ad impossibilità di trattare endodonticamente un elemento dentario. Ci pensi bene o chieda di estendere la copertura del danno
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Sig. Simona, dovrebbe allegarci nelle informazioni che trova in polizza, in modo da poterle dare una corretta risposta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Simona, sono perfettamente in sintonia con il suo intuito e, pertanto, Le suggerisco di non stipulare quella polizza. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Concordo con i colleghi... ci sono sicuramente altre voci per una polizza assicurativa sull'implantologia. cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Cara Simona può cambiare assicurazione, perchè è del tutto inutile una polizza che presenta tali garanzie

Scritto da Dott. Marcello Macina
Modugno (BA)

A pensar male si fa peccato ma si indovina sempre. Le patologie che lei ha citato, abbastanza rare,quando si verificano comportano quasi sempre degli interventi chirurgici con asportazione di "rilevanti" quote di osso per cui diventa dopo estremamente difficile, e complesso l'inserimento di impianti!!!!!!!!!

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

Cara Simona è un'assicurazione stupida se vuole farsi una polizza impianti deve coprire ogni casistica altrimenti che polizza è? distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)