Menu

Domanda di implantologia

Risposte pubblicate: 10

Circa 8 mesi fa mi hanno inserito un impianto per sostituire un canino, ma....

Scritto da SARA / Pubblicato il
Gentilissimi dottori vorrei sottoporre il mio problema alla Vs attenzione. Vi allego una foto con la speranza che possiate risolvere il mio problema: mi chiamo Sara e ho 24 anni, circa otto mesi fa mi hanno inserito un impianto per sostituire un canino che si trovava incluso nella zona superiore destra (quindi sono stata sottoposta all'asportazione chirurgica del canino incluso), ma per l'impianto c'è stato un rigetto, già purtroppo c'è stata un'infezione che ha danneggiato il tessuto; il chirurgo facendomi presente che il molare era cariato e per non rischiare nuovamente e dicendomi che per l'inserimento di un nuovo impianto ci sarebbe voluto tempo perchè richiedeva un innesto, mi prepara i monconi per inserire un ponte (quindi limatura del molare e incisivo sinistro) mi mette un provvisorio consigliandomi di aspettare 6 mesi per mettere il definitivo, aspettare che la gengiva si rimodella, i 6 mesi sono passati ora mi trovo con il provvisorio e con la bozza canina che non c'è più, anzi si intravede lateralmente un riassorbimento, il dentista mi dice che si può lasciare così, facendomi credere che si tratti solo di una cosa psicologica insistendo a mettere il definitivo, vuole preparare un ponte in oro ceramica per l'ottima compatibilità con il paradonto e precisione (parole sue) ma io un lavoro così non lo posso accettare!!! dalla foto si vede chiaramente la bozza canina che si è riassorbita e anche di più, mi sono rivolta ad un altro dentista il quale mi ha consigliato un innesto di osso sintetico, ma anch'egli mi è sembrato incerto sul da farsi. Cosa devo fare, come posso risolvere il problema? Ho letto su internet la rigenerazione ossea con Prf, (mi pare) è possibile nel mio caso di cosa si tratta? Qual'è la migliore soluzione al mio caso? Sarei contraria all'innesto di osso autologo perchè non vorrei “compromettere” e rischiare. Mi rivolgo anche alla redazione se possibile: Sto cercando un chirurgo a Roma che questi tipi di interventi li fa di routine, che dia importanza al fattore estetico, vista la mia giovane età, non voglio rischiare nuovamente) qual'ora servisse ho anche dentascan e rx. Vi ringrazio Sara.
Circa 8 mesi fa mi hanno inserito un impianto per sostituire un canino, ma....
Gentile Sara, mi chiamo Alessandro Gentile e sono un odontoiatra, specialista in chirurgia odontostomatologica e lavoro a Roma e provincia. Dalla foto che tu hai allegato non si evince molto bene il problema. Occorrerebbe un esame clinico accurato eventualmente accompagnato da specifici esami radiografici. Probabilmente si può risolvere il problema estetico ricorrendo ad un innesto di tessuto connettivo prelevato dal palato. Se vuoi puoi venirmi a trovare a studio per un consulto del tutto gratuito. Ti lascio a tal proposito il mio numero di telefono: 3384169353. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)

Sig. Sara, penso che sia inutile dirle che forse il canino non andava estratto, soprattutto senza la minima conoscenza del caso. In questo momento resta solo la riabilitazione protesica, che forse può ancora avvenire, con un’espansione ossea e l'inserimento di un impianto, ma tutto deve essere ben valutato clinicamente e radiologicamente da un odontoiatra, che si occupa d’implantologia e protesi dentaria. Ripristinare la bozza canina in tempi brevi non è semplice e le percentuali di risultato non sono sempre ottimali.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentilissima Sara, il tuo problema può essere risolto in vari modi, ovvio che una sola foto non è sufficiente per una scelta terapeutica, in questi casi va valutato il dentascan, va fatta una visita accurata al fine di valutare l'articolazione per non danneggiarti a livello gnatologico essendo il canino un dente basilare per la chiave occlusale, ecc... affidati ad un buon collega e vedrai il risultato sarà soddisfaciente.

Scritto da Dott.ssa Daiana Zuccaro
Frosinone (FR)

Caso non semplice.. per la notevolissma esposizione gengivale al sorriso (gummy smile). Le tecniche rigenerative con membrane (gbr) sono estremamente efficaci, ma... direi "ormai", visto che sono stati limati i denti vicini... finalizzare con un ponte potrebbe essere una buona idea. Anche l' innesto di connettivo può aiutare. Se vuole valutare la gbr, vista la delicatezza del caso, mi farei valutare uno dei numero uno nel mondo di rigenerazione guidata, il "maestro" Carlo Tinti, a Flero, (BS). Anche una tecnica di correzione del gummy smile può essere considerata.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

WWWW.jpg
Cara Signora Sara sono 32 anni che mi occupo di Rigenerazione Parodontale Guidata, acronimo = GTR di cui le lascio un link ad un mio lavoro in 4 parti su questo stesso portale, in cui mostro un lavoro che “primo al mondo “ ho eseguito con risultati eccellenti . LA RIGENERAZIONE PARODONTALE GUIDATA CON MEMBRANA AMNIOTICA E COLLA DI FIBRINA (TECNICA PERSONALE) 1°PARTE ora ..per motivi medici ..= HIV .si usa il sangue del paziente che viene trattato con centrifugazione in modo particolare..ma il principio è lo stesso = PRF e PRP in cui la differenza è che la disintegrazione delle piastrine con liberazione dei fattori di crescita =Grow Factors, avviene nel primo durante la centrifugazione e nel secondo durante il posizionamento nel letto chirurgico .però è necessario anche l’osso per “plasmare e dare un supporto per la rigenerazione questo per spiegarle quello che ha trovato lei su internet il problema è che non è assolutamente detto che lei necessiti di questo perché ci sono tanti altri interventi di chirurgia ossea estetica parodontale per ridonare la festonatura, la bozza canina la forma giusta ed armoniosa do gengiva ed osso. Molto importanza ha anche il provvisorio che deve essere fatto in un modo particolare PER AVERE UN CONDIZIONAMENTO ESTETICO DI GENGIVA ED OSSO . Occorre una accuratissima visita parodontale di cui le lascio un link ad un altro mio articolo sempre su questo portale . VISITA PARODONTALE .. dalla lettura del quale lei capirà tante cose e soprattutto se chi la visita è un esperto parodontologo o no le lascio infine gentile signora un link al mio sito di Parodontologia dove potrà trovare tante risposte alle sue domande . Mio Sito Web di Parodontologia www.gustavopetti.it Cordialmente la saluto suo Gustavo Petti Parodontologo in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig.ra Sara, effettivamente dalla foto si nota un riassorbimento della corticale vestibolare in sede del canino di destra. Se Lei non accetta il lavoro proposto dal collega, potrebbe valutare un'innesto osseo. Ci sono diverse metodiche a discrezione del chirurgo, e una componente di rischio c'è sempre E' certo che la valutazione di esami rx recenti sono di notevole importanza per l'operatore. Non si disperi sono certo che può trovare nei nominativi del sito, affermati e competenti chirurghi nella Sua zona.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Gentile Sig.ra Sara, penso che il suo dentista avrà sicuramente avuto le sue buone ragioni per proporle quel tipo di trattamento. Oggi esistono tecniche affidabili che permettono la ricostruzione della sua bozza canina attraverso l'uso di chirurgia ossea rigenerativa: il materiale di innesto può essere vario a seconda del caso e dell'estensione dell'area da ricostruire. Considerando la sua contrarietà all'innesto di osso autologo, un'ottima soluzione potrebbe essere l'innesto di osso omologo cortico spongioso (di banca) spesso utilizzato in chirurgia maxillo-facciale. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Amato
Borgoricco (PD)

L'osso, a livello del canino manca.. Si vede chiaramente anche nella foto molto casalinga. manca probabilmente perchè il canino definitivo non era mai cresciuto al suo posto e quindi c'è sempre stato poco osso lì. E la vera soluzione sarebbe stata quella di rimettere il TUO vero canino al posto suo con un trattamento ortodontico. Forse tu non hai voluto l'apparecchio, forse il canino era veramente talmente incluso da non poter essere recuperato per rimetterlo nell'arcata. Ora, anche un ponte bellissimo (che probabilmente bisognerà portare a termine perchè hai limato due denti, fra cui, pazzesco, l'incisivo laterale) non può risolvere la fossetta ossea che forse ti crea anche una piccola ruga nell'espressione del viso. C'è un maestro del prp, il fattore di rigenerazione piastrinica, che forse può aiutarti. Si chiama Maurizio Serafini, ed è qui in questo sito.Guarda le sue pubblicazioni.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Sig.ra Sara, è vero la bozza canina non c'è, ma sicuramente non c'era neanche prima, visto che il canino era incluso, mi piacerebbe visionare il dental-scan se stato fatto nei mesi successivi all'estrazione, per poter valutare la quantità d'osso e fare un'espansione col piezo-surgery e p.r.p.; all'uopo può vedere, sulla mia scheda, il caso clinico ed il video correlato: Rigenerazione Ossea con Fattori di Crescita P.r.P. e Spilt-Crest. Cordialmente

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gentile Sara, da odontoiatra sono propenso all'innesto dell'osso autologo e posso darti il nome e il contatto dello specialista che si occupa di questo. Per questione di privacy e di correttezza, per evitare della pubblicità o concorrenza attraverso il sito di Dentisti Italia, ti lascio il numero del mio Studio: 06/44241247. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Fabrizio Gorreri
Roma (RM)