Menu

Domanda di gengivectomia

Risposte pubblicate: 13

Volevo chiedere alcune informazioni relative alla gengivectomia

Scritto da sara / Pubblicato il
salve, volevo chiedere alcune informazioni relative alla gengivectomia. Avendo purtroppo quello che viene definito "sorriso gengivale" giorni fa mi sono sottoposta ad un piccolo intervento laser alle gengive; in particolare nella zona degli incisivi centrali e laterali superiori. Essendomi sottoposta a tale intervento solo ieri è ovviamente normale il gonfiore alla parte di gengive interessata, tuttavia ho il terrore che tale gonfiore più di tanto non scompaia col passare dei giorni. Vorrei sapere quindi qual è più o meno il tempo che la gengiva impiega a cicatrizzarsi e a riassorbirsi. Attendo con ansia una vostra risposta, vi prego! Grazie in anticipo.
Volevo chiedere alcune informazioni relative alla gengivectomia
Pochi giorni ( 3-6 )saranno sufficienti anche in funzione dell'entità dell'intervento per la riduzia completa dell'edema ( gonfiore ) come da lei riferito -i tessuti molli gengivali per la stabilizzazione definitiva richiedono invece dopo la chirurgia qualche mese ( per stabilizzazione intendo posizione definitiva ) cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

Cara Sara, sorprende la tua domanda in quanto ti sei sottoposta appena ieri all'intervento di gengivectomia e di già ti fasci la testa prima di romperla. Hai tutto il diritto di chiedere tali informazioni al collega che ha effettuato l'intervento. Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Gentile Sara, di solito la guarigione totale delle gengive che hanno subito interventi chirurgici non si completa in pochi giorni, quindi deve avere pazienza.Non avendo alcun dato oggettivo sul tipo di intervento le consiglio di rivolgere i suoi dubbi al dentista che ha eseguito la gengivectomia sicuramente la persona più idonea a rispondere sul suo problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Sig. Sara, l'edema corrisponde all'entità traumatica dell'intervento, noi non conosciamo l'invasività dell'intervento e che tipo di laser sia stato utilizzato, per cui non è possibile darle una corretta risposta. Le consiglio una visita di controllo a breve, dove possono essere valutate le tempistiche di guarigione coadiuvate da un corretto supporto farmacologico. Difficilmente un odontoiatra esegue interventi di questo genere senza informare la paziente del post-operatorio.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Sara120111.jpg
Cara Signora Sara,non capisco perchè non faccia la domanda e non esprima i suoi dubbi al suo Dentista. Tra l'altro, il laser non è certo lo strumento ideale per intervenire chirurgicamente sulla modellazione gengivale, La Gengivectomia deve comprendere anche la Gengivoplastica e spesso si deve arrivare al periostio e a sfiorare l'osso e col laser è pericolosissimo perchè può causare necrosi dello stesso. Tra l'altro non può asportare con sicurezza per l'osso ed il periostio interseptale, proprio la gengiva interseptale, come vedrà nella foto che allego! Il Laser è utilissimo in molte altre terapie ma non in questa. Ovviamente questa è una mia personale convinzione che nasce però da 34 anni di Onorata Attività Professionale come Denista Specialista e come Parodontgologo in particolare. E' un intervento molto tranquillo e semplice che consisate nella escissione chirurgica, a bisello esterno, con un bisturi a fagiolo di Goldman o altro bisturi a seconda delle preferenze, del tessuto gengivale in eccesso per asportare la falsa tasca (che non può aspartare certo col laser!!!) e "scoprire" così non solo l'equatore del dente, importante per la detersione durante la masticazione, ma anche la parte di corona tra esso e il colletto (allungamento della corona clinica). Condizione indispensabile per fare questo intervento è che apicalmente alla ipertrofia ci sia una banda sufficiente di gengiva aderente, altrimento bosogna fare un lembo riposizionato apicalmente a bisello interno ( che non può essere certo fatto col laser!!!!). L'intervento è semplice e non crea problemi di guarigione se non possibili lievi sanguinamenti per la guarigione per seconda intenzione e dolorino dominabile coi farmaci. Il problema è che spesso alla deformazione della gengiva corrisponde una deformazione ossea. Ossia la gengiva è sbagliata come forma perchè appoggia su un osso sbagliato come forma. Ecco perchè il Laser non si usa in simili disarmonie o patologie se c'è anche tasca falsa tasca parodontale, ovviamente secondo la mia personale opinione, sostenuta però da fatti inoppugnabili!. Prima però bisogna Diagnosticare il perchè del sorriso gengivale!Per esempio,per il "sorriso gengivale" ossia Gummy smile, nel morso profondo dovuto ad una ipereruzione o estrusione dei denti, viene di regola corretto ortodonticamente perchè la terapia Ortodontica equilibra il rapporto tra la linea inferiore del labbro superiore e i colletti gengivali, quando sorride.In ogni caso, in quei rari casi in cui la terapia lasciasse un anche modesto o0 anche serio sorriso gengivale, subentra la Chirurgia Parodontale Estetica che corregge tutto bilanciando il sorriso bianco con quello rosa. Le spiego: C’è una strettissima relazione di forma ed armonia tra Denti, Gengive, Linea di Giunzione Mucogengivale ed osso sottostante. Tutti questi organi devono essere in equilibrio tra di loro per avere quello che gli "Statunitensi" chiamano "Natural smile", "Sorriso naturale", che è dovuto ad una proporzione tra "pink aesthetics" and "white aesthetics", ossia tra l’estetica rosa (dovuta alle gengive) e l’estetica bianca (dovuta ai denti). Se la proporzione tra queste due componenti viene meno e si ha il prevalere, rispettivamente, dell’una (Gummy smile, ossia Sorriso Gengivale), come nelle ipertrofie gengivali o dell’altra (White smile, ossia sorriso bianco) per eccesso della componente dentale come avviene per esempio nelle recessioni gengivali e nella Parodontiti con riassorbimento osseo con grave componente orizzontale. Legga cliccando sul mio nome tra le pubblicazioni l'articolo "La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale", vi troverà tutto ciò che occorre sapere per comprendere il problema e la sua terapia. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile sig.ra Sara, credo che la terapia laser non sia indicata in questo caso di gummy smile, per rimediare potrebbe rivolgersi a un prodontologo, che saprà come posizionare apicalmente la gengiva, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)

Complimenti al Dott. Petti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Cara Sara, deve avere pazienza. E' normale che la gengiva sia gonfia. La completa guarigione della gengiva richiede mesi. Ovviamente la guarigione più importante avviene in pochi giorni, ma il rimodellamento dell'architettura gengivale può avvenire (di poco) anche dopo mesi. Solo allora si può valutare il risultato. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Sara rispondo che se alla gengivectomia è stata associata una gengivoplastica (parla di piccolo intervento specialmente sui centrali e laterali)abbia qualche giorno di pazienza e vedrà i risultati.

Scritto da Dott. Alfonso Britti
Pomezia (RM)

Gentile signora come e' facilmente intuibile data la natura traumatica dell'intervento a cui lei e' stata sottoposta e' del tutto plausibile nel decorso postoperatorio il gonfiore che lei lamenta; consulti comunque il collega che ha effettuato l'intervento, cordialità .

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Secondo la mia opinione e' un po' presto per pensare ai risultati e quindi non mi allarmerei piu' di tanto se fossi in lei. Porti pazienza e chieda delucidazioni a chi ha effettuato l'intervento che sicuramente avra' esperienza sia nell'utilizzo dell'apparecchiatura laser che di pregressi interventi da lui effettuati. Buona fortuna

Scritto da Dott. Paolo Vavassori
Stezzano (BG)

Il gonfiore che lamenta si ridurrà progressivamente nelle due settimane successive all'intervento. Consideri però che una corretta morfologia gengivale si raggiungerà soltanto dopo otto/dodici settimane.

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

Cara Sara il tempo di guarigione delle gengive è di una settimana all'incirca tuttavia non capisco perchè abbia fatto la gengivectomia per un sorriso gengivale. è un intervento inutile e dannoso.... il sorriso gengivale può essere dato o da un eccesso di verticalità del mascellare superiore, ed in tal caso serve un intervento di impattamento del mascellare, o un labbro corto superiore (evenienza molto rara) o da un'eccessiva trazione del frenulo ed allora bisogna fare la frenulectomia, "bruciacchiare" le gengive con il laser non credo che le possa portare giovamenti distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)