Menu

Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 21

Uso della diga di gomma

Scritto da Bertola / Pubblicato il
Gentile Dottore, sono in cura da poco presso un nuovo studio dentistico Il medico alla prima visita sospettava una infezione su molare sup devitalizzato circa 8 anni fa (cosa poi confermata da lastrina e secondo il suo giudizio causa mancato trattamento del quarto canale a suo tempo) Ora mi ha consigliato rimozione della corona e ritrattamento. Leggendo qui sul sito so della raccomandazione dell'uso della diga di gomma in questi casi; questo stesso dentista mi ha appena curato un dente già otturato per una nuova carie, evidentemente rimuovendo la vecchia otturazione ma senza usare la diga di gomma... avrebbe dovuto usarla? ora che devo fare il lavoro del ritrattamento la prossima seduta da una parte questo medico mi ispira fiducia dato che si accorse del problema, nello stesso tempo conoscendolo da poco non conosco quanto scrupoloso e sinceramente non so come affrontare l'argomento dell'uso o meno della diga di gomma ringrazio in anticipo per le risposte fabrizio
Sig. Fabrizio, la diga di gomma isola un campo, dove sono eseguite delle cure, ma non è l'unico sistema per isolare il campo, in alcuni casi può non essere indicata. Molte terapie conservative sono eseguite correttamente anche senza l'uso della diga. Lavorare con la diga può evitare incidenti d’ingestione di materiali, un campo privo di umidità con minor carica batterica. Il suo medico le ispira fiducia, non abbia dubbi e segua i sui consigli.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Cara Sig. Fabrizio..l'usare la Diga di Gomma o no è decisione del Dentista a seconda della situazione clinica locale...quindi non posso decidere io per lui... visto che non posso vederla clinicamente....(l'unico uso imperativo ed obbligatorio è durante la terapia canalare...si arrivano a fare interventi di chirurgia mucogengivale parodontale per permetterne l'uso in situazioni di distruzione coronale sottogengiva o sotto cresta ossea!!! )... poi ci sarà chi dirà che va sempre usata...certo...ma ci sono condizioni o situazioni in cui non si può o addirittura non si deve... solo una visita clinica può stabilirlo...si fidi del suo Dentista...e magari chieda a lui..quando si deve usare e quando no,...questo come consiglio...da Professionista serio quale sono..sarebbe semplicistico e falso dire: "Va sempre usata in qualsiasi condizione e caso e situazione" ... diffidi da chi le dice cos
CONTINUA A LEGGERE
Parodontologia-(30).jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Fabrizio, per eseguire un trattamento canalare affinchè abbia successo è fortemente consigliato l'utilizzo della diga di gomma. Volendo puoi consultare il sito www.endodonzia.it Cordialmente Francesco Portulano

Scritto da Dott. Francesco Portulano
Roma (RM)

La diga di gomma è un sistema pratico per avere un miglior controllo dell'isolamento dei denti da trattare. In endodonzia non è nemmeno difficile usarla. Ma sta alla discrezione del dentista, che potrebbe lavorare bene anche senza, con l'assistente che aspira e controlla. Se domanda al suo dentista perchè non l'ha montata, la diga, probabilmente le risponderà che è molto complicato farlo su un dente preparato per una corona protesica, perchè non ci si può fissare l'uncino (la molletta che tiene il foglio di gomma). In questi casi si sceglie la via più facile, per non modificare il dente su cui si vuole rimettere la stessa capsula. Ma domandi al suo dentista, riceverà le risposte che cerca. distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Enrico Cauli
Roma (RM)

Per effettuare una buona odontoiatria la diga di gomma è un ausilio importantissimo. A parte rari casi va sempre utilizzata per l'endodonzia ed è fortemente indicata per tutta la conservativa adesiva (le otturazioni estetiche). Permette di avere un ottimo controllo del campo operatorio, di evitare contaminazione da parte della saliva, evitare l'ingestione di sostanze o strumenti utilizzati nelle terapie e, nel caso di rimozione di un'otturazione in amalgama, di evitare (o meglio, ridurre al minimo) l'assorbimento della limatura di argento/mercurio. Naturalmente è improponibile in altre situazioni (chirurgia, parodontologia, protesi, ecc.) Ha i suoi pregi ma anche i suoi difetti. Persone particolarmente ansiose oppure claustrofobiche non la tollerano, non sempre è posizionabile e molti colleghi preferiscono non utilizzarla. Questione di scelte.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Marco Faccin
Thiene (VI)

Gentile Francesco, nell'endodonzia l'uso della diga conosce pochissime eccezioni. Più eccezioni ci possono essere in altre situazioni. Quindi si rivolga al dentista che la sta curando con fiducia e vedrà che al ritrattamento spunterà questo strumento essenziale per le cure canalari. Se così non fosse...beh! gliene parli apertamente. Cordialità

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

L'uso della diga è imperativo soprattutto quando si effettua una terapia canalare in quanto se non si usa questo acccorgimento, la saliva presente nella bocca può penetrare nei canali e nella camera pulpare del dente in via di devitalizzazione e portare alcuni batteri come l'enterococcus faecalis responsabile dei fallimenti delle terapie canalari. Questo enterococcus faecalis resiste la ph 12 dell'idrossido di calcio usato per le medicazione canalari e questo può portare nel tempo al fallimento della terapia canalare con formazione di un'area nerastra cioè di radiotrasparenza intorno ad una o più radici del dente rilevabile appunto radiograficamente. Questo per quanto riguarda l'uso della diga con la terapia canalare. E' indicata anche per effettuare un'otturazione, perchè la saliva che potrebbe entrare nel dente senza l'uso della diga, potrebbe inficiare l'adesione tra il dente ed il materiale composito dell'otturazione. Cordial saluti dott. Nicolai
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giacomo Nicolai
Roma (RM)

Sig. Fabrizio anche se il suo dentista non utilizzerà la diga di gomma, ausilio importante ma non indispensabile, potrà eseguire un trattamento endodontico adeguato. Se ha fiducia, stia tranquillo.

Scritto da Dott. Francesco Saitta
Catania (CT)

Gentile Sig. Fabrizio, l'uso della diga di gomma sarebbe la condizione ideale per curare endo- o esodonticamente i denti. Vi sono, però, condizioni e situazioni diverse che non obbligano all'uso quali intolleranza del paziente ed il dentista può mettere in atto altri sistemi per isolare il campo d'intervento. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Sig. Fabrizio non sempre serve, o si può mettere la diga in gomma quindi si fidi pure del collega.

Scritto da Dott. Mauro Lattisi
Trento (TN)

Caro Sig. Fabrizio, non credo che sia corretto o sufficiente giudicare l'operato di un collega in base al fatto se usi o meno la diga di gomma, come gli altri colleghi io sono daccordo che andrebbe utilizzata ma alcune volte non ci sono le indicazione o la possibilità tecnica, quindi non guardi questo dettaglio e si faccia curare il suo dente al più presto. Distinti saluti.

Scritto da Dott. Enrico Deodato
Bari (BA)

Sicuramente e' un valido mezzo per isolare campo operatorio per cui e' consigliato ma non indispensabile. Se ha fiducia in lui vedra' che dovrebbe riuscire a fare un buon lavoro anche senza ausilio della diga. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Rossano Lecordetti
Bedonia (PR)

Concordo con quanto detto dai colleghi, puo', comunque, se ritiene opportuno, parlarne al suo curante per un eventuale utilizzo della diga, qualora egli stesso lo ritenesse indispensabile. Cordiali Saluti Dott. Elio Chello

Scritto da Dott. Elio Chello
Roma (RM)

Gentile sig. Fabrizio, l'uso della diga é certo importantissimo ma non fondamentale nelle terapie endodontiche, non é l'unico modo per isolare il dente ed é affidato all discrezione del dentista curante. Domandi direttamente a lui spiegazioni in merito. Cordiali saluti.

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

La diga di gomma inventata intorno al 1850 negli Stati Uniti da Barnum e utilizzata diffusamente in quel paese dai primi del 1900, rappresenta un presidio indispensabile alla pratica Odontoiatrica in qualsiasi disciplina specialistica Odontostomatologica. Niente si dovrebbe fare senza un isolamento corretto del campo operatorio tramite diga di gomma come unico presidio utile ad ottenere la sterilità del campo e l'isolamento dalla contaminazione del medesimo; presupposti questi imprescindibili all'esecuzione di qualsiasi terapia. Dott. Signorini M.
CONTINUA A LEGGERE
Immagine-006.jpg

Scritto da Dott. Maurizio Signorini
Barbania (TO)

Sig Fabrizio, si fidi di più della sua intuizione verso il collega che la ha dato gia una buona impressione. Vale molto di più la fiducia che la diga. Se la usa meglio per lui. Se il collega e bravo con o senza diga a lei non le cambia nulla. Grazie.

Scritto da Dott. Franco Saullo
Biella (BI)

Gentile Fabrizio, la diga di gomma è conosciuta e usata fin dalla fine del '800. TUTTE le università MONDIALI ritengono che sia L'UNICO METODO VALIDO per isolare il campo operatorio. Non troverà un solo articolo scientifico al mondo che ne giustifichi il mancato uso. Eppure la maggioranza dei dentisti italiani non la usa. Non so entrare nella loro testa, per capire il perchè. ----------------------------------------------------------- Certo, a volte è difficile metterla, come è difficile estrarre un dente, ma si fa lo stesso, basta aver pazienza e volerlo fare. Qualche volta è impossibile riuscire a metterla. Diciamo 4 o 5 volte l'anno, secondo la mia esperienza, e in queste rare volte... Non la si mette. ----------------------------------------------------------- Che suggerimento posso darle? Lo stesso che do a tutti i pazienti che mi contattano da distanza per un cosiglio: se il suo dentista non la usa "DI ROUTINE", non mette in atto tutte le manovre per VOLER LAVORARE BENE, come le università insegnano. Negligenza? Superficialità? Incompetenza? O è uno dei rarissimi casi in cui realmente non è possibile metterla? Non lo so, non l'ho visitata, non posso esprimermi sul suo caso specifico. ------------------------------------------------------------- Si rivolta ad un dentista che la usi SEMPRE, e cerchi finché non lo trova. Non è assicurato che sia un bravissimo dentista, ma è certo che, almeno, cerca di esserlo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)

Il vero problema sa qual è? Non è la diga ma convincere il dentista ad usarla! In Italia è stimato intorno al 5% il N° di colleghi che la utilizzano; in tutti i corsi e su tutti i testi si parla di isolamento del campo operatorio, a maggior ragione in endodonzia e restaurativa estetica con tecniche dirette ed indirette. Un Prof. mi disse una volta NO DIGA - NO ENDO......ma come si fa a parlare di decontaminazione batterica e Ritrattamenti canalari se non isoliamo correttamente...poi ad applicarla ci vogliono pochi minuti. Cmq. non voglio condannare il collega ma evidentemente abbiamo vedute differenti......
CONTINUA A LEGGERE
001-bis.jpg

Scritto da Dott. Vincenzo Zuccaro
Sannicandro di Bari (BA)

Tanto è stato detto, ha sentito molte opinioni, i maestri come Fabio Toffenetti però dicono che va usata, anzi lui dice che se non puoi montare la diga allora vuol dire che quel dente va estratto. Poi un pò di elasticità ci può stare, ma solo un pò. Cordialmente

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)

Gentile Sig. Fabrizio, l'odontoiatria è spesso un compromesso,per cui in rari casi si deve trasgredire qualche "regola" per ottenere il massimo beneficio per il paziente. cià detto, come già spiegato da molti colleghi prima di me, Le confermo che in endodonzia la diga VA USATA SEMPRE. quando non è possibile posizionarla vuol dire che il dente non sarebbe comunque recuperabile funzionalmente e, in questo caso, è più onesto proporre l'estrazione. In conservativa è tollerata qualche RARA eccezione, ma in questo caso è sconsigliato utilizzare materiali adesivi ed è più predicibile usare la "vecchia" amalgama d'argento...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)

Sullo stesso argomento