Menu

Domanda di devitalizzazione

Risposte pubblicate: 16

Devitalizzazione col vecchio metodo

Scritto da Mario / Pubblicato il
Il mio dentista ha deciso di devitalizzarmi il dente con il vecchio metodo della pasta, poiché, dice, che c’è talmente poco dente e il pavimento del dente è ai minimi termini, che si rischia di fare ancora più danni trapanando in profondità. Inoltre l’anestesia locale non aveva molto effetto nella seduta. Volevo sapere se il ragionamento può in effetti giustificare questo tipo di devitalizzazione e se posso stare tranquillo.
Direi proprio che non puo' stare tranquillo! Le motivazioni del collega non sono piu' accettabili in questo periodo storico, in cui l'odontoiatria tutta ha fatto progressi enormi.

Scritto da Dott. Luca Frascari
Roma (RM)

endodonzia oggi image016.jpg
La endodonzia oggigiorno non prevede piu' assolutamente tipi di trattamento come da lei prospettato.La preparazione e la chiusura dei canali impongono "step"molto precisi(piu' o meno rispettati a seconda dell'operatore ma sempre entro certi range ben descritti sulle linee guida!)quindi direi che il futuro del suo dente dovrebbe essere valutato da un...altro collega. dr.Luca Bolzoni

Scritto da Dott. Luca Bolzoni
Milano (MI)

Certo che puo stare tranquillo signor Mario, si fidi del suo Dentista.

Scritto da Dott. Francesco Candreva
Fondi (LT)

l'approccio endodontico da lei descritto è ritenuto ad oggi del tutto obsoleto con percentuali di guarigione scarse.L'endodonzia oggi prevede adeguata detersione , sagomatura ed otturazione dei canali radicolari mediante strumenti manuali,rotanti , corretti disinfettanti,e materiali da otturazione non riassorbibili. qualora la struttura dentale fosse esigua e gravemente compromessa il professionista dovrà decidere per diversa soluzione terapeutica quale estrazione e sostituzione con impianto osteointegrato.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Canonica
Torino (TO)

Assolutamente non starei tranquillo, siamo nel 2008 e la ricerca e la tecnica odontoiatrica ha fatto passi da giganti, così sarebbe ritornare a medioevo. Altra cosa, faccia attenzione anche a che tipo di pasta usa, perchè le vecchie paste arsenicali possono portare anche a necrosi ossea!!! Dott. Gerardo Cafaro

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Caro Mario, non essere affatto tranquillo, c è un solo modo per devitalizzare e fare una terapia canalare su un dente e di sicuro non è questo. Ti farei io a questo punto una domanda...,il tuo è un dentista o un abusivo??? Distinti saluti Dott. Vincenzo Bifaro vinbi@inwind.it

Scritto da Dott. Vincenzo Bifaro
Giugliano in Campania (NA)

Quando ho iniziato, circa trenta anni fa, il sistema era molto in voga (anche se io già non lo adoperavo). Oggi proprio non si dovrebbe usare, anche se il fenomeno è più diffuso di quanto possiamo immagginare. In ogni caso cambierei dentista... :-)

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

caro Mario la storia è sui libri, la realtà è un'altra. terzo millennio, di che pasta sei? L'unica pasta in uso nello studio è quella per le medicazioni e non per le devitalizzazioni. poche parole da buon intenditore. Dott. Aniello Senese

Scritto da Dott. Aniello Senese
Vallo della Lucania (SA)

E' abbastanza singolare l'approccio endodontico del collega. Direi che sarebbe opportuno rivalutare in chiave corretta il problema. Certamente in un'epoca dove i trattamenti e le tecniche endodontiche di cui disponiamo sono molteplici non è certamente quello prospettato il trattamento più corretto da eseguire.

Scritto da Dott. Giovanni Scalisi
Riposto (CT)

la fiducia al proprio medico, al proprio dentista e' la cosa principale ..abbia fiducia e lasci perdere le chimere...

Scritto da Dott. Pietro Floris
Cagliari (CA)

Faccio il dentista da circa venticinque anni e, neanche agli inizi ho mai utilizzato questo sistema, peraltro ancora in uso molti anni fa. Direi quindi di accertarsi che il suo dentista sia veramente un medico e non un abusivo ed in ogni caso di rivolgersi ad altro professionista con tecniche più all'avanguardia. Cordialmente Formenti Paolo

Scritto da Clinica dei dottori Molinari W. e Formenti P
Monza (MB)

Ho constatato con piacere che quasi tutti i colleghi le hanno risposto in maniera corretta. Credo che a questo punto lei sia in grado di operare la sua scelta da solo. Sono sicuro che farà bene. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Buda
Napoli (NA)

confermo ciò che i colleghi hanno espresso in merito. Il trattamento a lei proposto è alquanto preistorico ed pericoloso. dott. casella franco (Torino)

Scritto da Dott. Franco Massimo Casella
Torino (TO)

Sono leggermente dispiaciuto dei pareri così negativi dei colleghi del portale dentisti-italia (a cui anche io sono registrato) sulla volontà del Suo odontoiatra di procedere con un metodo superato. Concordo sui progressi dell'endodonzia, sull'uso del microscopio operatorio e sull'uso della diga di gomma per isolare i denti. Sono tutte operazioni che metto in pratica nei miei Studi. Tuttavia le esperienze di volontariato in Paesi all'estero mi hanno fatto anche capire che, in alcune circostante, i metodi tradizionali e datati possono comunque raggiungere un risultato accettabile. I denti sono stati in fatti devitalizzati con successo anche 15-20 anni fa. Per cui se il Suo odontoiatra è così sicuro dell'eventuale perforazione del dente, mentre Lei non è così tranquillo della sua scelta terapeutica, non possiamo certo noi via internet a portele dare certezza della scelta da fare. Dipende, quindi, dalla fiducia che lei ripone nel Suo medico. La saluto cordialmente,
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emilio Nuzzolese
Bari (BA)

Non credo che il metodo descritto dal suo dentista sia consigliabile. Male non fa richiedere un secondo parere a mio giudizio. Cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Emma Volpe
Siracusa (SR)

Se il pavimento della corona è debole ci potrebbe essere il rischio di fuoriuscita del materiale devitalizzante con la relativa necrosi ossea. Cerchi di responsabilizzare il suo odontoiatra su eventuali incidenti provocati da queste paste devitalizzanti. La vendità di meteriali devitalizzanti esiste ancor oggi, per cui ritengo lecito l'uso professionale assumendosi le propie responsabilità.Cordiali saluti

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)