Menu

Domanda di devitalizzazione

Risposte pubblicate: 18

Se rinuncio alle proposte del dentista a cosa posso andare incontro?

Scritto da gianna / Pubblicato il
Ho 36 anni.Da bambina sono caduta; il mio dente dondolava, a quel tempo non so che fece il mio dentista, mi sentivo del liquido spargere esternamente sulle gengive, in breve il mio dente tornò fermo. Si era anche un pò rotto e lo ricostruì. Non mi ha mai dato problemi fino a qualche anno fa. Un nuovo dentista volle farmi radiografia, mi disse che in breve sarebbe caduto. Da allora ha iniziato a scurirsi. Cosa può essere successo? L'attuale dentista vuole migliorare la mia estetica. Mi dice che vorrebbe fare radiografia: non basta quella? non fanno male troppe radiografie? dice che vuole vedere se è già morto da solo: è possibile? che deve devitalizzarlo e poi consiglia capsula. Due anni fa chiesi se ci fosse la possibilità di tinture esterne, mi disse di no e mi parlò di maschera, ma ora parla di capsula. Se il dente è vivo perchè devitalizzarlo? se devitalizzato non è più facile che cade? se è vero che il test di vitalità fa scurire il dente vivo allora significa che lo fa morire se è vivo...e se è già morto lo indebolisce di più e fa cadere...insomma non è meglio tenermi il mio dente nero che problemi non mi dà? la capsula può cadere, è difficile da pulire all'attacco della gengiva, non ti fa più mangiare come prima...Ho già una capsula e il problema psicologico è tanto....ricominciare mi fa paura. Il dentista vuole cambiare anche quella. Lui pensa alla mia estetica, essendo giovane e trattandosi di denti assai visibili. Dice che è orribile, difatti lo è; ma io temo che togliendo la capsula si spezzi il dente naturale limato, ho letto che non sempre si riesce tale rimozione; se dovesse succedere che si fa? resto senza perchè non si sa più dove agganciare la nuova capsula? Se rinuncio alle proposte del dentista a cosa posso andare incontro?Grazie
Se rinuncio alle proposte del dentista a cosa posso andare incontro?
Gentile Gianna, si chiede troppi perchè e ciò non giova a lei e alla salute dei suoi denti in quanto anche il dentista più paziente perderebbe la pazienza. Le consiglio di affidarsi alle cure suggerite dal suo dentista e se non vuole seguirle si accolli tutte le conseguenze che possono andare da ascessi ripetuti sino alla perdita del dente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Gentile Gianna, è necessario fare molta chiarezza poichè di confusione nella sua lettera c'è ne è tantissima e forse non è stata informata a sufficienza. Un test di vitalità non può in alcun modo far male ma è un elemento di diagnosi per valutare la vitalità del dente. Inoltre se un dente risulta, con le varie ed opportune analisi, necrotico deve necessariamente ed ovviamente essere devitalizzato. Il suo dente si sarà sicuramente scurito a causa del trauma patito anni fa e che ha provocato la necrosi pulpare. Per quanto riguarda il colore scuro potrebbe procedere ad uno sbiancamento se non vuole protesizzare con una corona in ceramica. Le consiglio comunque di farsi spiegare bene tutte le manovre terapeutiche proposte ed i motivi in modo da non avere più alcun tipo di dubbio e possa farsi curare con tranquillità. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Cara Signora Gianna, se applica i suoi se alla vita deve rinchiudersi a casa e rimanere ferma in poltrona! Se si muovesse e se scivolasse? Se battesse la testa sul pavimento? Se uscisse? Se un'auto la investisse? Se attraversasse la strada? Se un rapinatore la assalisse? Se chiedesse consiglio su tutto questo? Se trovasse un dissennato che le dicesse di rimanere seduta in poltrona a casa sua per evitare tutti questi se? Con questa metafora cosa voglio dirle? Voglio dirle di rilassarsi e di lasciare fare con fiducia tutto al suo Dentista senza porsi tutti questi se! Se non ci riesce non vada da nessun Dentista e si tenga tutti i suoi problemi e patologie! E' libera di scegliere! In ogni caso, se la sua vita fosse piena di tutti questi se e di tutte queste paure ed indecisioni le consiglierei di fare una chiacchierata con uno Psicologo Clinico o con uno Psicoanalista perchè dietro tutti questi se potrebbe nascondersi qualche malessere del suo Ego più profondo che andrebbe analizzato e "tranquillizzato"!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Non capisco se non ha fiducia nel suo dentista o c'è insufficiente comunicativa tra voi per toglierle tutti i dubbi che ha...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Riesce quasi impossibile darle dei consigli obiettivi, è davvero un pò troppo confusa e, pare, anche poco fiduciosa delle indicazioni terapeutiche del suo dentista. Le cose sicuramente inesatte nel suo racconto sono:  "troppe radiografie fanno male", è un'affermazione molto generica che vuol dire tutto e nulla, radiografie endorali come quelle che si fanno di routine in uno studio dentistico hanno dei dosaggi assolutamente minimi, tanto che possono essere programmate anche ad ogni visita di controllo semestrale... stia serena in merito - il test di vitalità non fa scurire assolutamente nulla, serve solo a valutare la risposta pulpare allo stimolo... piuttosto la colorazione scura assunta dalla corona è fortemente suggestiva per una necrosi pulpare Se rinuncia al piano terapeutico che le ha proposto il collega, dalle poche informazioni che ha dato, potrebbe rischiare un ascesso e/o la perdita del dente se è presente anche un riassorbimento radicolare. Un consiglio: PARLI di più con il suo dentista e lo metta al corrente di ogni suo dubbio, e si faccia chiarire tutta la situazione prendendo il tempo che serve per capire tutto. Auguri e cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Gentile Sig.ra Gianna, perché deve vivere con tutte queste paure? La via è bella, ma comportandosi così la rovina! Prima di tutto ha le idee molto confuse. Il test di vitalità non causa proprio niente, evidenzia solo una patologia. Lo scurirsi di un dente è uno dei sintomi di una necrosi pulpare. Cosa accade se rimane con un dente in necrosi che non fa male? Semplicemente ha un'infezione in uno stato cronico, in ogni momento può passare in uno stato acuto (gonfiore, dolore ecc). Perché pensa che con una capsula sia difficile lavarsi i denti? Non cambia nulla. Poi forse confonde rimuovere un perno moncone con la rimozione di una capsula. Se deve sostituirla, semplicemente si taglia e si rimuove con facilità. Si affidi con più serenità al suo dentista. Opera per il suo bene. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Si affidi al dentista

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Il suo dente, a seguito del trauma infantile, si è devitalizzato autonomamente. Pertanto va eseguita una cura canalare della radice per asportare il tessuto necrotico. Ci sono tecniche per togliere il colore nerastro dall'interno, essendo provocato dai residui del tessuto necrotico infiltrati nella dentina. Non occorre eseguire una corona artificiale di protezione, a meno che il dente non sia fratturato. Le radiografie endorali non sono necessarie per stabilire la vitalità o meno del dente, ma solo per avere una guida sicura per la cura canalare. Comunque le radiografie endorali non don pericolose per un accumulo di radiazioni perché sfruttano basse intensità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Lasci fare al suo dentista. I troppi "perchè" non portano in nessun luogo.Cordialità.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Cara Signora,si pone troppi interrogativi. Non si faccia più domande, lei deve rispondere ad un solo quesito: voglio risolvere i problemi o no? Se si, si affidi alle terapie del suo dentista facendosi spiegare le terapie da intraprendere. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Cara Sigra, se non si fida del suo dentista senta il parere di un altro, però, in base alla diagnosi, lasci fare al professionista che farà ciò che è meglio per la sua salute orale, psicologica, l'estetica ecc. Cordialmente Dr A. Beghini Cassano D'Adda MI

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)

Cara signora forse prima di andare dal dentista dovrebbe risolvere il problema dell'ansia. E' molto difficile avere successo se non ci si fida del proprio dentista e si hanno queste remore. A meno che non sia uno scherzo, allora ci siamo cascati

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Cara Gianna, il suo dentista ha ragione. Il suo dente se si è scurito è per il 90%, già morto! vale a dire che in seguito all'urto si è "autodevitalizzato! cioè è morto da solo. Il suo dentista dovrà ,quindi, fare un trattamento canalare e poi è giustissimo incapsularlo, per proteggerlo da altre eventuali fratture alle quali i denti devitalizzati, possono andare incontro. Saluti.

Scritto da Dott. Gaetano Napoli
Salerno (SA)

Cara sig.ra Gianna, il suo problema non è il dentista ma la sua ansia e il suo veder nero dappertutto!!! O si fida del suo dentista e lo lascia fare o cambia dentista o non fa niente!!! le conseguenze del non far niente gliele illustrerà il suo dentista...Buona giornata

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Cara Gianna, che il dente sia diventato scuro è la normale conseguenza del trauma che ha subìto. Chiede se può evitare di fare le terapie che le ha consigliato il suo dentista ed io le consiglio che non le può evitare se vuole continuare a tenere il suo dente. Cordialmente

Scritto da Dott. Giuseppe Cerbone
Afragola (NA)

Sig. Gianna lei non è correttamente informata, ritorni dal suo odontoiatra e si faccia mettere tutto per iscritto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Cara signora Gianna non credo che il suo dentista la costringa a fare delle cure alle quali non vuole sottoporsi, a mio avviso ciò che le ha consigliato è la corretta terapia, abbia più fiducia. Saluti

Scritto da Dott. Tommaso Martella
Modugno (BA)

Cara Sig.ra Gianna, i miei colleghi le hanno già risposto esaurientemente. Se non si fida del suo dentista la invito a visitare il sito della Società Italiana di Endodonzia www.endodonzia.it e di cercare tra i Soci Attivi quello a lei più vicino. La sua città ne è piena. A quanto le hanno detto i miei colleghi aggiungo solo che il suo dente una volta trattato endodonticamente non necessariamente avrà bisogno della "capsula". Sarà il suo dentista a valutare quanta struttura dentale è rimasta e se ci sono rischi a non ricoprirlo. Se non si è ammalato per carie ma solo per un trauma di tanto tempo fa, evidentemente la sua corona è integra, un motivo in più per NON farci alcuna capsula. Cari saluti e auguri. Dr. Arnaldo Castellucci
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Arnaldo Castellucci
Firenze (FI)