Domanda di Detartrasi

Risposte pubblicate: 3

Potrebbe essere un problema dovuto alla parodontite?

Scritto da Davide / Pubblicato il
Buongiorno dottori, avrei un quesito da porvi. La mia bocca, per via di una quasi inesistente igiene orale e per mancanza di soldi per poter risolvere i problemi alla radice, è in condizioni disastrose. 3 settimane fa mi è stato estratto un molare per via di un brutto ascesso, e tra altre cose, il dentista ha detto che ho bisogno di sottopormi a igiene orale appena possibile. Il tartaro è tanto e col tempo ha provocato un'arretramento generale delle gengive, anche piuttosto evidente in alcuni punti. Noto anche la presenza di 2 tasche parodontali in due molari nell'arcata inferiore. Il mio problema è che appena 3 giorni ho notato una macchietta biancastra nella gengiva sopra l'incisivo superiore, proprio nel punto in cui dente e gengiva si incontrano. Era davvero molto piccola ma saltava all'occhio. Forte sanguinamento dopo ogni spazzolamento e la macchia è diventata più grande, ora il colore sembra quasi giallognolo. Non provo dolore se non spazzolando. La gengiva sopra il dente è livida. Potrebbe essere un problema dovuto alla parodontite? Un'eventuale detartrasi potrebbe risolvere il problema? Ho purtroppo il buco gengivale ancora aperto dopo l'estrazione, non so quindi quanto sia possibile effettuare tale operazione adesso. Grazie mille per le eventuali risposte.
Caro Signor Davide, buongiorno. "Noto anche la presenza di 2 tasche parodontali in due molari nell'arcata inferiore" Con t utto il rispetto Leri non può "vedere" le tasche parodontali che si valutano solo con un sondaggio parodontale attuato dal Dentista. Evidentemente non sa cosa sia una Tasca Parodontale ed allora legga sul mio profilo La 'tasca parodontale.... questa sconosciuta!'e quanto altro le servisse per capire cosa sia e come si cura una Parodontite! Quanto descrive potrebbe essere una "Parulide" dovuta proprio alla Parodontite ma come posso dirlo via web senza Visitarla Clinicamente e Parodontalmente? Ha bisogno di una Visita Parodontale che è costituita da due visite intervallate da una preparazione iniziale con Igiene Professionale della tasca, Curettage e Scaling e Root Planing per rimuovere il tessuto di granulazione dall'interno della tasca stessa che falsa la presa delle misurazioni della sua profondità, le Rx endorali complete, i modelli di studio e che nella seconda visita si riprendono le misure delle tasche che ora saranno quelle vere e dalla differenza tra le prime e le seconde si fa diagnosi sul tipo di Parodontite, sulla sua Aggressività, sulla sua attività e si emette una Prognosi e si pianifica una eventuale terapia! Ribadisco che la Parodontite, quale che essa fosse, se ci fosse, si può curare e si deve curare e lo ribadisco perché sento troppo spesso Colleghi (dalla pinza facile) che dicono che non è curabile, ma scherziamo veramente? No! Cari saluti e si faccia Visitare e Curare!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Davide, nella sua zona c'è il Dott Petti, una visita presso di lui l e chiarirà ogni dubbio................................................ .........,.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Signor Davide buongiorno. Lei ci fa capire che ha tanti problemi e altrettanta paura sia del dentista,che di perdere i denti. Ecco tutto questo le farà perdere sicuramente i denti! Non si faccia autodiagnosi che sono inutili e dannose. Vada invece da un dentista esperto in malattie parodontali per una visita vera ed esaustiva. Il bravo collega Dr. Petti farà certamente al caso suo ed è a Cagliari! Saluti.

Scritto da Dott. Massimo Scaramelli
Pisa (PI)