Menu

Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 8

Fuoriuscita di frammenti ossei e sostanza purulenta post rigenerazione ossea

Scritto da Francesco / Pubblicato il
Salve Dottori, 15 Giorni fá mi sono sottoposto a rigenerazione ossea sull'incisivo 11 on contemporanea all'impianto... l'osso utilizzato è stato il mio, prelevato dalla mandibola... Il tutto è stato richiuso con una membrana e fissato... bene fin da subito, ho avvertito che dall'incisivo laterale adiacente alla zona trattata, da sotto il colletto fuoriesce una sostanza purulenta con a volte frammenti di ossa, la zona tratta ad oggi appare gonfia e dolorante sul palato, dove appare una protuberanza che se facendo pressione con la lingua, esce fuori questa sostanza dal colletto dell'incisivo laterale adiacente( insieme a pezzi di ossa frantumato). Mi chiedo se è normale, visto che il chirurgo che mi ha operato dice che la sostanza che esce, dopo un intervento del genere è fisiologica! Questo intervento che mi è costato qualche mila euro...e siccome non ci sono garanzie in questi casi vorrei perlomeno sapere se restare qui con le mani nelle mani mentre un'infezione continui il suo corso oppure fidarmi di quello che mi è stato detto dal mio medico? Ovvero che è normale la fuoriuscita di questa sostanza purulente e frammenti di ossa e palato gonfio e dolorante da 15 giorni.... Grazie in anticipo a tutti voi Dottori che mi prenderete in considerazione Allego una radiografia appena fatta dopo l'operazione...
Fuoriuscita di frammenti ossei e sostanza purulenta post rigenerazione ossea
Gentile Sig. Francesco, sono perplesso, il chirurgo afferma che esce fisiologica. Molto discutibile come affermazione. Personalmente non rimarrei con le mani in mano, ma chiederei spiegazioni più precise. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Caro Signor Francesco, buongiorno. Anzitutto, il termine "rigenerazione ossea" è improprio se non addirittura errato perché per Rigenerazione Ossea si intende il New Attachment, ossia la Chirurgia Ossea Parodontale (non implantologica, dato che l'impianto non ha più parodonto) Rigenerativa o GBR (Guided Bone Regeneration = Rigenerazione ossea guidata)), che impedendo la proliferazione cellulare di elementi indesiderati e stimolando quelli desiderati, portano ad una rigenerazione parodontale profonda, ossia la neoformazione di nuovo osso, nuovo, nuovo ligamento parodontale, nuova gengiva che si attacchi a nuovo cemento radicolare con un attacco epiteliale corto e non lungo, quello che gli Statunitensi chiamano appunto New Attachment!!!Quello che è stato fatto a Lei è solo un intervento di ricrescita ossea guidata da una membrana, almeno penso, in una sede dove è stato fatto un impianto con poco osseo! Sono due concetti molto diversi e Lei sicuramente non è in grado, da non addetto " ai lavori" di comprenderlo! :) Le metodiche di GBR (Guided Bone Regeneration = Rigenerazione ossea guidata) GTR (Guided Tissue Regeneration = Rigenerazione tissutale guidata), che impedendo la proliferazione cellulare di elementi indesiderati e stimolando quelli desiderati, portano ad una rigenerazione parodontale profonda si fa con membrane, PRP, PRF (Piastrine ottenute dal sangue centrifugato, prelevato dal paziente stesso, in passato prima dell'avvento dell'HIV si usava la colla di fibrina umana omologa = Nel PRP le piastrine sono integre e vengono iniettate nel sito chirurgico, senza l'avvenuta degranulazione, in quanto non attivate col Cloruro di Calcio e solo lì, per la superficie ruvida del sito, che si rompono e rilasciano i Grow factors = fattori di crescita,nel PRF è avvenuta la degranulazione, per rottura delle piastrine durante la centrifugazione tale che il risultato ottenuto è il coagulo di fibrina, che viene innestato a mo di membrana), amelogenine, Acido Ialuronico etc. Legga per favore il mio Articolo o Pubblicazione su questo stesso portale facendo così: clicchi sul mio nome in questa risposta ed entri nella mia pagina di INFORMAZIONI GENERALI, qui clicchi su PUBBLICAZIONI e si aprirà la finestra con da sin a dx ARTICOLI, CASI CLINICI e VIDEO e cerchi i seguenti titoli sotto Articoli: VISITA PARODONTALE da questa lettura sulla visita Parodontale capirà se chi ha fatto gli interventi è un Parodontologo o un Dentista che si occupa di Parodontologia (cosa molto diversa), quindi è importante che lei la legga. Mio Sito Web di Parodontologia www gustavopetti it, POI, sempre sotto gli ARTICOLI, La 'tasca parodontale,questa sconosciuta!, poi,TRA I MIEI CASI CLINICI,seguenti sotto Casi Clinici (guardi che continuano aprendo "TUTTI I CASI CLINICI", in fondo in basso, sono 4 pagine): a Pag 1, LA RIGENERAZIONE PARODONTALE GUIDATA CON MEMBRANA AMNIOTICA E COLLA DI FIBRINA (TECNICA PERSONALE) 1°PARTE - Considerazioni Istologiche e Sperimentali e le altre tre parti, a Pag 2.: capirà, così!!! Lei dice "Mi chiedo se è normale" e le rispondo: "Direi di no, anche se non posso sapere cosa abbia fatto il Suo Implantologo e non conosco il suo Caso Clinico e quindi posso solo rispondere in senso Lato": mi raccomando, mi capisca bene! Se volesse una Risposta Autorevole e Professionale, dovrei Visitarla! E' chiaro che Lei non si Fida e non ha Stima (cosa disdicevole e scorretta da parte sua) nel Suo Dentista, visto che ha deciso di chiedere conferme altrove e neanche Clinicamente ma così nel Web, anche se a Noi di Dentisti Italia che Notoriamente facciamo Tutti Odontoiatria Colta e di Qualità e per questo la ringrazio per la Stima e la Fiducia anche senza cambiare il concetto di quanto detto sulla disdicevole mancanza di Fiducia da parte sua che mi costringe a risponderle: si faccia visitare da me dato che chiede ed io ho risposto e dato che chiedendo è come se fosse diventato mio paziente anche se "virtuale" ! Io devo comunque rispondere al meglio e nel Suo Interesse e così ho fatto!In conclusione la GBR si ha solo se c'è una unità dentale e non un impianto. Le lascio una foto così capisce: guardi la parte inferiore che riguarda una GBR in un molare! Cari saluti :)
CONTINUA A LEGGERE
g.petti-ca-difetti-ossei-parod.082.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Le procedure di rigenerazione ossea guidata (gbr) hanno un grado di predicibilità relativo, comunque decisamente migliore rispetto al passato, se effettuate con metodiche adeguate ed un approccio corretto per ogni singolo caso clinico. La fuori-uscita di materiale sieroso e di qualche frammento ossea rientra nel fisiologico, meno il gonfiore e la dolorabilità. È opportuna una visita di controllo dal colllega che l'ha operata.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Gentile Francesco, purtroppo non è possibile dare delle risposte esaustive su di un problema clinico di cui non si hanno elementi oggettivi e senza sapere nulla della sua situazione precedente. Purtroppo tramite internet non è possibile effettuare una visita accurata. Le sue domande le deve rivolgere al professionista che ha eseguito l'intervento e non a persone estranee e non basta postare una radiografia per lo più panoramica non indicata per certe situazioni ma meglio una rx endorale con centratore. Se lei ha eseguito chirurgia rigenerativa è possibile avere un poco di gonfiore a distanza di alcuni giorni. Lei dice e domanda se deve fidarsi del suo dentista e io le rispondo che se lei non ha fiducia doveva rivolgersi ad altri professionisti degni della sua fiducia che è alla basa di qualsiasi rapporto medico-paziente. Mettere in dubbio l'operato del dentista cui lei si è rivolto non mi sembra corretto perché il professionista sta facendo di tutto per un positivo esito. Se ha qualche dubbio parli col suo dentista che sarà sicuramente felice di rispondere a tutte le sue domande senza cercare conferme sul suo operato a sconosciuti che non sanno nulla del suo caso clinico. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Buongiorno Francesco, quanto afferma il collega e' vero e puo' accadere, se coperto da terapia antibiotica e con buona dose di fortuna,a presto il problema andra' incontro ad una risoluzione e cosi sara'. La fuoriuscita di sostanza non e' sinonimo di fallimento dell'atto chirurgico, a me ne sono capitati casi del genere e quando si interviene in maniera un po' aggressiva gli esiti sono questi, un po' di pazienza e tutto rientrerà nella norma, unico intoppo potrebbe esser rappresentato dalla non sterilita' dell'atto chirurgico ma non ci credo. Tantissimi auguri e vedra' che tutto andra' per il meglio. Saluti :)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Straguzzi
Sant'Agata li Battiati (CT)

Non è per niente normale. Dica pure al suo uomo che lei vuole un risultato pari ai soldi che ha speso. Gli ricordi che è proibito dire bugie. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Caro Francesco dopo 2 settimane dalla ferita non dovrebbe uscire niente quanto meno se ha fatto della rigenerazione che necessita di una chiusura per la riuscita dell intervento. Il mio consiglio è ovviamente di farsi monitorare dal suo chirurgo fino al completamento della guarigione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Giuseppe Grilletta
Baranzate (MI)

Sig. Francesco, non conosciamo il parere ufficiale del collega per esprimere pareri, ma dopo interventi di questo genere pubblicare un trancio di OPT dichiarandola come RX dopo intervento lo posso solo considerare uno bello scherzo che ha superato i nostri filtri. Una semplice banale RX endorale con il centratore penso che l'avrebbero fatta anche nello studio dentistico più povero d'italia!

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)