Menu

Protesi fissa in mascella

Caso clinico di sostituzione di protesi fissa incongrua

Protesi fissa in mascella by Dott. Tersandro Savino 07-03-2017 429 visualizzazioni
~Il caso clinico presentato riguarda una paziente portatrice di protesi fissa nella arcata superiore presente da diversi anni (circa 30) che  a causa della usura e di modifiche parodontali (riassorbimento ed atrofia ossea) era diventata assolutamente incongrua e destinata a sostituzione essendo  divenuta esteticamente e funzionalmente inadeguata.Pertanto la paziente si presentava al nostro studio per la sua sostituzione. Ovviamente nelle zone dove non erano presenti pilastri l'osso mascellare era andato progressivamente incontro ad una atrofia di grado severo.Per tale motivo si è reso necessario procedere ad interventi di chirurgia rigenerativa ossea preliminare (split crest) per inserire successivamente impianti in titanio.Una volta avvenuta l'osteointegrazione degli impianti si è proceduto all'inserimento della nuova protesi fissa.        


Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Caso iniziale
Protesi fissa finale

TAG: Protesi fissa in mascella

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.