Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 7

Potete darci un consiglio?

Scritto da Teresa / Pubblicato il
Salve. Mia figlia ha 12 anni e mezzo ed è nata con una palatoschisi. in passato è stata operata anche per un dente incluso nel mascellare superiore che il chirurgo maxillo facciale e anche il nostro dentista ci hanno detto non avrebbe mai avuto la possibilità di uscire. e' poi emerso che ha una agenesia di un incisivo laterale superiore. L'ortodonzista al quale l'abbiamo affidata da ormai 4 anni e mezzo ci ha inizialmente riferito che la soluzione all'agenesia sarebbe stata quella della conservazione dello spazio per il successivo impianto a termine della crescita. Recentemente si è invece convinto, anche alla luce dei follow up che dice si sono iniziati ad avere a seguito degli impianti effettuati negli anni passati e che hanno evidenziato problemi relativi a "gengive che salgono e lasciano scoperti gli impianti" o a "osso che si assottiglia in quanto non stimolato dalla presenza del dente per il periodo dell'attesa della fine della crescita e che al momento dell'impianto non è più sufficiente" , che la soluzione migliore è chiudere lo spazio e rimodellare il canino con la tecnica del camouflage. Noi siamo un po confusi e temiamo di prendere oggi una decisione che potrebbe rivelarsi sbagliata e controproducente per nostra figlia. vorremmo affidarci al nostro ortodonzista ma abbiamo consultato altri specialisti e ognuno ci ha dato una diversa soluzione (...). In particolare uno specialista ci ha fatto riflettere sul fatto che si creerebbe una situazione di asimmetria.. che lui risolverebbe togliendo l'altro incisivo laterale. faccio presente che nostra figlia ha anche una modesta micrognazia e che dovrebbe iniziare anche una terapia funzionale di espansione. potete darci un consiglio? saremmo grati di avere altri spunti di riflessione per poi decidere cosa fare. un'ultima cosa.. sarebbe ipotizzabile procedere ora con la chiusura dello spazio senza camuffare il canino e poi lasciare a nostra figlia la decisione su cosa fare quando sarà più grande? lo spazio chiuso potrebbe poi essere riaperto per permettere l'impianto? ora i suoi denti superiori stanno "scivolando verso destra"... dobbiamo dare presto una risposta al nostro ortodonzista..se serve posso inviare foto
Cara Signora Teresa, buongiorno, non capisco, pur comprendendo la sua ansia e la sua sofferenza e desiderio di trovare una soluzione più che adeguata e concreta per la sua bambina. Lei, però, parla di impiantologia quando le patologie presenti sono tante e da quanto dice, serie e di impianti a 12 anni? Capirà mi auguro che via web senza visita clinica non è possibile a rispondere. Potrei fare tanti ragionamenti, soprattutto di natura Parodontale, Gnatologica, Ortodontica e Chirurgica ed Estetica, ma diventerebbe un discorso lungo, poco comprensibile ed un inutile "sfoggio di cultura fine a se stessa" che non gioverebbe niente a Voi e a sua figlia! La deve portare da uno Specialista di cui abbia fiducia reale e definitiva e smettere di sentire tanti pareri, soprattutto via web! In Sardegna diciamo“Centu Concas e Centu Berrittas” ossia cento cappelli per cento teste. Ogni testa ha un cappello di misura diversa. Ogni Dentista dice la sua perchè la materia si presta ad una infinità di interpretazioni, Diagnosi differenziali e terapie che poi magari porterebbero tutte, con percorsi differenti, allo stesso risultato positivo finale! Rimanga col suo Dentista ed Ortodontista Storico e col Chirurgo Maxillo Facciale che ha operato sua figlia. Mi scusi se non rispondo ma non sarei Professionale e Deontologico. Non si può rispondere così, per ipotesi basate sul niente! Cari saluti e tanti auguri di cuore.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sta scritto: "a seguito degli impianti effettuati negli anni passati e che hanno evidenziato problemi relativi a "gengive che salgono e lasciano scoperti gli impianti" o a "osso che si assottiglia", prosa che darebbe una info di ardua comprensione. Se la bambina adesso ha 12 anni e mezzo, gli impianti a che età sono stati messi? Sono stati messi per avere un punto di forza per correggere "una non modesta micrognazia"? Oppure sono stati messi per fare cassa veloce? Giunti a questo punto, non si fidi di nessuno, e si rivolga ad un reparto universitario della Scuola di Odontoiatria romana oppure all'Ospedale George Eastman, struttura dove non dovrebbero essere immemori dell'antica vocazione di servizio per i bambini e per i giovani. Si faccia rilasciare copia finale della cartella clinica (atto dovuto) insieme ad una relazione preliminare di diagnosi e di progetto terapeutico. Cerchi di affidarsi ad una faccia di persona di buon cuore. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Teresa, le palatoschisi, sono sempre patologie complesse e con tante variabili, quindi dare consigli senza conoscere il caso è un pò azzardato, però un paio di cose le posso dire, la prima è che il collega che le ha consigliato di togliere l' altro l' laterale per simmetrizzare, è da " arresto", secondo, che la prima ipotesi , cioè, riaprire lo spazio è la migliore, anzi secondo me l' unica, in quanto il camuflage viene sempre male e in più si rovina un dente sano, le motivazioni con cui il collega ha cambiato il piano di trattamento, mi sembrano piuttosto pretestuose e prive di fondamento, specialmente se ci si affida ad un buon chirurgo che usi ottimi impianti, forse il collega ha visto che le radici dei due denti accanto sono molto vicine, e quindi, io so per esperienza personale, che è molto difficile e molto lungo, riaprire lo spazio per un impianto, e forse ha deciso per la strada più facile, ma questa è solo un ipotesi , continuo comunque a dire che anche se lunga e difficile, rimane l' unica strada
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Sig. Teresa, penso la povera bimba abbia già subito grossi interventi e che debba essere torturata il meno possibile nel voler ottenere a tutti i costi una perfetta estetica; per cui l'unico scopo da raggiungere è una funzionalità stabile che possa essere mantenuta nel tempo, per questo ritengo che il parere dell'ortodontista che la sta curando attualmente sia corretto e competente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Teresa, il caso di sua figlia è sicuramente complesso e non è possibile darle informazioni precise senza una visita accurata e tutti gli esami clinici e radiografici indispensabili per una corretta diagnosi. A livello generale posso dirle che in Ortodonzia ci sono, quasi sempre, più strade percorribili per arrivare al successo terapeutico e tutto dipende dagli obiettivi che ci si pone e dalla "sensibilità terapeutica" dell'Ortodontista nel programmare individualmente la terapia. Le agenesie di uno o due incisivi laterali superiori possono essere trattate con riapertura dello spazio e finalizzazione implantoprotesica a fine crescita(prudenzialmente dopo i 20 anni)con provvisori adesivi di lunga durata, oppure con chiusura dello (degli) spazio con un posizionamento strategico del canino e successiva coronoplastica. Le perplessità del suo Ortodontista, sono assolutamente fondate perchè può esserci una crescita residua anche in tarda età con eruzione dei denti naturali, ma non degli impianti(ci sono degli studi importanti di un italiano, Dr.Marco Rosa, al riguardo). Si affidi ad un bravo specialista e segua i suoi consigli con fiducia sapendo che non esiste la terapia adatta a tutti i casi. Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

Caso complesso che avrà ottimi risultati in buone mani. 1) La chirurgia è già stata fatta. 2) E' stato estratto un dente incluso nel mascellare superiore? Pazienza.3) Vogliono estrarre un altro dente per simmetria? Follie. La assimetria è la regola nella nostra specie e non si può nè si deve correggerla.4) La prima ipotesi di mettere il canino al suo posto e, quando sarà il momento, fare un impianto per il laterale è più soddisfacente per la funzione e l'estetica. 5)I risultati degli impianti sono ottimi. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Teresa, non abbiamo molti elementi senza una visita della bambina ma il mio intendimento è mantenere lo spazio fino alla maggiore età. Non sacrificare il canino per metterlo al posto dell'incisivo nè tantomeno chiudere lo spazio e poi riaprirlo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Barbara Boniello
Ciampino (RM)