Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 6

Seguito alla domanda: Mi hanno diagnosticato una 1°classe scheletrica con morso aperto per deglutizione atipica.

Scritto da Luisa / Pubblicato il

Volevo riportare qui di seguito la cefalometria che mi è stata fatta. Spero possa essere in qualche modo d'aiuto per avere ulteriori pareri. Grazie.

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/ortodonzia/2659_prima-classe-scheletrica-deglutizione-atipica.html

Guardi Signora Luisa che la "Cefalometria" è solo una parte di ciò che serve e poi va studiata sovrapposta alla teleradiografia e alle foto del profilo e di altre proiezioni....lei giustamente non sa...tantevvero che bisogna laurearsi in Medicina e Chirurgia o in Odontoiatria e poi fare una specializzazione in Ortodonzia...sono tantissimi anni di studi...quindi la prego non banalizzi ciò che invece è molto SERIO, occorrono per esempio i modelli di studio, la visita clinica etc etc etc....e poi va studiata e i tracciati vanno fatti dal Professionista che la visita (non ci si può fidare di quelli rilevati da un altro collega)...se lei vuole una visita Ortodontica non ha che da dirlo, sono a sua completa disposizione insieme a mia figlia Claudia Petti, Ortodontista.......prenda pure un appuntamento .....Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia, Implantologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Luisa, da poco ho risposto alla sua precedente mail. La cefalometria che ha pubblicato adesso non è sufficiente, ma chiarisce meglio le idee. Rimango ancora perplesso riguardo la chirurgia estrattiva... Personalmente posso dirle che ho trattato casi simili al suo con la tecnica Invisalign (cercalo sulla rete!), ottenendo ottimi risultati! Invisalign è una metodica entusiasmante, ma molto disprezzata da chi non la conosce e non la usa. Questa nuova tecnica presenta numerosi vantaggi, tra i quali la "prevedibilità": può rendersi conto visivamente di come sarà a fine cura la sua dentatura, mediante il "clin check", prima ancora di iniziare la terapia! Le confermo comunque il consiglio che le ho dato nella mia precedente risposta! Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Come impressione preliminare il piano di cura che preveda la chirurgia mi sembra adeguato. Estrarre i quinti o i quarti (premolari) fa poca differenza. Le estrazioni sono a volte necessarie; a volte non se ne può fare a meno, e non sono certo un "retaggio del passato", ma una necessità. INVISALIGN è una MARCA COMMERCIALE di allineatori trasparenti. Come la FIAT è una marca commerciale di autoveicoli a motore. Sono, appunto, degli ALLINEATORI e fanno quello che il nome promette: allineano. Sono adatti a piccoli spostamenti, in casi selezionati, non a grossi movimenti ortodontici.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Luisa, quest’analisi cefalometrica è importante ma da sola non ha grandi significati, perché uno studio del caso serio nasce con altri accertamenti diagnostici, di cui è d’importanza fondamentale la visita clinica. Se intende seguire la tecnica a mascherine pubblicizzata dal collega, non occorre nemmeno il tracciato cefalometrico, tutto è semplice e facile bastano due impronte, poi il computer e un tecnico extracomunitario le realizzeranno le apparecchiature, forse un giorno in internet venderanno l’ortodonzia fai da te, in cui il paziente impara a prendersi le impronte e spedirle al centro. Questa tecnica in parte da me condivisa, può essere indicata e proposta solo dopo visita clinica e non via web, perché non esiste un caso identico a un altro, ma esistono dei singoli casi che possono essere trattati solo dopo una diagnosi medica attraverso tecniche scientifiche e consolidate, che molti odontoiatri hanno studiato, che non sono certo disprezzate da chi non le conosce..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Luisa, la teleradiografia fornisce qualche idea in più sul suo caso ma come già spiegato da molti colleghi, non si può darle un consiglio senza una valutazione completa che metta insieme tutti gli aspetti clinici, valutabili con un'analisi cefalometrica ad hoc del singolo professionista, fotografie intraorali e del viso, modelli, entità dell'affollamento, gengive..., ci sono moltissime cose da valutare per poter scegliere la strada terapeuetica più idonea al suo caso, che, da quello che si puo' intuire dalle immagini, potrebbe necessitare, per una soluzione ideale, della chirurgia ortognatica; la terapia solo ortodontica con estrazioni (non è particolarmente rilevante se con estrazione dei primi o dei secondi premolari e quale la tecnica utilizzata) potrebbe, ma ripeto va analizzato meglio, potrebbe risultare in un peggioramento del profilo. é impossibile che lei si possa fare un'idea personale a proposito di quale sia la soluzione migliore, e la terapie proposte possono essere molto diverse tra loro - solo ortodontica- ortodontica con estrazioni - ortodonzia+chirurgia ! - perciò ritengo che la cosa più importante sia che trovi un professionista che le dia fiducia, che abbia tutti i mezzi e le competenze per affrontare al meglio il piano di trattamento, per una scelta che è molto importante per lei, perciò deve essere sicura di colui che si affida ed essere informata su tutti gli aspetti del trattamento, sugli obiettivi e sui limiti delle varie opzioni di trattamento nel suo caso: il mio consiglio personale e che ritengo la cosa migliore specialmente nel suo caso, è di rivolgersi quindi ad uno Specialista in Ortodonzia (un'odontoiatra che ha seguito un corso di specializzazione universitaria di tre anni in Ortognatodonzia) o anche ad un professionista non specializzato ma con formazione ortodontica certificata: può trovare questo tipo di specialisti, cercando quelli della sua zona, dal sito dell'associazione ASIO (che comprende specialisti + esclusivisti) o della SIDO. cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Stefania Mazzitelli
Como (CO)

Guardando la cefalometria il suo profilo non mi farebbe protendere per le estrazioni.... ma come dicono giustamente i colleghi una diagnosi non si esegue solo con la cefalometria! Cordialmente

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)