Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 9

SEGUITO ALLA DOMANDA: Mi si formano dei depositi di saliva agli angoli della bocca

Scritto da MAURIZIO / Pubblicato il

Buon pomeriggio, ringrazio anzitutto i gent.mi Dottori che hanno risposto competentemente al mio quesito concernente i depositi di saliva formantisi agli angoli della bocca. La valutazione prevalente appare riferita ad una probabile ridotta dimensione verticale della dentatura (dovuta al bruxismo). Premettendo che mantengo tutti i miei denti (questa precisazione mi è stata più volte richiesta) e che, ovviamente, sarà mia premura prenotare al più presto una visita specialistica, mi permetto di domandare come mai, vista la mia sensazione (è solo tale?) di eccessiva salivazione (allorché inizio a parlare) e di incapacità di deglutirla nei tempi giusti, sì da formarsi i depositi, mi si consigliano accorgimenti, nelle more di una definitiva risoluzione del problema, miranti a "lubrificare" di più e meglio il cavo orale? Chiedo scusa in anticipo se la mia premessa domanda può apparire incongrua o pleonastica. Grazie ancora di cuore a tutti i Dottori, cordialità

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/odontoiatria/4003_scialorrea.html

Caro Signor Maurizio, personalmente, non ho mai fatto una simile considerazione Ho solo preso in esame la possibilità di una alterazione della dimensione verticale con malocclusione che deve valutare un Dentista Gnatologo o un Protesista o anche un Dentista Generico molto preparato! E' inutile e non produttivo per lei che continuiamo a fare ipotesi via web, non le sembra?Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Maurizio, in commercio esistono diversi sostituti della saliva ed in forme differenti ai quali può far ricorso. Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Maurizio, se il suo problema è nella riduzione della dimensione verticale non le resta che rivolgersi ad un protesista o uno gnatologo per il ripristino della dimensione stessa. Se lei ha già tanta saliva che è già di per se stessa un lubrificante aggiungere altri lubrificanti artificiali non può che peggiorare la situazione. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Maurizio, se il suo problema è dato da una ridotta dimensione verticale, la soluzione ovvia è nel ripristinarla con vari accorgimenti che si decidono dopo un'accurata visita. Lubrificare meglio il cavo orale non ha senso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signor Maurizio, la riduzione della dimensione verticale determina anche una leggera difficoltà alla deglutizione, motivo per cui ha problemi per deglutire la saliva nei tempi giusti, come da lei riferito. Non usi nessuna sostanza lubrificante in quanto peggiora la situazione. Le consiglio di prendere al più presto un appuntamento con lo specialista per risolvere il problema e recuperare un normale stile di vita. Cordialmente

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Gentile Maurizio, premesso che se ha un problema di alterata dimensione verticale deve risolvere quello per ottenere maggiori probabilità di risolvere il suo problema. La saliva contiene, tra le altre sostanze, degli enzimi che possono alterare la fisiologia della pelle esterna della commessura labiale (angoli delle labbra), questo spesso provoca una irritazione che la costringe ad inumidire ulteriormente quella zona con altra saliva, peggiorando la situazione e creando un continuo protrarsi e cronicizzarsi del problema. Oltre ai suddetti enzimi, purtroppo sono presenti nella saliva anche numerosi batteri, che in una situazione di irritazione potrebbero creare (se non lo hanno già fatto) delle vere e proprie infiammazioni (cheiliti angolari). Il consiglio che posso darle è quello (oltre che di risolvere il problema della dimensione verticale) di utilizzare del banale burro di cacao in quella zona, in modo da non lasciare spazio alla saliva e da non sentire la continua esigenza di umettare quella zona con la lingua. Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti in sede più idonea.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Dario Gravina
Siracusa (SR)

La cheilite angolare (il nome del problema che la affligge) è spesso in relazione ad una alterazione della dimensione verticale della bocca. Mi sembra logico partire da lì. E' chiaro che i suoi denti non si sono consumati in un giorno, e quindi dovrebbe essere un problema che la perseguita da tempo, aggravandosi molto lentamente. I sostituti salivari aggraverebbero il problema secondo me perchè di saliva già ve ne è troppa. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Maurizio, i suoi ringraziamenti sono graditi, le ghiandole salivari secernano due tipi di saliva, uno mucoso e uno sieroso che entrambi raggiungono il cavo orale mantenendolo umettato, un disequilibrio delle 2 componenti potrebbe dare le problematiche da lei descritte, per cui un’integrazione con un sostituto salivare potrebbe integrare un’eventuale mancanza dando sollievo a delle problematiche non patologiche.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Maurizio dubito che il problema sia la ridotta dimensione verticale penso più ad una problematica gastrointestinale come causa essenziale, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Sullo stesso argomento