Menu

Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 12

A mio padre (80 anni) è stata proposta una protesi dentaria in cromo cobalto

Scritto da Chiara / Pubblicato il
Buongiorno, a mio padre (80 anni) è stata proposta una protesi dentaria in cromo cobalto e vorrebbe sapere: 1)Il cromo cobalto è un materiale odontoiatrico inerte? 2) E' compatibile con protesi in oro? 3) Il loro contatto determina cariche elettriche nocive? Grazie Chiara
Gentile Chiara, normalmente in cromo-cobalto viene realizzata la struttura scheletrica di una protesi parziale mobile e c.d. per l'appunto "scheletrato" e si tratta di un lega inerte e, nella grande maggioranza dei casi, non nociva alla salute della bocca. Farebbe bene, cmq, a chiedere tali spiegazioni tecniche al suo odontoiatra. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Gentile Sig. ra Chiara, da sempre gli scheletrati vengono costruiti in cromo-cobalto che è un materiale inerte e non nocivo. Vi sono solo rarissimi casi di allergia. In questi casi si può procedere alla doratura della struttura. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Cara Signora Chiara, le rispondo con la sua stessa numeraziome: 1) E' assolutamente non nocivo. 2)Di regola è compatibile ma possono verificarsi correnti galvaniche nocive localmente per la differenza di potenziale tra un materiale nobile come l'oro delle protesi e non nobile come il cromocobalto degli scheletrati. E' rarissimo che ciò avvenga ma se vuole una risposta precisa io ho il dovere di essere preciso! 3) Vedere risposta 2). Quindi se volesse essere assolutamente sicura che non ci siano questi possibili anche se improbabili problemi, dovrebbe fare uno scheletrato in oro, su cui montare i denti come si fa in quello in cromocobalto. Legga nel mio profilo"La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti" Troverà anche lo scheletrato d'oro. Esattamente uno scheletrato senza ganci ma con attacchi di precisione, fresature doppie e bracci d'appoggio e coulisse maschi e femmine per la protesi scheletrata rimovibile più eccelsa che si possa avere!Le posto una foto di questo scheletrato in oro. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE
chiara190112.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

A mio parere il problema potra' essere fare portare una protesi mobile a chi, per una vita, ha avuto i suoi denti. Per quanto riguarda le correnti galvaniche o altro, io credo che a 80 anni non ci sarebbe problema neanche se mettesse una protesi di ferro; se a quell'eta' ha ancora voglia di fare un'esperienza nuova , ancorche' dentale, vuol dire che ha ancora voglia di vivere per un bel po'

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

E' difficile che ci possa essere allergia

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Si tratta di un materiale odontoiatrico sperimentato da probabilmente più di 60 anni e non ricordo di aver mai letto di reazioni avverse dell'organismo. Vada pure tranquillo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Gentma Sigra Chiara, le protesi scheletrate sono costruite da sempre con questo materiale, non confonda col cobalto radioattivo, per cui stia tranquilla per suo padre. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Impeccabile la spiegazione del dr. Petti.. naturalmente lo scheletrato in oro ha un costo notevole. Una soluzione accettabile dal punto di vista economico potrebbe essere una protesi parziale in resina con ganci fusi in oro.

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)

La protesi mobile scheletrata con ganci è una soluzione eccellente per tuo papà. La lega al cromo-cobalto-molibdeno è preferibile all'oro per molte ragioni, ciascuna di per se sufficiente. La soluzione con ganci è migliore delle connessioni a rotaia fusa o fresata, che ormai appartengono alla archeologia odontotecnica. L'ultima pubblicazione "solo monografica" è uscita nel 1959, e oggi tutti i cultori riposano in pace. Ragioni a priori: non si deve andare a tormentare una persona classe 1931 con manipolazioni terribilmente impegnative. Ragioni a posteriori: la manutenzione è molto onerosa e molto critica in soggetto che dalla terza età dovrà varcare la soglia della quarta età, l'eta della non autosufficienza. Ragioni di metodo: l'attacco fresato o è perfetto, o è miserabile. Terzium non datur. Ragioni di merito: l'igiene di un gancio è facilitata, mentre la visibilità del gancio non interessa, anzi aiuta le manipolazioni del badante e del badato. Ogni dentista assertivo non deve proporre tutto il possibile, ma solo quel che è plausibile. Lega in acciaio chirurgico al cromo: non è possibile escludere a priori una sensibilizzazione, ma l'indice di frequenza è risibile. Ti avverto che il rischio zero non esiste, neanche quando attraversi sulle strisce con il verde per te. Cara Chiara, affidati al tuo dentista, che sa e fa quel che è giusto. Il problema è un Caso Clinico Semplice, perché come scrisse uno che gli hanno intitolato una cosa grossa dalle tue parti: "La perfezione è nella semplicità". Auguri!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Bianca Carpinteri
Torino (TO)

Sig.Chiara, se la proposta è stata fatta da un odontoiatra iscritto all'ordine dei medici, stia tranquilla che è corretta, altrimenti diffidi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Chiara, come già dettoLe dai tanti illustri Colleghi prima di me, è molto difficile che la protesi in cromo-cobalto possa dare problemi vista la presenza di oro nella bocca; se il suo Dentista glielo ha consigliato è di sicuro fattibile! Distinti saluti

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Non capisco per quale motivo bisogna sempre diffidare di chi opera!!!!se per ottenere titoli in questo sito bisogna avere costantemente un atteggiamento deontologicamente scorretto,spero di rimanere per sempre un anonimo,corretto e umile" professionista della salute" come postato ieri dal Presidente !!gentile signora ovviamente quello che ho scritto non e' rivolta a Lei, visto che i precedenti colleghi l'hanno sapientemente delucidata in merito alla sua domanda. Cordialmente

Scritto da Dott. Maurizio Tabacchino
Roma (RM)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.