Menu

Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 14

Problemi ad dente provvisorio

Scritto da DEBORAH / Pubblicato il

Gentili Dottori, mi è stato devitalizzato il dente settimo superiore (del quale avevo già scritto in data 22/09/08) che dopo molti dolori e antibiotici e antidolorifici ha smesso di farmi male. Ora mi è stato montato un dente provvisorio fatto su un'impronta che non è la mia, mi sono accorta poichè ho visto per puro caso l'imporonta sul tavolo dietro la poltrona con denti incisivi visibilmente storti (che io non ho) inoltre il protesista mentre tentava di montarlo diceva che proprio non andava ed era stato fatto male dagli odontotecnici cosa non vera poichè era il dente di un altra persona. Conclusione nonostante non mi sia MAI stata presa un impronta fosse una, questa persona ha anche tentato di convincermi che era la mia impronta (invece sono certa e dalla loro scheda non vi è scritto di nessuna impronta presa) mi ha montato ugualmente il provvisorio che dopo due giorni si è staccato lasciandomi un buco in bocca. Ora vorrei un vostro parere poichè il tizio sostiene di dovermi fare un'allungamento con l'asportazione di un pezzo di gengiva e relativi punti di sutura poichè il dente così non si può sistemare. Io sostengo che se non avesse cercato di incastrare un provvisiorio non mio ora non ci sarebbe bisogno di questo intervento. Premetto che ho chiuso i rapporti con lo studio al quale mi ero rivolta poichè queste non sono le uniche cose che sono andate storte ma ve ne sono molte altre, e che ora mi rivolgerò ad un altro studio serio per terminare il lavoro. Ringrazio tutti per l'attenzione e saluto cordialmente.

 

Seguito: Devitalizzazione

Sig. Deborah, forse c'è stata qualche incongruenza e quando si perde la fiducia del sanitario, meglio cambiare. Le consiglio di ricercare il prossimo collega, nel nostro portale, con la possibilità di valutare un eventuale curriculum e instaurare un buon rapporto reciproco prima delle nuove cure.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Deborah, se le cose sono andate come ci ha raccontato ha fatto bene a chiudere i rapporti. Buona giornata

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Se Lei dice di non aver mai preso un'impronta è ovvio che quella non era la sua... Ci faccia sapere com'è andata...

Scritto da Dott.ssa Emma Volpe
Siracusa (SR)

Cara Deborah mi dispiace per quello che è sucesso. Ha fatto la scelta giusta.

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Gentile Deborah, come odontoiatra sono deluso e amareggiato da certi comportamenti. Se le cose stanno come dice non c'è ombra di dubbio che lei abbia fatto bene a sospendere le cure presso quel dentista. Non perda la fiducia nella categoria medica e si faccia controllare da un'altro dentista di sua fiducia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)

Gentile Deborah, quanto è accaduto, stando al suo racconto, è motivo di rammarico per l'intera categoria. Ha fatto la scelta giusta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Pasquale Venuti
Mirabella Eclano (AV)

Sig.ra Deborah, se le cose stanno come lei riferisce...NON HO PAROLE!!!! Mancando la fiducia nei confronti di questo medico ha fatto bene a chiudere i rapporti con lui. Una solo piccola appendice: -1) a volte i provvisori non vengono eseguiti da un 'impronta, ma esistono gusci preformati che vengono adattati ribasandoli in bocca del paziente. -2) il fatto di dover eseguire un intervento di "allungamento di corona clinica" assolutamente non è sicuramente legato all'intervento eseguito per adattare "forzatamente " un provvisorio...la necessità probabilmente era già evidenziabile fin dall'inizio della terapia...quello che non è corretto è che il collega avrebbe dovuto dirglielo fin dall'inizio, quando era in fase di piano di tratamento. Questo non fa altro che minare la fiducia dei pazienti nei nostri confronti. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

Gentile Deborah, sono incredulo per quanto Le sia accaduto, ha fatto bene a rompere i rapporti con questo collega.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Ciò che le è accaduto è al limite del credibile. Faccia un controllo andando sul sito della Federazione Nazionale Ordine dei Medici ( www.fnomceo.it ) e clicchi in alto su ricerca anagrafica digitando poi il cognome del dentista e la sua provincia. Serve a controllare se è stata curata da un vero odontoaitra o da qualche abusivo, in  qual caso prenda i provvedimenti che riterra opportuno. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Francesco Scarpelli
GORIZIA (GO)

Gentile Signora Deborah, è vergognoso ma purtroppo il nostro paese è ancora invaso da individui che praticano l'odontoiatria senza averne le qualifiche: lei è capitata sicuramente nelle mani di uno stramaledetto abusivo. Questa gentaglia oltre a fare danni agli sventurati pazienti che gli capitano, mettono in cattiva luce i tantissimi dentisti italiani che operano con competenza ed onestà. Faccia inchiesta presso la segreteria dell' Ordine della sua regione e ne denunci il tutto, ci aiuti altrimenti non riusciremo mai a sradicarli.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da studio dentistico dottor Michele Lopez
San Giustino (PG)

Cara Sig.ra Deborah, a parte, mi lasci dire, la comicità dell’accaduto dove sembra di entrare in una sceneggiata di Edoardo DeFilippo, sarebbe Suo sacrosanto diritto denunciare l’accaduto presso Organi competenti (non mi dilungo quali) ma anche fare NOME e COGNOME di questo bislacco e confusionario Collega(?) nel nostro portale. Sarebbe già un buon inizio. Certo non siamo “Striscia la notizia” ma sono sicuro che anche noi qualche Tapiro lo sapremmo inviare! Non entro nel merito delle terapie già effettuate e da effettuare, ma ogni tanto cambiare aria fa bene alla salute (ed ai denti). Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Walter Renda
Como (CO)

Gentile Sig.ra Deborah, nel rammaricarmi dell'accaduto mi sento soltanto in grado di consigliare alcune cose: 1) come detto dai colleghi, se ha perso fiducia è meglio cambiare. 2) contatti l'ordine dei medici di Torino per verificare se chi ha lavorato nella sua bocca sia veramente qualificato a farlo 3) non si spaventi per la richiesta di allungamento di corona clinica: nel suo caso è impossibile per noi giudicare se è necessario via internet, ma questa è una prassi comune e non pericolosa (ovviamente se fatta da chi sa cosa sta facendo) Ci faccia sapere cosa scoprirà: siamo tutti curiosi Distinti saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Fabrizio Andolfi
Givoletto (TO)

E' diritto del paziente non farsi curare se non ha fiducia nel terapeuta. Prima della "fuga" credo però che sia corretto chiedere un chiarimento a chi la ha curata fin qui, per effettuare una scelta al di là di ogni equivoco. Se le sue impressioni saranno confermate da un atteggiamento negativo dell'interlocutore avrà la conferma di aver fatto la scelta giusta.

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)

Gentile Deborah sicuramente ciò che è accaduto e sinonimo di poca professionalità e serietà, ritengo abbia fatto bene a sospendere il rapporto vista la perdita di fiducia . Non disperi per l'allungamento di corona perchè è una prassi consolidata ed in motli casi obbligata, Si Trovi un professionista bravo e vada al più presto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Franco Massimo Casella
Torino (TO)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.