Menu

Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 5

Mi è comparsa sotto al palato duro una bollicina

Scritto da Marco / Pubblicato il
Salve, volevo un informazione siccome mi iniziò a preoccupare un pochino, una quindicina di giorni fa mi è comparsa sotto al palato duro questa bollicina come da foto cerchiata in rosso fino, mi hanno dato una pomata cortisonica mattina e sera per sette giorni la bolla e regredita abbastanza come da foto cerchiata in rosso doppio, il problema è che non è andata ancora via la mattina appena sveglio con la lingua sento come un capocchia di spillo mentre nell'arco della giornata aumenta leggermente di volume la cura con la crema cortisonica la dovrei finire sabato 20 ottobre, ora chiedo secondo voi di cosa si potrebbe trattare? devo preoccuparmi? Cordiali saluti 
Caro Signor Marco, buongiorno. Ma come, è stata prescritta una pomata cortisonica senza una Diagnosi? Per foto on line non si può certo fare Diagnosi! Occorre una Visita Clinica e Semeiologica con palpazione della formazione, Rx endorale dei denti viciniori e relative prove termiche, sondaggio parodontale e valutazione gnatologica e palpazione dei linfonodi satelliti! Può essere tante cose ed è inutile che le enumeri ma la Diagnosi Differenziale dovrebbe essere fatta, in base al sospetto Diagnostico che può essere solo Clinico e non Virtuale, tra Flogosi verruche, condilomi, papillomi in particolare.Sappia che per esempio, il virus del Papilloma umano, HPV (Human Papilloma Virus) ha predilezione per le mucose genitali ed orali e per gli epiteli squamosi. Nella mucosa orale, il papilloma, si manifesta in tre varianti istopatologiche: Squamoso, verruca vulgaris (molto meno frequente) e Condiloma accuminato. Bisogna fare attenti esami sullo stato del suo sistema immunitario e attuare una "sorveglianza" preventiva e diagnostica perché se ne possono formare altri.Aggiungo che si possono fare dei tamponi orali per la ricerca del virus HPV! Il tampone lo può fare anche il suo Dentista se è organizzato per farli avere integri ad un laboratorio di istopatologia e virologia!Valutare poi la sua immunità cellulo mediata dai Linfociti T. Ed ancora, dopo l'introduzione della HAART (highly active antiretroviral therapy), si è visto che le lesioni da HPV anziché diminuire, sono aumentate (in sede orale e genitale) ed anche in relazione al calo della viremia a seguito della terapia antivirale. Però stia tranquillo, si risolve tutto e tornerà la normalità, sicuramente e senza problemi, sia quindi molto serena! In ogni caso ho parlato di diverse possibilità diagnostiche che vanno differenziate e confermate, ovviamente. La Diagnosi differenziale è doverosa e non semplice a volte con lesioni traumatiche delle mucose orali, Herpes zoster gengivite necrotica Etc. Coraggio quindi si faccia visitare, incominciando dal suo Dentista. Sono soldi spesi bene, mi creda! Diffidi di chi non fa pagare la Visita!Bisogna valutare poi la sua immunità cellulo mediata dai Linfociti T. Giudicherà il suo Dentista se inviarla da un Dentista Esperto in Patologia Orale! Nella valutazione Anamnestica bisognerebbe sapere anche se il suo Partner ha sintomi e formazioni simili nell'apparato Genitale! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig. Marco, perché preoccuparsi, un medico la visitata e le ha prescritto una cura prendendosi tutte le responsabilità del caso, termini la cura, se il tutto non regredisse o recidivasse, basterà ritornare dal responsabile delle cure.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Ma..andare da un dentista la preoccupa molto?
Mi scusi ma come può pretendere una diagnosi per internet...
Cause, concause, igiene, abitudini alimentari..solo con una visita può togliersi questi dubbi.
Bello, internet...!!!

Scritto da Studio Dentistico Fiori
Castelnuovo di Garfagnana (LU)

Caro Signor Marco buongiorno. Le foto postate non consentono, ovviamente, una diagnosi di natura. Caso mai di sospetto. Da confermare poi con visita accurata, anamnesi fisiologica e patologica, eventuali accertamenti strumentali, e sicuramente una igiene professionale, con tanto di lezione all'addestramento dell'igiene orale domiciliare.
Mi sembra infatti evidente che l'ignoto prescrittore della pomata non sia un dentista, figura di cui invece lei ha bisogno. Però non si allarmi, per carità! È solo per farle capire che quando ci vuole un dentista bisogna andare dal dentista e occorre farlo di persona. Vedrà che tutto si risolverà!
Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Scaramelli
Pisa (PI)

Buongiorno, si affidi al medico che le ha prescritto la crema cortisonica, è lui il responsabile di ciò che le ha prescritto, perchè presumo abbia fatto una visita ed una diagnosi. Internet in questo caso non aiuta. troni dal medico e la domanda la ponga a Lui. Oltre alla sua domanda si è dimenticato di riferire la diagnosi del collega.

Distinti saluti

Scritto da Dott. Fabio Vaja
Milano (MI)

Sullo stesso argomento