Menu

Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 7

Ho nato una escrescenza sulla gengiva di mia figlia

Scritto da Cristina / Pubblicato il
Gentili dottori, scrivo per mia figlia 9 anni, due giorni fa aiutandola a lavarsi i denti ho nato una escrescenza sulla gengiva vicino un molare inferiore. L'escrescenza esce della gengiva e fina e si si muove avanti e dietro ed ha il colore del dente. Se non fosse che è molto sottile sembrerebbe un dentino. Da quando l'ho vista sono andata in panico per la paura che possa essere qualcosa di brutto ma prima di martedì pomeriggio non sono riuscita ad avere un appuntamento con il nostro dentista. Vi chiedo secondo la vostra esperienza cosa possa essere sempre tenendo conto dei limiti del consulto on line. Vi allego una foto anche se non sono riuscita a farla molto chiara perchè mia figlia non voleva essere fotografata. Vi ringrazio anticipatamente e confido in una vostra risposta.
Cara Signora Cristina, buongiorno. La spiegazione che ha dato è abbastanza "confusa"! Non si capisce bene se si riferisce alla gengiva o ad un frammento di dente. Sembrerebbe che si riferisca ad un frammento di dente o ad un dente che "spinge" e tenta di erompere o, semplicemene ad una "scheggia" di otturazione "sfaldatasi" dal Primo molarino deciduo che sembrerebbe otturato come spiego più avanti). La foto non è chiara. Si vedono due molari; il primo è indubbiamente deciduo e sembrerebbe otturato in materiale estetico, ma non si vede bene. Il secondo non si capisce, se sia il primo molare permanente come sembrerebbe dalla "forma" ( che erompe intorno ai 6-7 anni) o il secondo molarino deciduo ( i due molari decidui saranno sostituiti intorno ai 10-11 anni, dai due premolari permanenti), ma se così fosse dove sarebbe mai il secondo molarino deciduo? Se fosse il secondo deciduo, dove sarebbe allora il primo molare permanente? Ecco perché dico che non è chiara la situazione. Questo anche in relazione all'età di 9 anni di Sua figlia! In ogni caso basta che faccia visitare la bambina dal Suo Dentista che le saprà fare una diagnosi ed eventuale terapia. Tra l'altro se fossero confermate le "anomalie" eruttive descritte, farebbe anche una analisi cefalometrica ed una Diagnosi Ortodontica perché è probabile che sia presente una Disgnzia che sia la causa della sospetta anomalia eruttiva (chiamiamola così per capirci)! Inoltre farebbe una visita conservativa per diagnosticare carie, valuterebbe la forma del palato (se ogivale o no) e la fisiopatologia eventuale della lingua, molto importante, in particolare a questa età! Sempre eventualmente potrebbe valutare che l'età scheletrica coincida con quella anagrafica (cosa che spesso on avviene): con una Rx della mano e del polso per visualizzare i nuclei di ossificazione e non dimenticando il metodo della Maturazione Vertebrale Cervicale in particolare per l'identificazione del picco puberale nel tasso di crescita cranio-facciale e le correlazioni tra gli indici carpali come l'SMS e quelli vertebrali come come il CVS, il CVMS e il CS dove quest'ultimo indica il picco di crescita mandibolare! Coraggio, non è niente ma è il caso che faccia fare una Visita di controllo, sarà poi il Suo Dentista a Decidere se e cosa fare! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile signora, fare una diagnosi da una semplice fotografia non è possibile, ma per quanto si può osservare non sembra esserci nulla di preoccupante, se non chè un po' di placca batterica.
Non intendo farle una diagnosi, il mio scopo è più che altro quello di rassicurarla in attesa di un'accurata visita dal suo dentista di fiducia, i quali tempi di attesa sono assolutamente più che ragionevoli.
Il consiglio è quindi quello di non farsi prendere dal panico!


 
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Martin Giorgio Campolongo
La Loggia (TO)

Via internet si fa solo odontoiatria narrativa. Per i casi suoi o a lei riconducibili serve un dentista in carne e ossa e pensiero lucido, che sa e sappia fare e voglia fare quel che deve. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Bianca Carpinteri
Torino (TO)

Gentile Sig.ra Cristina, purtroppo dalla radiografia non si capisce nulla. Comunque martedì viene presto e il suo dentista saprà fare una diagnosi certa. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Io credo che il dente da latte relativo sia stato curato. Probabilmente devitalizzato?? Chissa? Se è così, spesso si creano turbe della permuta e la escrescenza color dente che si muove potrebbe essere una radice del dente da latte non riassorbita bene dal permanente e quindi dislocata dalla forza eruttiva del permanente. In tal caso se la mia è una spiegazione non troppo fantasiosa, va tolto subito il dente da latte per permettere al definitivo di spuntare regolarmente nella sua sede e non storto o altre complicazioni...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Le conviene attendere martedì pomeriggio poichè il collega avrà modo di osservare con i suoi occhi l'escrescenza che la foto non evidenzia assolutamente. Comunque non si stia a preoccupare......

Scritto da Dott. Mauro Mazzocco
Roma (RM)

Sig. Cristina, non si faccia questi inutili problemi, stia tranquilla che non c'è nulla di urgente e aspetti tranquillamente la visita di domani, evitando di trasmettere queste forme d'ansia alla bimba.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento