Menu

Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 4

Ho notato di avere sul dorso linguale una patina bianca

Scritto da Silvia / Pubblicato il
Salve, Da un po' di tempo, circa da due settimane, ho notato di avere sul dorso linguale una patina bianca persistente,che non va via in nessun modo nemmeno con lo spazzolamento. Premetto che ho una corretta igiene orale ed eseguo sciacqui con acqua e bicarbonato circa tre volte al giorno. Nonostante ciò la situazione non migliora e credo che questo disturbo sia accompagnato da alitosi. Di cosa potrebbe trattarsi? Cosa posso fare per risolvere il problema?
Ho notato di avere sul dorso linguale una patina bianca Ho notato di avere sul dorso linguale una patina bianca
Cara Signora Silvia, Buongiorno. Beh, dalla foto non è che si veda "molto", anzi, sembrerebbe "leggermente patinosa" ma vedo delle piccole eruzioni papulose (possibili enantemi)sulla "V" della punta della lingua stessa! Ha avuto tutte le malattie Esantematiche? Occorre quindi una Visita Clinica non solo locale ma senza estrapolare la bocca dal contesto Generale dell'intero Organismo ed una accurata Anamnesi Medica: bisogna fare Diagnosi Stomatognatiche (Glossite con o senza Stomatite, solo come esempio) e neanche Diagnosi Differenziali Stomato/internistiche (sistemiche. Perché non ne parla col Suo Dentista curante? Col Bocarbonato ci vada "piano" non serve a "disinfettare" e non lo usi per "sbiancare", può danneggiare a lungo andare la membrana di Nasmyth (o cuticola esterna dello smalto che riveste per intero, come fosse un "cappotto" che lo protegge), favorendo così carie e patologie parodontali per l'azione della placca batterica. Per l'Igiene Orale, NON si deve usare uno spazzolino con setole morbide perché non puliscono, non massaggiano le Gengive e non solo non servono a niente ma causano un aggravamento della patologia Gengivale o Parodontale che fosse! Lo spazzolino deve avere setole artificiali dure e testa medio-piccola, non grande! La tecnica da usare è quella di Bass Modificata: si usa lo spazzolino orientato verso le gengive a 45° e va usato con movimenti di rotazione, vibrazione e verticali che terminano con un movimento circolare deciso! Ma va insegnato in sede di Igiene Orale in Studio! Si ricordi solo che lo spazzolino deve essere duro e a testa piccola e lo deve cambiare ogni mese almeno! Si ricordi poi che non esistono bocche senza placca batterica. La placca batterica si forma in circa 3-4 ore e l'igiene orale domiciliare serve per controllarne la formazione non certo per eliminarla totalmente. Ecco perchè la pulizia dei denti professionale dal Dentista serve sempre periodicamente. Faccia una prova: compri in farmacia le pasticchette rivelatrici di placca, ne sciolga una in bocca passando la saliva e la lingua su tutti i denti, sulla faccia esterna, interna e sopra masticante e si guardi allo specchio. Se vedrà colore su denti, colletti, gengive, lingua, quella è placca batterica! Solo se non vedesse colore significherebbe che non ci sarebbe placca. allora passi uno scovolino tipo cotonfioc nei solchi gengivali e veda se si colora perchè allora la placca sarebbe lì! Faccia la prova e poi mi dica! Ricordi anche di pulire il dorso della lingua dove si annida la placca con dedicati spazzolini piatti che trova in farmacia! Usi il filo interdentale per pulire gli spazi interprossimali dalla gengiva a salire fino al punto di contatto. Il dentifricio non ha nessuna importanza se non quella di rendere più gradevole questa operazione. Ovvio che è meglio sia di Marca conosciuta per evitare "pasticci nocivi"! Può aiutarla l'idropulsore soprattutto se fosse portatrice di Protesi fisse! Dato che ha fatto una domanda precisa, merita una risposta precisa. Cari saluti e se la faccia insegnare dal suo Dentista sul modellino della bocca con uno spazzolino vero :) Le lascio un Poster sulla Gengivite.
CONTINUA A LEGGERE
gengivite---g.ec.-petti-cagliari-161.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig. Silvia, le macule bianche alla lingua non asportabili che non regrediscono spontaneamente in 15 giorni devono essere accertate da un odontoiatra che si occupa di patologia orale. Dalla visione delle foto non si rileva un gran che e non possiamo nemmeno far diagnosi, perché potrebbe non esserci nulla (solo della placca) ma nascosto potrebbe esserci un carcinoma squamoso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Apparentemente non dovrebbe essere assolutamente nulla di rilevante (per quello che è possibile notare), bensì semplici macchie biancastre. Lasci stare il bicarbonato. Una visita dal suo dentista comunque è sempre opportuna (avrà una visione migliore e più chiara della situazione).

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Gentile Sig.ra Silvia, francamente dalle foto non si vede molto. Pertanto se ha dei dubbi deve andare dal suo dentista che dopo una accurata visita saprà dare una risposta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Sullo stesso argomento