Menu

Domanda di ortodonzia funzionale

Risposte pubblicate: 7

Il frankel o il cervera per cercare di correggere i denti da castoro?

Scritto da Aurora / Pubblicato il
Buongiorno, sono di Roma e a mio figlio di 12 anni e mezzo sono state proposte, nonostante l'età già un po' al limite, tenendo conto dei margini di crescita ancora sfruttabili, 2 possibili soluzioni ricorrendo ad un apparecchio funzionale, il frankel o il cervera per cercare di correggere i "denti da castoro". Volevo capire i vantaggi e gli svantaggi di uno e dell' altro e quale mi consigliate Grazie
Cara Signora Aurora, buongiorno. Come posso consigliare un apparecchio od un altro o una tecnica o un'altra sia pur di tipo funzionale, senza conoscere la situazione clinica di suo figlio! Per il resto che posso dire se non che la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari è un processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima e la sutura palatina media si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini. Quindi prima si inizia la terapia ortodontica e meglio è. Anche intorno ai 5 anni. Suo figlio Ha dodici anni e mezzo ed è ai limiti, come Lei stessa ha capito. Lei chiede: "Volevo capire i vantaggi e gli svantaggi di uno e dell' altro e quale mi consigliate". Rispondo forse per Lei "banalmente": "Non Le sembra logico e saggio fare questa domanda all'Ortodontista che ha in cura Suo foglio? Per i margini di crescita ancora sfruttabili, poi,bisognerebbe valutare che ci sia una corrispondenza tra età scheletrica ed anagrafica o meglio ancora se la scheletrica fosse in ritardo.Col metodo di Tanner e Whitehouse si prendono in considerazione 20 dei 30 nuclei di ossificazione del polso e della mana e si attribuisce un punteggio a seconda dello stadio di maturazione raggiunta e si ottengono tre punteggi fondamentali: il totale, il Carpale ed il RUS(radio-ulna-short bones), il punteggio finale dell'adulto che abbia completato la maturazione scheletrica è di 1000 punti. Tutti i punteggi inferiori indicano stadi diversi di maturazione ossea e diverse età scheletriche! Non dimenticando il metodo della Maturazione Vertebrale Cervicale in particolare per l'identificazione del picco puberale nel tasso di crescita cranio-facciale e le correlazioni tra gli indici carpali come l'SMS e quelli vertebrali come come il CVS, il CVMS e il CS dove quest'ultimo indica il picco di crescita mandibolare! Ovvio che però tutto deve essere diagnosticato correttamente tramite ceck up ortodontico ed analisi Cefalometrica. Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig.Aurora, potremmo citare tanti altri autori di apparecchi, ma denti a castoro non è una diagnosi. Occorre uno studio del caso, ben preciso ben fatto con corretti accertamenti diagnostici. Per affidare il proprio figlio in buone mani non occorre citare inutili nomi in internet, basta ricercare un Odontoiatra che eviti la diagnosi di "Denti a castoro", che si faccia pagare la visita con lo studio del caso e che lo rilasci. Poi eventualmente potremmo discutere lo studio, ma non un autore di apparecchi ortodontici.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Impossibile rispondere senza una corretta diagnosi, non ci sono sufficienti elementi per valutare un piano di trattamento . Occorrono quanto meno foto e tracciato cefalometrico o almeno telecranio in proiezione late to laterale ...
Buona giornata

Scritto da Dott. Maurizio Ciaramelletti
Rieti (RI)

Premesso che vanno fatte tutte le analisi di cui parlano i colleghi, cefalometria etc, per effettuare un doveroso approfondimento diagnostico, io sono molto favorevole alle apparecchiature funzionali. Il Cervera è più moderno e confortevole. Le apparecchiature funzionali intervengono anche sulle cause probabili della malocclusione, come ad esempio la disfunzione linguale che può essere la causa dei denti sporgenti. Ma per questo serve anche una valutazione logopedica con eventuali esercizi. Per contribuire appunto, ad eliminare la causa. Certo il problema è un altro, il ragazzo ha quasi 13 anni e questi apparecchi vanno portati in realtà tutto il giorno, scuola compresa. Non so che le hanno detto in proposito, ma ci vuole un impegno ed una collaborazione che deve esserci, sennò non si combina niente. Indubbiamente è molto più facile ottenere questi orari da un bimbo di prima o seconda elementare che da un ragazzo di 12-13 anni.. Però ovviamente non è impossibile che (anche perchè il Cervera è veramente facile e confortevole e permette una agevole favella) il figliolo si impegni e ci siano buoni risultati. Sarebbe stato molto molto meglio intervenire precocemente come insegnano i moderni dettami della ortodonzia funzionale intercettiva. C'è anche da dire che la sua domanda è non troppo corretta: le apparecchiature sono frecce all'arco degli ortodontisti, ognuno ha la sua scuola, anche molto diverse di pensiero fra loro, più che in altre branche della medicina, e la valutazione va fatta secondo i criteri di cui parlano i colleghi, professionalità etc, e non chiedendosi se sarà meglio la alfa romeo o la audi...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig.ra Aurora, denti da castoro non è una diagnosi clinica, pertanto dare un parere non è possibile. Personalmente l'apparecchio funzionale secondo Cervera mi piace molto, ma deve avere un perché. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

La disfunzione linguale è senza dubbio una cosa su cui intervenire il più precocemente possibile perché la presenza di un meccanismo deglutitorio alterato è spesso presente da moltissimo tempo. Esercizi corretti insegnati a bambini molto piccoli probabilmente possono prevenirla. Come avviene la deglutizione? Cerchi "deglutizione atipica controllo nervoso" aggiungo che questi schemi possono essere corretti (prevenzione primaria cioè potrebbe prevenire la necessità di ortodonzia) e che se non lo si fa (quando i denti sono oramai posizionati in quel modo) la recidiva è più frequente.
Ora l'ortodonzia va fatta ma porre attenzione a queste cose è di importanza basilare.
Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Daniele Tonlorenzi
Carrara (MS)

Si tratta di due dispositivi egualmente efficaci (portano il nome degli inventori, che sono stati davvero uomini di scienza). E' certo che le soluzioni le siano state prospettate da professionisti diversi; è chiaro che ciascun professionista ha un'esperienza ottimale con il suo "attivatore funzionale". Quindi non è importante il dispositivo quanto la professionalità di chi lo suggerisce....

Scritto da Dott. Mauro Mazzocco
Roma (RM)