Menu

Domanda di implantologia

Risposte pubblicate: 5

Problemi derivati dalla protesi fissa

Scritto da Clementina / Pubblicato il
Ho installato la protesi dentaria fissa "ALL ON FOUR" da 1 mese, noto i seguenti inconvenienti: 1) Sull'arcata superiore e inferiore lato sinistro, dopo il pasto ho stagnazione del cibo, e dopo la pulizia con lo spazzolino rimane ancora del cibo; 2)Spesso alla parte inferiore mi mordo il labbro con fuoriuscita di sangue; 3) Difficoltà a parlare e spesso sputo saliva; 4) Prima dell'impianto fisso il mio dentista per due mesi non ha potuto procedere con l'impianto in quanto mi dava problemi alle gengive, e alla masticazione. Ora da un mese ho l'impianto fisso; vorrei sapere se è possibile migliorarlo per eliminare le difficoltà ai punti 1,2,3. Grazie. Saluti
Gentile Sig. Lei è la testimonianza parlante di quanto vado dicendo da anni, legga per cortesia, l'articolo da me pubblicato su questo portale: Carico immediato One to One e avrà la risposta. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gli impianti ... che supportano una protesi fissa (= Toronto Bridge = ideata dagli Svedesi pionieristicamente del gruppo di studio del famoso Branemark, il suo nome, Toronto, deriva dal fatto che nel lontano 1982 venne presentata per la prima volta a Toronto a un congresso internazionale.) E' una soluzione che può essere ( ci sono tanti studiosi che lo prediligono altri no!) valida per gli EDENTULI ...ossia chi è senza denti... anche se preferisco personalmente gli impianti singoli a carico immediato, in linea di massima . Si preserva meglio la gengiva e l’osso sottostante dagli stress masticatori .(ovvio che i rapporti occlusali la Gnatologia deve essere perfetta (in qualsiasi tipo di impianto sia Toronto che no E soprattutto l’impianto singolo PERMETTE UNA IGIENE PERFETTA DEI TESSUTI GENGIVALI PERIMPLANTARI se si ha avuto l’accortezza di “condizionarli” prima . Evidentemente queste considerazioni Gnatologiche occlusali gengivali condizionamento sono per mio modesto parere “perfette” solo negli impianti singoli diversi quindi dal suo caso a quanto ho capito ma come posso dirlo senza averla visitata sono ipotesi che trovano il tempo che trovano solo per rispondere alla sua domanda .CORDIALMENTE
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig.ra Clementina è stata applicata una tecnica che promette tutto e subito, che in molti casi da questi risultati. In alcuni casi alcune parti devono essere riviste e controllate nel tempo, ottenendo dei miglioramenti ai suoi problemi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Cara Signora, ne parli con il dentista che ha effettuato il lavoro e vedrà che risolverà tutti i suoi problemi. Posso comunque già anticiparle che per il problema numero 1 si può rimediare modificando la parte in resina della protesi, essendo guariti i tessuti ci sarà più spazio tra la protesi e la gengiva. Punto 2 mordersi il labbro o la guancia è frequente nei pazienti che per molto tempo sono rimasti senza denti; deve solo prestare un po' di attenzione nel parlare e quando mastica vedrà che poi col tempo non succederà più. Punto 3 la fonesi, questa dipende da come sono stati montati i denti nella protesi. Eventualmente possono essere modificati. Spero di esserele stato d'aiuto. Si rivolga comunque al suo dentista. Cordiali Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)

All on four?. Non condivido la tecnica e questi sono i risultati poco incoraggianti da lei descritti. Coraggio.

Scritto da Dott. Luciano Rita Maria Amelio
Catanzaro (CZ)