Menu

Domanda di implantologia

Risposte pubblicate: 8

Rialzo mascellare con inserimento impianto al molare nella parte destra

Scritto da Maria / Pubblicato il
Buongiorno, il 13 giugno il chirurgo mi ha fatto rialzo mascellare con inserimento impianto al molare nella parte destra. Sabato ho iniziato ad avere dolore e gonfiarmi, Nei giorni a seguire il gonfiore si e attenuato ma il dolore era sempre più forte e si estendeva fino alla tempia e al naso. Terapia con antibiotico ciprofloxacina, tachipirina, antinfiammatorio, colluttorio. Il dolore spariva poche ore e poi tornava insopportabile, uscivano secrezioni maleodoranti dalla bocca e un paio di volte dal naso. Ieri sera febbre, finalmente stamani mi hanno tolto tutto, pulito tutto, c'era una infezione estesa fino al mio osso implantato. Mi hanno fatto iniezione di antidolorico. Stasera niente febbre e verso le 22 un poco di dolore. Sto continuando antibiotico, colluttorio, faccio aerosol con fluimicil e adesso ho preso antinfiammatorio. Vorrei sapere come dovrebbe essere il normale decorso, non vorrei tornasse infezione con quei dolori molto forti e temo per il seno mascellare. Se fosse stato perforato cosa succederebbe? E' meglio che faccia una tac maxillo facciale? Quanti sono i casi come i miei? Sono stata sfortunata? Grazie
Le consiglio di farsi visitare dal suo medico di base, e non una visita via web, cosi potrà porre tutte le domande del caso.
Distinti saluti
 

Scritto da Dott. Fabio Vaja
Milano (MI)

Gent. signora, il rialzo del pavimento del seno mascellare è una procedura delicata che va fatta da implantologi molto esperti; se è stato rimosso l'impianto e tutto il materiale da innesto, pian piano tutto dovrebbe guarire; bisogna sorvegliare l'eventuale perforazione della membrana sinusale affinché non si formi una "fistola oro-antrale" cioè una comunicazione permanente tra seno e cavo orale che potrebbe richiedere un altro intervento.
Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

E' stato fatto questo intervento senza una tac? Comunque sarebbe meglio farla almeno ora per vedere lo stato del seno mascellare. Le e' stato spiegato l'entita' del'intervento e gli effetti collaterali eventuali? Il consenso informato e'molto importante sia per il dialogo col paziente che per l'obbligo che ogni esercente professione sanitaria deve avere.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Cara Signora Maria, buongiorno. Come dice giustamente il Dottor Vergiati sarà stata fatta una Cone Beam 3D a completamento dello studio preimplantologico! Segua anche l'invito del Dottor Vaja e vada dal Suo Dentista di Fiducia ed Implantologo e abbia con Lui una Sincera "confidenza"! Lei vuol sapere da noi se i. Suo Dentista ha agito bene! E' profondamente scorretto da parte Sua nei Suoi confronti! Ne parli col Suo Dentista che è l'unico che potrà darle spiegazioni corrette! Legittimo chiedere, ma al Suo Dentista e non on line! Non ha senso ed è "irrispettoso" per il Suo Dentista, non trova? Mi scusi se mi permetto di faglielo notare :) Non si fa valutare da estranei e neanche non estranei il lavoro del proprio Dentista. Il rapporto di Stima e Fiducia Reciproca Medico-Paziente è Fondamentale, dovrebbe capirlo e se io sapessi che un mio paziente va a cercare risposte altrove e addirittura sul Web a terapie già spiegate da me, beh, io quel paziente lo "caccerei" dal mio studio e non lo curerei più perché indegno delle mie attenzioni Cliniche terapeutiche e della mia Cultura e del mio tempo che dedicherei invece a chi sa apprezzarmi! Rifletta su quanto le dico! Vedrà le cose in un'altra prospettiva più utile a Lei! In ogni caso per aiutarla, dato che sento il dovere di rispondere lo stesso almeno per le patologie importanti, beva un bicchiere di acqua e se uscisse acqua dalla narice destra, sarebbe sintomo di perforazione del pavimento del seno mascellare, in caso contrario, no! Cari Saluti. Le altre risposte le può dare solo il Suo Dentista e qui mi fermo!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Sig.ra Maria, prima di procedere con il rialzo del seno è stato chiesto un parere ad un otorino sulla salute del medesimo ed è stato richiesta una TAC con visualizzazione anche del seno. Infatti un seno mascellare sano sopporta di tutto, uno asintomatico ma con dei problemi no. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Sig. Maria, la medicina non può basarsi sulla fortuna! Questi interventi non sono routine quotidiana, anche se lo vogliono far credere illudendo i giovani odontoiatri. L'implantologia non è immune agli insuccessi, anche se nella letteratura lo vogliono far credere. La letteratura deve essere rivista e il suo caso non dovrebbe rimanere solo nel cassetto del suo odontoiatra, ma andrebbe pubblicato. Purtroppo oggi tutti pubblicano i successi dimenticando che dobbiamo imparare dagli insuccessi. Se il tutto non dovesse rientrare nella norma in 7/10 giorni una visita otorino è consigliata.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Signora, come già hanno espresso i precedenti colleghi il grande rialzo di seno mascellare è un intervento delicato e complesso che richiede una complessa pianificazione preparatoria, completa di esami radiografici particolari ed un parere favorevole dell'otorino. Molto spesso questo intervento viene effettuato con eccessiva leggerezza e ciò comporta talvolta delle complicazioni molto importanti.
Ma oggi la spinta commerciale eccessiva lo spaccia per un intervento routinario con tutte le conseguenze del caso. 
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)

Solitamente la sintomatologia non è cosî rilevante, anzi, però l'intervento chirurgico di per sè è delicato e a volte i sintomi sono piuttosto importanti. La terapia farmacologica seguita è corretta, ma la cosa migliore è una visita dal collega che l'ha operata che valuterà meglio il caso.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)