Menu

Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 11

a settemnbre del 2015 mi è stato inserito un impianto in titanio al dente 36

Scritto da Serena / Pubblicato il
Buonasera a tutti, a settembre del 2015 mi è stato inserito un impianto in titanio al dente 36, successivamente è stato inserito il moncone e la corona in zirconio. Purtroppo dopo qualche mese la corona si è staccata, mi sono recata dal dentista e mi è stata nuovamente cementificata. Dopo qualche mese si è verificato lo stesso problema e il dentista, dicendomi che sono cose che possono succedere, mi ha ricementificato la corona. Ora, per la terza volta si è staccata la corona, e il dentista ha deciso di prendermi nuovamente le impronte per fare una nuova corona. Vorrei il Vostro parere sulle possibili cause di questo problema e vorrei capire se secondo Voi l'inserimento di una nuova corona potrebbe risolvere il problema. Grazie della vostra attenzione.
Se il problema era legato alla "precisione" della corona sarà risolto evidentemente questo era il dubbio del collega che ha pensato di rifarla. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

Sig. Serena in alcuni casi, dove è passato molto tempo dopo l'avulsione del dente gli spazi diminuiscono, per cui la nuova riabilitazione può dare le complicanze citare. Probabilmente non viene semplicemente rifatta solo la corona ma sarà rivisto anche il moncone. L'importante che lei sia in buone mani di un responsabile delle cure prestate.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gente. Significa. SERENA credo che il problema sia la precisione dei manufatti odontotecnici. Cordiali saluti. 

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Può succedere. Qualcosa è verosimilmente andato storto, e può essere un problema di precisione, ma anche un problema di ritenzione del moncone. Può anche essere per la conformazione stessa delle cuspidi della corona, che può esporre a delle forze durante la funzione masticatoria proprio in direzione dello svitamento della vitina. Corretto il collega che la rifà a sue spese, ovviamente cercando di capire con il laboratorio cos'è che è andato storto.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)

I motivi delle decementazioni delle protesi su impianti sono essenzialmente due: la poca precisione del manufatto e gli errati contatti occlusali. Ma se il suo dentista, con spirito molto onesto, ha già individuato la causa prospettandole il rifacimento della protesi confezionata dal tecnico per la sua riabilitazione, credo proprio che debba apprezzare la corettezza del suo terapeuta e che debba continuare a fidarsi di lui. Senza ripensamenti.

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Cara Signora Serena, Buongiorno. Le ha spiegato tutto molto bene il Dottor Formentelli :)! Precisione della corona e della forma e parallelismo delle superfici del moncone stesso, Precisione dei rapporti occlusali: I molari ed il primo in particolare realizzano la posizione di massima intercuspidazione col contatto cuspide fossa ( ossia cuspide di un dente con la fossa del dente antagonista e viceversa. In particolare la cuspide palatale con il suo rapporto con la fossa antagonista, mantiene la dimensione verticale della bocca, insieme alle altre cuspidi palatali.) e mantenimento delle Curva di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale. In parole povere, la corona deve "tenere" da sola per "Frizione", anche senza cemento e modalità della cementazione. Molti preferiscono, sugli impianti, fare cementazioni provvisorie delle Corone protesiche Definitive per poter intervenire sui monconi ed impianti stessi potendo rimuovere la Corona Protesica. Altri preferiscono cementare definitivamente tali Corone, con la cementazione provvisoria non è impossibile che si possa scementare ma tenendo presenti gli accorgimenti detti sopra! Ovvio che questo discorso non vale per i Denti naturali dove le corone Definitive Protesiche devono esere cementate definitivamente ma le considerazioni fatte per i monconi su impianti e corone valgono anche per i monconi sui denti naturali e relative corone:Precisione, Parallelismo e Occlusione Perfetta in una bocca che possa ricevere impianti e/o protesi fissa dal punto di vista Gnatologico, altrimenti bisogna prima riportare in occlusione la bocca (ripristino della dimensione verticale (se necessaria) delle curve di Spee, di Monsen e di Wilson oltre che del Movimento di Bennet da studiare e rilevare, se occorresse, con un arco facciale di trasferimento e studio su un articolatore a valore almeno Medio! La Protesi è un manufatto serio: E' arte! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE
analisi-gnatologica-dr-g.petti-cagliari-2410.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Il collega ha agito con logica e correttezza, accollandosi i costi per il rifacimento del manaufatto protesico da avvitare o cementare sopra al suo impianto. Probabilmente vi era qualche interferenza occlusale - precontatto o una non corretta preparazione del moncone o alcune imorecisioni nella realizzazione della corona stessa, tutto sempre e comunque risolvibile.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Gentile Sig. ra Serena, penso che il suo dentista creda che la corona non sia precisa (succede) e vuole rifarla. Mi sembra un comportamento corretto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Sig.ra Serena, l'impianto che regge il dente è la parte importante e sta funzionando. Il collega è stato correttissimo. È vero che la corona si stacca ma il collega si è offerto di rifarle.

Scritto da Dott. Ernesto Bruschi
Frosinone (FR)

Sig.ra Serena, l'impianto che regge il dente è la parte importante e sta funzionando. Il collega è stato correttissimo. È vero che la corona si stacca ma il collega si è offerto di rifarla. Si fidi.

Scritto da Dott. Ernesto Bruschi
Frosinone (FR)

Gentile Signora, il collega ha fatto bene. Riprendere le impronte e capire se nel suo caso non sia meglio fare una corona avvitata e non cementata, in questo caso direi che è la soluzione migliore. Saluti

Scritto da Dott. Emilio Mingardi
Padova (PD)
Firenze (FI)
Verona (VR)