Menu

Domanda di fratture dei denti

Risposte pubblicate: 6

Trauma incisivo superiore da latte

Scritto da SILVIA / Pubblicato il
Buongiorno, mio figlio di 3 anni e mezzo all'asilo è caduto ed ha avuto un trauma all'incisivo superiore, il dente da latte è venuto giù intero con la radice, il dentista ha provato a reinserirlo ma senza risultati, ha ritentato una seconda volta (tagliando la radice) a incollarlo all'incisivo vicino, anche stavolta non è andato a buon fine perchè il bambino aveva paura e non si faceva toccare. Vogliono provare un'ultima volta con la sedazione cosciente ad attaccare il dente. E' una cosa giusta? o una volta caduto tutto non si fa più niente fino a quando non gli cresce quello definitivo? Ci potrebbero essere conseguenze se sta senza dente? Grazie mille per la disponibilità.
E' molto importante o incollare la corona del dentino da latte a quelli adiacenti o inserire un mantenitore di spazio, al fine appunto di mantenere la corretta distanza fra i denti da latte e quindi lo spazio di uscita per i permanenti. Va benissimo la sedazione cosciente se non collabora.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Cara Signora Silvia, buongiorno. Mi ha preceduto il sempre Professionale e Colto Dottor Sbarbaro. Faccia come le ha detto. Aggiungo che è bene e corretto, valutare anche, da parte del Dentista, il tavolato osseo superiore id inferiore ed il mento e tutti i denti del gruppo frontale per saggiarne la vitalità e mobilità per accertarsi che il trauma non abbia provocato altre patologie. L'incisivo centrale superiore deciduo viene sostituito dal permanente tra i 6 e gli 8 anni per cui è indispensabile mantenere lo spazio per evitare Disgnazie. A tale proposito una visita Clinica è utile anche per questo dato che già da ora si possono e devono valutare eventuali abitudini viziate come la presenza di respirazione orale la posizione che assume la lingua durante la deglutizione o le proporzioni e i rapporti reciproci dei vari componenti del sistema scheletrico in particolare palato ogivale e tanto altro. Il Dentista più idoneo a fare questo è il Pedodontista e la Specialità, che è comunque parte dell'Odontoiatria per cui anche un Dentista può e deve valutare, è la Pedodonzia! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig. Silvia, povero bimbo, speriamo che non si porti per tutta la vita questo trauma psicologico odontoiatrico, forse era sufficiente una sola RX endorale che dovrebbe essere stata eseguita. Nella maggior parte dei casi, a 6 anni circa, i denti permanenti crescono senza complicanze, se non ci dovrebbe essere spazio è possibile ottenerlo poi con apparecchi ortodontici. Se fosse mio figlio non lo torturerei oltre, persi che un reimpianto è già poco sopportabile per un adulto, pensi al bimbo indifeso cosa gli avete fatto passare inutilmente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Silvia, ormai un reimpianto mi sembra un via non percorribile (molto difficile nei denti da latte). Bisogna adesso pensare a mantenere lo spazio per la futura eruzione fisiologica del dente permanente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Secondo me e secondo la letteratura internazionale il reimpianto di un dente da latte è da evitare assolutamente perchè non riesce e soprattutto perchè con tale manovra si possono causare danni al permanente. Si lascia tutto così. Le regole che si seguono per i denti da latte traumatizzati sono del tutto diverse da quelle che riguardano i denti permanenti.. Un mantenitore di spazio non si riesce ad applicare per un incisivo. Se cin saranno conseguenze nel mantenimento dello spazio (cosa molto rara tutto sommato) si affronteranno al momento giusto. Per ora consiglio di non fare proprio nient'altro e di stare sereni perchè tutto andrà bene lo stesso. Ed aspettare la permuta ai sei anni.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Concordo con il Dott Passaretti se fosse mio figlio non farei nulla per il momento, faccia delle visite periodiche di controllo per valutare lo stato delle cose un mantenitore di spazio si può fare anche fra un anno e il bimbo forse è più collaborativo.

Scritto da Dott. Gianfranco Tortora
Brescia (BS)