Menu

Domanda di Espansore palatale

Risposte pubblicate: 13

Ho un bambino di 4 anni e mezzo a cui hanno riscontrato il morso incrociato monolaterale

Scritto da elisa / Pubblicato il
Buongiorno, ho un bambino di 4 anni e mezzo a cui hanno riscontrato il morso incrociato monolaterale. Mi hanno detto che e' meglio intervenire subito con un espansore palatale...la situazione puo' modificarsi con la caduta/sostituzione dei denti da latte? e' necessario intervenire ora? l'espansore palatale e' l unica soluzione? grazie!!!
Cara Signora Elisa, devo ribadire ancora una volta e per l'ennesima volta, che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta!fare una Diagnosi e programmare una Terapia,bisognerebbe vederla Clinicamente,questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig. Elisa, a questa età non sottoporrei il bimbo a facili radiazioni per una corretta diagnosi ortodontica. L'espansione palatale fisso (REP) è possibile solo in fase di crescita, nei maschi questo periodo può raggiungere i 13 anni e in molti casi la fine crescita la troviamo anche più avanti. Molte scuole ortodontiche parlano di ortodonzia intercettiva, ma con apparecchi mobili funzionali, per cui si faccia rilasciare per iscritto le cure consigliate e poi ne riparliamo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Il morso incrociato è una condizione patologica della masticazione che avviene solitamente per una carente o non simmetrica dilatazione del palato. Tende a non risolversi spontaneamente, e a mano a mano che la sutura mediana del palato si ossifica diventa più difficile risolvere il problema. Ma il bimbo ha 4 anni e mezzo, per cui c'è tutto il tempo per intervenire. Un bravo medico ortodonzista farà al caso suo.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Gentile signora, personalmente preferisco non intervenire in bambini così piccoli perchè la collaborazione non è adeguata e i risultati spesso insoddisfacenti. Aspetterei che sia più grande. Cordialmente

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

A 4 anni e mezzo un espansore palatale... Ma non scherziamo, per cortesia. Piuttosto, approfondisca la DIAGNOSI CAUSALE, ne ha tutto il tempo: cos'è che impedisce la corretta espansione del palato da un lato? Quando troverà un ortodontista che le darà la risposta corretta si fermi lì.

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)

Gentile Sig. Elisa, per programmare una cura ortodontica bisogna richiedere tre esami radiologici (panoramica, radiografia laterale e frontale) fare una serie di fotografie e prendere le impronte della bocca. Su questi elementi si esegue un tracciato cefalometrico e solo allora si può prospettare una terapia. Se il suo bambino ha seguito questo iter diagnostico non vedo perché non fidarsi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

E' troppo presto intervenire ora. Di solito intervengo poco prima che diventi efficace una rieducazione della lingua, la cui postura bassa è responsabile della non espansione del mascellare superiore. Mettere ora un espansore palatale, la disfunzione viene aggravata. Aspetti sui 9 anni. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Gent.ma Sig.ra Elisa, in un bimbo/a di 4, 5 anni al massimo è possibile applicare solo apparecchi ortodontici mobili. Sconsiglierei ogni altro tipo d'intervento e l'eventuale espansione rapida del palato la potrà eseguire con relativa calma più avanti (fino a 13-14 anni c'è tempo). Cordiali saluti

Scritto da Dott. Marco Gabriele Longheu
Milano (MI)

Credo sia presto. Resta il fatto che il morso crociato è una di quelle problematiche che deve essere risolta appena la situazione e l'età lo consente. Inoltre è possibile che non sia monolaterale ma appaia tale solo per uno " scivolamento " della mandibola. Se è cosi la soluzione al problema diviene banale fermo restante una corretta diagnosi delle cause che hanno provocato questa situazione. dr. Costantino Volpe - Salerno

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Signora, non dice chi le ha dato questo consiglio, se un dentista o altri... Il morso crociato evidenzia una cattiva funzione degli organi della bocca, in particolare dei denti e della lingua, per cui ritengo opportuno intervenire quanto prima ma con terapie miofunzionali! Per l'espansore palatale c'è ancora tempo, ma non è un apparecchio piacevole da usare, quindi meglio provvedere prima che esso diventi indispensabile. Porti suo figlio da uno gnatologo, che diagnosticherà l'importanza dell'eventuale patologia, le anomalie anatomofunzionali e loro cause, consentendo di attuare la giusta correzione nei modi e nei tempi più opportuni. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Per cortesia, lasci in pace il suo bambino, è presto per qualsiasi terapia. Aspetti i sei anni, quando dovrebbero spuntare i sesti o primi molari permanenti. C'è tutto il tempo per risolvere il problema con apparecchi semplici e rimovibili quando il bimbo capisce e collabora. E soprattutto lasci perdere gli espansori rapidi, creano delle fratture nelle digitazioni della sutura centrale del palato, che è un'articolazione, bloccandola ed impedendo la sua funzione durante la respirazione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)

Gentile signora, mi permetto di sposare la teoria della diagnosi causale, cioè approfondire il perchè suo figlio ha un cross-bite monolaterale. Per la terapia ci sarà poi tutto il tempo, visto l' età del bambino. Buona vita

Scritto da Dott. Silvano Siniscalchi
Castelfidardo (AN)

Iniziare un trattamento ortodontico in un paziente di 4, 5 anni non lo farei mai, in più con un rep. Solitamente l' epoca per fare una prima valutazione coincide con i 7-8 anni, terrei sotto controllo il bambino per la prevenzione delle carie e delle abitudini viziate (deglutizione atipica, succhiamento del dito ecc.), al massimo una visita da un logopedista se occorresse. Saluti.

Scritto da Dott. Francesco Cambria
Catania (CT)