Menu

Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 10

Un mese fa ho devitalizzato l'incsivo inferiore laterale sinistro e da allora non smette di farmi male

Scritto da Giorgio / Pubblicato il
Buongiorno, un mese fa ho devitalizzato l'incisivo inferiore laterale sinistro e da allora non smette di farmi male, per essere più precisi fa male alla pressione. Sono andato da vari dentisti per capire quale fosse il motivo ma tutti mi hanno detto che non c'era nessuna frattura facendo delle lastrine endorali e esaminando l'elemento. chiamo allora il dentista che mi ha devitalizzato il dente e mi dice che visto che c'è ancora dolore bisogna estrarlo perché sicuramente c'è una frattura radicolare. Mi sembra una soluzione troppo drastica per questo chiedo il vostro parere. aggiungo che dalla lastrina il dente è devitalizzato perfettamente, la ricostruzione troppo alta l'ho fatta limare la settimana scorsa e non ci sono fistole ne altro. nel caso di frattura radicolare è comunque possibile ricostruire la radice senza estrarre nulla?
Un mese fa ho devitalizzato l'incsivo inferiore laterale sinistro e da allora non smette di farmi male
Caro Signor Giorgio, buongiorno. Difficile risponderle senza visitarla clinicamente e semeiologicamente. La terapia canalare sembra fatta bene (anche se il contrasto della lastra non è adatta a far vedere bene l'apice e la teca ossea (sembrerebbe un po' lunga, ossia oltre apice, che non avrebbe significato patologico ma potrebbe essere la causa del dolore a seconda del materiale che è stato usato per la sigillatura dell'apice e del canale endodontico, però la lastra che non è al "naturale" non fa vedere se ci sia o no qualche canale supplementare o secondario che non sia stato "trattato", altra causa possibile di dolore. Vedo poi che c'è uno spazio parodontale aumentato che indica che c'è una sofferenza dell'unità dentale e del Suo Parodonto. ulteriore causa di dolore. E' stata fatta una visita Parodontale? La faccia fare! Quel che è sicuro, è di non fare estrarre il dente, ma scherziamo, solo perché non si riesce a fare una Diagnosi differenziale lo si vorrebbe estrarre impunemente e sostituire con un impianto! Impianto e dente naturale sono ben differenti biologicamente! Non si faccia "prendere dalla faciloneria di molti dentisti" che non sapendo che fare, estraggono e fanno impianti inutili e magari "dannosi". Glielo dico io che sono Parodontologo e che nel mio Studio si fanno anche impianti! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Giorgio, una rx non è sufficiente per sciogliere i dubbi. Il dolore potrebbe essere dovuto a svariati fattori e pertanto è assolutamente necessario effettuare una accurata visita con sondaggio gengivale ed rx endorale con centratore. La radiografia mostra che un canale è chiuso e sigillato in maniera corretta ma non ci dice se c'è un ulteriore canale non trattato che potrebbe essere causa del dolore. Un secondo canale in un incisivo inferiore è molto più frequente di quanto si possa pensare. Pertanto mi preoccuperei di cercare ed individuare la causa della dolenzia evitando di partire subito con l'estrazione che deve essere considerata proprio l'ultima cosa da effettuare quando proprio non ci sono più possibilità di recupero del dente cosa che nel suo caso non mi sembra. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Gentile paziente, La lastrina non mostra una evidente frattura e la cura appare sufficiente. Peraltro, questi denti hanno talvolta 2 canali radicolari: se questo è il caso potrebbe spiegare il dolore che avverte. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Armando Ponzi
Roma (RM)

Gentile paziente, la sensibilità post-trattamento endodontico può perdurare anche diversi mesi, quindi il mio consiglio è di attendere e nel caso non dovesse risolvere, di ritrattare nuovamente l'elemento. Cordialità

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)

Questa radiografia chimica è di estrema modestia e lascia indovinare una cura canalare riuscita altrettanto modesta. La frattura radicolare immaginata non è visibile, e poi tenga conto che questi denti monoradicolati quasi mai si fratturano. Tenga poi presente che togliendo il dente il dentista guadagna molto di più vendendo un impianto. Mi spiace rivolgermi a lei in modo diretto e poco delicato, ma la sua situazione mi obbliga. Si cerchi un nuovo dentista che sia più caro, ma anche più bravo e più affabile. La salute non si mette all'asta, e la bassa odontoiatria è come la bassa cucina, che procura terribili mal di pancia, se non cose peggiori. Il dente può essere curato stabilmente per moltissimi anni futuri. Servono mai esperte. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Prima di farselo togliere attenda attenda e attenda. La terapia canalare sembra effettivamente congrua, la sofferenza parodontale è presente (allargamento radiografico dello spazio parodontale) ma non così preoccupante, e fratture, almeno dalla lastra che ci propone (non chiarissima a dire la verità) non se ne vedono. Ipotizzabile, anche se raro, un secondo canale radicolare (è necessario, per poterlo valutare, ri-aprire lo spazio endodontico) o una sofferenza parodontale da ricercare nell'occlusione, in una infrazione radicolare invisibile ancora alle radiografie o alla leggera e para-fisiologica fuoriuscita di materiale endodontico oltre apice.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Signor Giorgio, le consiglio anch'io di aspettare ancora qualche tempo...prima di un'eventuale estrazione sarebbe anche da prendere in considerazione un ritrattamento endodontico.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentile Sig. Giorgio, una frattura spesso non si vede in radiografia, ma da segni come un sondaggio parodontale anomalo. La cura sembra corretta, pertanto prima di parlare di estrazione bisogna approfondire il caso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Sig. Giorgio, questa RX non è affidabile, vedo che girando i vari odontoiatri si è assorbito una buona dose di radiazioni dannose per la sua salute, forse se si fosse rivolto solo al professionista che ha curato il dente avrebbe avuto gli stessi risultati con meno radiazioni. Sembrerebbe che si noti una formazione radiopaca stellata sotto gli apici! La diagnosi di frattura radicolare può essere clinica a volte anche radiologica non è stabilita attraverso il continuo stabile dolore.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Effettivamente potrebbe avere un secondo canale. Dopo avere fatto limare la ricostruzione troppo alta ha avuto sollievo? Se si le conviene attendere. Comunque per valutare meglio e anche per vedere meglio potrebbe fare un cone-beam che visualizzi bene anche i denti singoli. Esistono e permettono di visualizzare anche l'esistenza di altri canali radicolari non trattati.

Scritto da Dott. Ernesto Bruschi
Frosinone (FR)

Sullo stesso argomento