Menu

Domanda di devitalizzazione

Risposte pubblicate: 16

Da cosa può dipendere questo forte dolore?

Scritto da Daniele / Pubblicato il
Buongiorno, mia moglie 1 mese fa ha devitalizzato 2 denti e ha messo 2 capsule in ceramica. Da subito ha avvertito fastidio ma da tre giorni il dolore è fortissimo e stanotte non ha dormito. Ieri il dentista, contattato per telefono, le ha prescritto un antibiotico e un antidolorifico. Secondo voi è sufficiente? Da cosa può dipendere questo forte dolore?
Gentile Daniele, la terapia prescritta va bene per l'emergenza ma, al più presto, è necessaria una visita dal suo dentista che anche attraverso Rx endorali dovrà verificare la genesi del dolore e l'efficacia delle terapie canalari recentemente effettuate. Personalmente avrei preferito protesizzare i denti devitalizzati aspettando qualche mese in più. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Gentile Daniele, dispiace per il dolore patito da sua moglie ma non avendo alcun elemento non posso esprimere alcun parere certo.Potrebbe trattarsi più probabilmente di un problema delle devitalizzazioni o anche di un problema parodontale o anche di occlusione. Come vede i motivi sono vari.Solo una visita con controllo radiologico può dirimere i dubbi. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Caro Signor Daniele, non è un ragazzino mi scusi,ha 43 anni, è un uomo fatto, capisco la sua ansia ma come può pretendere una risposta senza una visita clinica e senza sapere cosa ha sua moglie. potrei dilungarmi in mille ipotesi ma servirebbe solo a sfoggiare cultura e sarebbe del tutto inutile. Pretenda dal suo Dentista una immediata visita che arrivi ad una certa diagnosi e terapia. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia, Implantologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Sig. Daniele, non mi sembra corretto prescrivere un antibiotico per telefono! Bisogna fare subito una Rx per controllare cosa non va. Comunque se è stato prescritto un antibiotico, il suo dentista sospetta una infezione, perciò deve subito chiedergli un appuntamento. Infatti l'antibiotico non cura la causa, che va eliminata. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Gentile Daniele, associandomi ai colleghi le suggerisco una visita per stabilire una corretta diagnosi e quindi una corretta terapia. Cordiali saluti Dott. D.Cianci

Scritto da Dott. Dario Cianci
Milano (MI)

Gentile Signor Daniele, la terapia farmacologica va bene ma non posso aggiungere altro in quanto, la mancanza di un esame clinico, non mi permette di poter dare suggerimenti terapeutici in quanto è necessario fare una diagnosi che online è impossibile. Chieda al più presto un appuntamento per evitare inutili sofferenze. Buon pomeriggio

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Signor Daniele, indispensabile una visita odontoiatrica con rx per fare diagnosi ed intraprendere una terapia risolutiva.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentile paziente, una terapia telefonica ha lo stesso valore di una diagnosi e terapia via internet. Antibiotico ed antinfiammatori sono per risolvere (forse) il momento dell'urgenza. Si rivolga al suo dentista. Cordialmente.

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Gentile Sig. Daniele, la terapia prescritta a sua moglie è necessaria per risolvere temporaneamente la sintomatologia dolorosa ma è necessario subito effettuare una nuova radiografia e rivalutare il tutto. Il dolore non necessariamente può derivare dai due elementi devitalizzati e incapsulati, ma bisogna escludere che ci sia qualche altro elemento che lo sta provocando. Saluti

Scritto da Dott. Emanuele Pani
Gonnosfanadiga (VS)

Mi sembre strano il fatto che sua moglie si sia tenuta un mal di denti ( o un fastidio) per più o meno 25 giorni e non abbia allertato il dentista. E' perlopiù la cronaca di un evento annunciato, a parer mio. Torni subito dal dentista e faccia visitare la parte dolorante. Con rx o meno spetta al medico stabilirlo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

E' praticamente impossibile diagnosticare qualcosa con così poche informazioni e senza visione diretta del caso, ma direi che intanto il suo Dentista non può prescriverle farmaci per telefono , ma visitare subito sua moglie e sua paziente; poi direi che molto probabilmente vanno rimosse subito le corone , fatta una rx endorale e vedere se la terapia canalare di questi 2 denti è corretta , se c'è la presenza o meno di un granuloma , se si tratta di sofferenza del ligamento alveolare per una eccessiva lunghezza del bordo gengivale delle corone ecc.ecc. ; quindi chieda perentoriamente che il Dentista che ha fatto questo visiti subito sua moglie. Cordiali saluti! Dott. Leonardo Manfrin
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Leonardo Manfrin
Moglia (MN)

Sig. Daniele, " Ieri il dentista, contattato per telefono, le ha prescritto un antibiotico e un antidolorifico" forse ha dimenticato di scrivere che le ha fissato anche un appuntamento per il controllo...?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Secondo me non è per niente sufficiente! Urge una visita odontoiatrica per stabilire la causa del dolore e porvi rimedio. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Gentile sig.re, faccia tornare la moglie dal dentista:probabilmente c'è qualcosa che non va nella terapia canalare, nel moncone, nel parodonto o nell'occlusione. In genere dopo trattamento endodontico e preprotesico, sarebbe meglio attendere almeno 30-40 giorni, perchè in genere nelle donne in età fertile, certi problemi si slatentizzano con il ciclo mestruale. Cordiali Saluti Dott. Angelo Beghini Cassano D'Adda MI e Comazzo LO

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)

Tutto bene ciò che hanno scritto i colleghi prima di me; aggiungo soltanto che bisogna essere certi che il dolore parta dai due denti "incriminati". Mi spiego meglio: a volte può essere un dente vicino o anche nell'arcata antagonista a provocare un dolore riflesso che il paziente riferisce agli ultimi denti curati. Capita più spesso di quando si possa pensare e attenzione ai denti del giudizio!

Scritto da Dott. Giuseppe Barassi
Torremaggiore (FG)

Caro Daniele potrebbe essere un canale accessorio che il dentista non ha trovato.... ma anche altre mille cose senza visita non ci può fare diagnosi.. distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)