Menu

Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 5

Posso stare tranquilla sulla compatibilità di questa pasta con l'allattamento?

Scritto da Angelica / Pubblicato il
Salve, Ho una carie profonda al molare superiore arrivata ormai alla polpa. Il mio dentista oggi, per evitare di farmi l'anestesia (visto che sto allattando), mi ha messo una pasta devitalizzante chiamata Devigen. Mi ha detto che devo tenere questa pasta per qualche settimana (addirittura anche un mese), cosi forse potremo evitare l'anestesia . La mia domanda è questa: posso stare tranquilla sulla compatibilità di questa pasta con l'allattamento? Secondo il dentista posso stare tranquilla e il farmaco non va a finire nel latte materno. Grazie
Gentile Angelica, non credo che l'anestesia locale sia un problema per il periodo di allattamento, almeno in più di 30 anni di attività non ne ho mai avuto e riscontrato nelle mie pazienti. Molto più problematico, a mio avviso, è l'uso di paste devitalizzanti che non ho mai usato non avendone avuto mai bisogno per devitalizzare un dente. Inoltre queste paste devitalizzanti, in alcuni casi, possono oltrepassare l'apice del dente, arrivando all'osso e potendo provocare danni all'osso stesso quindi con conseguenze sicuramente peggiori dell'eventuale uso della anestesia. A mio avviso è sempre sconsigliato l'uso di paste devitalizzanti per le devitalizzazioni in qualunque caso anche di allattamento. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Cara Signora Angelica, buongiorno. Ma perché? E' paraformaldeide e necrotizza la polpa con tutti problemi che e possono conseguire. Poi la strumentazione dei canali deve essere comunque fatta e a livello apicale la sensibilità c'è sempre! Detto questo, non c'è motivo di non fare l'anestesia per l'allattamento. Mica deve fare chissà quale dose alta? Basta un goccetto di anestesia intraossea e/o subperiostea ( e quindi quasi non entrante in circolo) e poi una bella dosa intrapulpare che non si diffonde sistemicamente (nel'organismo) volendo proprio pensare, in sede di anestesia odontoiatrica, in modo "sbagliato", all'allattamento! La paraformaldeide ha un odore molto più acre e nocivo per l'allattamento della anestesia fatta come spiegato sopra! Tra l'alto non è assolutamente salutare per il suo endodonto e tessuto periapicale osseo e parodontale. Un tempo, nella preistoria dell'odontoiatria si usavano sostanze simili contenenti arsenico. Questo non ha l'arsenico ma gli effetti sono molto simili! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Le paste devitalizzanti, seppure si trovano ancora in commercio, sono oltre che obsolete piuttosto dannose per l'organismo in generale. Molto meglio una semplice anestesia locale intra-pulpare (assorbimento e passaggio nel latte materno irrisorio) che un prodotto come quello che ha utilizzato il collega, a lento rilascio e con effetti sicuramente peggiori.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Sig.ra Angelica, non è usanza degli odontoiatri comunicare il nome commerciale dei prodotti utilizati al paziente, al massimo si limitano a descrivere la molecola. Per cui controlli se chi ha operato su di lei è iscritto all'ordine dei medici. Se non lo ritrovasse iscritto, ci riscriva immediatamente, perché le dobbiamo dare dei dei consigli per lei e per il bimbo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Il fatto è che, come dicono tutti i colleghi, la anestesia locale non è affatto dannosa per l'allattamento. Questa pasta invece non è del tutto raccomandabile, sia pur in commercio, per nocività locale del dente e anche possibile a livello generale.. Si faccia curare in maniera più sicura, e tolga quella pasta..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

URGENZE INDIFFERIBILI

Mettiamo a disposizione una lista di Studi Dentistici a cui rivolgersi per URGENZE ODONTOIATRICHE INDIFFERIBILI nel periodo del Covid-19.

Cliccando sul seguente link potrai visualizzare i numerosi dentisti che hanno aderito all'iniziativa