Menu

Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 9

La devitalizzazione è necessaria se il dente non mi duole?

Scritto da Massimo / Pubblicato il
Buongiorno e grazie anticipatamente per le eventuali risposte. Ho un premolare vivo e capsulato tantissimi anni fa sul quale, da tempo, gravava il 90% della masticazione. Dopo aver montato le capsule su 2 impianti di molari di cui uno adiacente al premolare in questione, lo stesso ha iniziato a ballare da destra verso sinistra: nel senso che dopo aver masticato la percezione di "un fastidio " difficile da spiegare mi portava ad andare con la lingua sul dente, e sottoponendo lo stesso ad una pressione linguale si spostava (tic) di un millimetro ca verso la mascella. Ho fatto fare una lastra che ha evidenziato il problema e mi è stato consigliato, per rafforzare il dente di devitalizzarlo. ((????)) Essendo un meccanico non capisco proprio come una la mobilità in senso vestibolo linguale o mesio/distale possa stabilizzarsi a seguito di una devitalizzazione. Anzi io preferirei sentire il dente ed eventualmente dolore se dovesse succedere qualcosa. Le mie domande sono, chiaramente facendo attenzione alla pulizia etc etc quindi: 1) la devitalizzazione veramente stabilizza il dente ed è necessaria se il dente non mi duole? Non vorrei pagare per una devitalizzazione e una nuova corona per poi non ottenere alcun beneficio di durata, anzi.. a quanto so un dente devitalizzato ha una durata inferiore di uno vivo 2) E' possibile che in caso di inferiore carico masticatorio sul dente la cosa possa regredire da sola e il problema si possa risolvere da solo nel tempo? Visto che ho fatto degli impianti, tra l'altro uno di questi adiacente al dente incriminato, che si sono integrati bene escluderei a priori una paradontite. Grazie per l'attenzione cordiali saluti
Una terapia canalare non stabilizza un dente, forse vi siete capiti male, e si esegue solo se necessaria in quanto impossibile mantenere la vitalità pulpare per motivi vari che non rientrano nell'ipermobilità.
Sta al collega capire il livello di compromissione parodontale, non a lei ovviamente, e definire se in effetti è presente un trauma occlusale tale da determinare il quadro clinico che lei riferisce, e comportarsi di conseguenza (riducendo il carico, splintando il dente a quelli adiacenti).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Ci sono teorie per cui devitalizzare un dente con problemi parodontali di infezione parodontale, sia indicato devitalizzarlo perchè lo spazio endodontico può diventare ricettacolo di germi. Se ci mandasse una rx forse potremmo aiutarla di piu'. Senz'altro il dente non deve avere precontatti masticatori che vanno valutati comunque

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Caro Signor Massimo, buongiorno. "escluderei a priori una parodontite". E come fa Lei ad escluderla? E poi quando dice che è "meccanico" cosa intende: che è meccanico di automobili, di altro o vuol dire odontotecnico! Ed anche se fosse Odontecnico (volgarmente meccanico odontotecnico, vorrebbe avere forse la presunzione di fare o no diagnosi Parodontale?Deve sapere che un dente non si "saggia" con la punta della lingua o con il polpastrello del dito perché la sensazione che si ha viene falsata tattilmente dal polpastrello stesso o dalla lingua per la loro Resilenza! Queste valutazioni si fanno trattenendo il dente tra due strumenti rigidi! Solo il Dentista può valutare la presenza di mobilità dentale ed il Suo grado! Ha semplicemente bisogno di una visita Clinica e Strumentale ben Fatta e che porti a Diagnosi certa, anche Gnatologica.La Visita Parodontale che è una Visita Odontoiatrica Completa, è costituita da due visite intervallate da una preparazione iniziale con Igiene Professionale della tasca, Curettage e Scaling e Root planing per rimuovere il tessuto di granulazione dall'interno della tasca stessa che falsa la presa delle misurazioni della sua profondità, le Rx endorali complete, i modelli di studio e che nella seconda visita si riprendono le misure delle tasche (sei misure in sei punti di ogni dente di tutta la bocca) che ora saranno quelle vere e dalla differenza tra le prime e le seconde si fa diagnosi sul tipo di Parodontite, sulla sua Aggressività, sulla sua attività e si emette una Prognosi e si pianifica una eventuale terapia! Con le Rx endorali e le prove termiche e la Visita Clinica si valuta anche la presenza di carie, necrosi endodontiche, osteolisi periapicali, stomatiti etc. la devitalizzazione non stabilizza il dente ed un dente o va devitalizzato o no! Basta fare una Diagnosi sullo stato di salute della sua polpa endodontica e camerale: se ci sia una iperemia attiva o passiva o sindrome radicolare o necrosi! Il Dentista sa come deve f are queste diagnosi differenziali! è sicuro di dover incriminare, come dice, questo dente o non l'impianto prossimale ad esso? Si faccia visitare da un bravo Parodontologo. Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Sig. Massimo, di per se una devitalizzazione non stabilizza un dente. A volte un dente con mobilità ha sia un problema parodontale che endodontico. Ovvio che in questo caso la devitalizzazione aiuta a stabilizzare il dente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Se mi capitasse che un dente adiacente ad impianto cominciasse a vacillare,la prima cosa che farei sarebbe una lastra per vedere com'è lo stato parodontale della zona;sicuramente non direi che bisogna devitalizzarlo per stabilizzarlo. Non ha fatto nessuna lastra?

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Buongiorno sig. Massimo. La devitalizzazione non stabilizza il dente a meno che non ci sia un problema endodontico e/o periradicolare già in atto. La mancanza di dolenzia non esclude che il dente non sia gia " morto" endodenticamente parlando, questo dovuto a microtraumi di masticazione o quant'altro possa essere successo nel tempo. Test di vitalita pulpare, visita accurata paradontale, rx endorale od opt dovrebbero dare al professionista collega la capacità di emettere una diagnosi corretta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Studio Dentistico Fiori
Castelnuovo di Garfagnana (LU)

Sig. Massimo, manca una seria diagnosi, la lesione è parodontale o endoparodontale? Quando abbiamo stabilito la diagnosi potremo parlare di cure indicate o meno. Le ricordo che la diagnosi non la fa il paziente seguendo supposizioni o dal dottor GOOGLE, ma la esegue l'odontoiatra che è uno specialista che conosce a fondo la materia.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

STA SCRITTO: "mi è stato consigliato, per rafforzare il dente di devitalizzarlo", e si tratta di cosa non vera e non verosimile. Se la mobilità è iniziata dopo l'installazione degli impianti, la relazione occlusale deve essere ripensata. A questo punto della sua storia, serve un dentista nuovo, con mani esperte e mente coltivata. Tutto è facile per chi sa e a fare. Si affidi ad una mente sapiente, anche se costa più cara solo all'apparenza immediata. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Rispetto ai miei colleghi che le hanno risposto, non ho capito nulla di cio' che lei scrive, fra termini professionali vestibolare linguale, mesio vestibolare ????' spostamento verso la mascella lei fa il meccanico?? o il dentista ???? la devitalizzazione di un dente e' il tentativo estremo che fa un dentista per evitare l'estrazione, non su un dente paradentosico, ma su un dente con carie che interessa la parte vitale, che non e' possibie trattare con un terapia conservativa (otturazione). Ma si cerca di salvare . La durata di un dente trattato endodonticamente varia da molteplici concause che riguardano occlusione riabilitazione sede del dente asse del dente ed altro. Di piu nn so dirle
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)