Menu

Domanda di devitalizzazione

Risposte pubblicate: 5

Circa sei mesi fa mi sono recato dal mio dentista per la frattura di un incisivo

Scritto da GIOVANNI / Pubblicato il
Salve. Circa sei mesi fa mi sono recato dal mio dentista per la frattura di un incisivo che mi e' stato ricostruito tramite perno in metallo. Il mio dentista mi ha devitalizzato un premolare adiacente a una precedente capsula. Le settimane successive quando ho provato ad usare il filo interdentale in quella zona passava a fatica e dopo un po ho notato qualcosa di duro e bianco staccarsi. Era il cemento usato in modo non corretto dal dentista? Ora in quel punto se premo con la lingua punge. Mi sono recato da un altro dentista che ha provato a limarlo senza successo. Voglio precisare che non e' stata usata la diga durante la devitalizzazione. Esiste qualche esame strumentale più preciso della panoramica che allego per cercare di migliorare questa situazione? Grazie
Circa sei mesi fa mi sono recato dal mio dentista per la frattura di un incisivo
Caro Signor Giovanni, buon giorno. La Rx più idonea è la Rx endorale singola o plurima in diverse proiezioni! Questo lo sa qualsiasi Dentista! Spero di riuscire a farle capire il perché si possa rispondere alla sua domanda solo dopo una Visita Clinica. Se ha scritto qui per avere delle risposte, evidentemente non ha Fiducia né stima nel Suo Dentista. Il rapporto di Stima e Fiducia Reciproca Medico-Paziente è Fondamentale. Egli conosce la Sua situazione Clinica, noi no! Abbia più Rispetto e Stima e Fiducia nel Suo Dentista perché non è "bello né corretto" , nei suoi confronti, rivolgersi ad altri Dentisti per di più On line, nel Web! Se scoprissi mai che un mio paziente si comportasse con me, come ha fatto Lei con il suo Dentista, mi rifiuterei di proseguire la cura perché la Stima e la Fiducia oltre che il Rispetto, sono essenziali nel rapporto Medico-Paziente e venute meno queste come nel suo caso, non avrebbe più motivo dell'esistenza di questo rapporto e quindi della cura! Non se la prenda con me per questa mia risposta. Ci Rifletta e vedrà che capirà! Il rapporto di Fiducia e Stima reciproca Medico-Paziente è fondamentale e se venisse meno, verrebbe a mancare il presupposto più importante per fare o continuare una terapia! Non trova corretto quanto dico :) ? Detto ciò è innegabile che Lei è in uno stato d'ansia e che in ogni caso, essendosi rivolto a Noi, dobbiamo risponderle ed io sono abituato a cercare di risponderle sempre al meglio anche perché devo rispondere esaustivamente e mi scuso col suo Dentista ma lei ponendo qui la Domanda e rispondendo io è come se automaticamente lei fosse diventato mio paziente! Vede, i sintomi che ha descritto possono far sospettare diverse Diagnosi Differenziali: una "scaglietta" di resina fluida staccatasi, un "pezzo" di tartaro formatosi per cattiva igiene orale (bastano 48 ore perché la placca batterica (che si forma in circa 4 ore, si concretizzi in tartari fresco, biancastro e rimovibile anche col filo, poi diventa più scuro e duro e lo può rimuovere solo il Professionista con l'Igiene Orale Professionale in Studio ! Un Punto di contatto non "idilliaco" con la corona protesica distale al dente ricostruito, (dalla lastra sembrerebbe che ci possa essere una forma debordante della corona protesica con possibile carie o malacia e la "scaglietta potrebbe provenire da questa patologia, ma la OPT deforma le immagini e questo lo si può valutare solo con Rx Endorale e con la Visita Clinica); ma Perché mai non è tornato dal Suo Dentista anziché andare subito da un altro (che tra parentesi non ha risolto niente!): mi scusi ma è inconcepibile questo comportamento che purtroppo è figlio di questi nostri tempi malsani e di questa nostra "Società decadente"! In conclusione: torni dal Suo Dentista che non merita tale suo comportamento ed in ogni caso, qualsiasi fosse la Sua decisione, cari Paziente, si faccia Visitare Clinicamente e Diffidi di chi non fa pagare la Visita! La Visita Gratis propende a far pensare che il Dentista sia "mediocre". Non esiste qualità a costi bassi! Come in un centro low cost, a basso costo dove fanno la visita gratis, la panoramica gratis etcetcetc! Ma purtroppo come accade anche da molti Dentisti Privati che non capiscono che La visita Odontoiatrica, ripeto , è un atto medico essenziale e "carico della cultura del medico e non può non essere fatta "pagare" con un giusto Onorario! Quindi se vuole un consiglio, scelga solo chi inizi una terapia o proponga o pianifichi una terapia, qualsiasi essa sia, solo dopo una adeguata visita Odontoiatrica completa e "colta"! Una visita Odontoiatrica è un atto medico importante e colto che richiede almeno un'oretta oltre un'altra mezzoretta per informare il paziente (consenso informato).Una Visita Odontoiatrica è la massima espressione Culturale e di conoscenza Medico-Odontoiatrica e, se fatta come si deve , impegna il Cervello del Dentista per un'ora circa più una mezzora per le informazioni doverose di "consenso informato"! Legga come faccio io una Visita leggendo sul mio Profilo "VISITA PARODONTALE", ma vale come visita Odontoiatrica generale, perché la visita che si fa nel mio studio, a prescindere dal motivo per cui è venuto il paziente, è questa! E stia certo che tutte le patologie "saltano fuori"! Vada dal Dentista, scelto per Fiducia e Stima e non in base a visite gratis e preventivi apparentemente convenienti! Segua la "Vox Populi" o cerchi su questo portale in "Trova Dentista " in Home page digitando la città e leggendo i curricula. Poi digiti il nome del Dentista su un motore di ricerca e se il Professionista è uno studioso, troverà curriculum, foto di interventi, corsi, congressi, pubblicazioni. Saprebbe così che sta recandosi da un Dentista colto e che fa cultura, il ché è già un buon inizio! Ribadendo però che la cosa più giusta e corretta sarebbe quella di tornare dal Suo Dentista anche per motivi pratici: Egli conosce la Sua situazione Clinica e nessuno meglio di Lui potrebbe quindi fare Diagnosi sul "perché sul percome" le stia accadendo quanto da Lei "lamentato"!!! Basta così poco per perdere la Fiducia nel Proprio Dentista? Andiamo, non è ammissibile!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig. Giovanni, anziché cercare di stabilire che l'odontoiatra non ha usato il cemento nel modo corretto, non sarebbe stato più semplice sapere il parere dell'odontoiatra prima di farsi toccare da un altro professionista! Ora non avendo risolto nulla cade nel rifugio peccatorum di internet sperando di risolvere il tutto. Il mio consiglio è quello di ritornare umilmente dal primo odontoiatra, spiegare tutto senza nascondere nulla e lasciare nelle sue mani tutte queste responsabilità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Sig. Giovanni, non so cosa intenda per cemento usato in modo non corretto. Probabilmente il filo avrà tolto semplicemente del cemento in eccesso, nulla di più. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Un vero e proprio nonsense andare da un altro dentista per far gestire un problema di cui non è responsabile e che, di qualunque natura sia, dovrebbe essere risolto dal collega che ha eseguito il lavoro. Che si tratti di un residuo di cemento (probabile) o altro, poco importa. Torni dal collega e con calma si dedicherà alla gestione di questo.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Possono essere residui di cemento. Una seduta di igiene li rimuoverà completamente senza problemi. Ma la cosa migliore, dal momento che la devitalizzazione sembra ben riuscita, è fare una corona per proteggere questo elemento che viceversa tenderà ben presto a sgretolarsi vista la grande perdita di sostanza dovuta alla carie che è stata curata ed ha portato alla dev.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)