Menu

Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 12

i denti devitalizzati possono creare seri problemi?

Scritto da Marco / Pubblicato il
Salve, è vero che i denti devitalizzati possono creare seri problemi? Personalmente ho 2 denti devitalizzati da 20 anni, e documentandomi ho scoperto che possono essere altamente tossici e dopo un lasso di tempo così elevato vanno tolti. Non mi creano nessun problema ma vorrei dei chiarimenti a riguardo. Vi ringrazio anticipatamente.
Gentile Marco, la sua è sicuramente una disinformazione da internet che è uno straordinario mezzo di informazione ma che spesso è anche un mezzo di disinformazione. I denti devitalizzati ( se tutto è stato eseguito a regola d'arte) non provocano assolutamente alcun problema nel corso degli anni né corrisponde alla realtà la notizia sulla eventuale presuntra tossicità. Sono notizie infondate che non hanno nulla di scientifico. Stia tranquillo. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Caro Signor Marco, buongiorno. No, non è vero. Chi mai glielo avrebbe detto? Riferisce": "documentandomi ho scoperto che possono essere altamente tossici"! Documentandosi dove e come? Con tutto il Rispetto lei non ha le conoscenze e competenze adatte a fare queste ricerche. L'Endodonzia, così si chiama la Specialità Odontoiatrica che si occupa delle patologie dell'endodonto e quindi delle terapie endodontiche (endodonzia o per capirci, usando un termine improprio le devitalizzazioni)è una materia seria e complessa che un non "addetto al lavori" non è in grado di comprendere! Lasci perdere quindi il "dilettantismo" e si affidi ad un Bravo Dentista e vista la sua età, avrà certamente un Dentista abituale e di Fiducia ed allora si rivolga a Lui e si Fidi di Lui! Ed aggiunge :" e dopo un lasso di tempo così elevato vanno tolti"! Ma scherziamo veramente? Ma ha letto un "Libro di favole"?! Lasci perdere e ne parli col Suo Dentista, ripeto! Un dente devitalizzato è sempre vivo: si dice che è Vivo e non Vitale per differenziarlo dal Dente Naturale che è Vivo e Vitale! Questo perché gli "scambi biologici (quindi la vita biologica) permane anche in un dente devitalizzato: chiaro? Basta fare una Visita clinica e Radiologica con Rx Endorali per valutare la salute endodontica e periapicale, non tralasciando un Sondaggio Parodontale completo e nel caso ci fosse una "sofferenza periapicale", decidere come e se intervenire terapeuticamente! Questo ovviamente se la terapia endodontica fosse stata attuata secondo la Endodonzia tradizionale e Colta e non con materiali che non si usano o non si dovrebbero usare e che appartengono ad un lontanissimo passato "preistorico" come l'Arsenico o la pasta iodoformica o altro! Sempre per essere precisi! Quindi stia tranquillo, si faccia visitare dal Suo Dentista o, se non avesse fiducia in lui ( è palese tale sfiducia perché si è rivolto altrove) ad un Odontoiatra Colto e di cui abbia Stima e Fiducia che valuterà la sua situazione Clinica e Pianificherà una eventuale ma improbabile terapia :) Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig. Marco, pensa che un intervento al cuore in un infartuato con la relativa cura farmacologica non abbia tossicità zero? Questo è per farle capire che la devitalizzazione non è fatta per volontà del paziente, ma è proposta dall'odontoiatra che ha valutato i costi biologici rispetto ai benefici, l'alternativa alla devitalizzazione è l'avulsione che implica un costo biologico elevato con perdita di funzione; un altro esempio potrebbe essere quello di un trauma al braccio che necessita di intervento chirurgico con risultati che riabilitano all' 80%, in alternativa c'è la possibilità di amputazione del braccio. Ora non so da quali fonti scientifiche provengono le sue ricerche ma le garantisco che la devitalizzazione ad oggi è la strada con minor costi biologici.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Assolutamente no, quello che ha letto è una delle tante e classiche disinformazioni di Internet (che hanno seguito temporaneo e creano molto allarmismo inutile, in tipico Italian Style). Stia tranquillo.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Egr. Sig. Marco, Invece di documentarsi sommariamente da fonti con nulle basi scientifiche perchè non va a fare una bella camminata in campagna a respirare aria buona? Vedrà che i brutti pensieri spariranno in un lampo! Cari Saluti

Scritto da Dott. Claudio Cirrincione
Firenze (FI)

Posso assicurarle che lei non è in pericolo di vita, e poi non rischia neppure sulla sua qualità di vita. La sua informazione non è da fonte attendibile, e lei sa bene che la qualità della fonte garantisce sulla qualità dell'informazione. Anche io faccio come lei, e vado su internet nelle lunghe notti d'insonnia. Anche io appezzo internet, perché non bisogna mai privarsi dei grandissimi vantaggi dell'ignoranza. Buona fortuna e buona notte!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

E' un'idea di un dentista americano dei primi anni 800 che non hanno trovato poi alcuna conferma scientifica. Se la devitalizzazione è stata fatta a regola d'arte non ha conseguenze negative. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

I mezzi d'informazione molto spesso travisano la realta' delle cose .Devitalizzare un dente non e' una scelta , e' una decisione presa dopo una corretta diagnosi .Sono quelle false informazioni che ogni tanto fanno il giro del mondo

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Il concetto è questo: esiste la medicina ufficiale (che si basa su studi e statistiche e metodi scientifici) e ci sono le teorie olistiche alternative, che si basano meno su metodi scientifici veri. Io non escludo mai le teorie alternative, perchè ciò che noi non sappiamo o non conosciamo per certo non è detto che non esista (es.: alieni, fantasmi etc). Prima che scoprissero che la terra è rotonda, mettevano al rogo chi diceva che non era piatta. Tuttavia questa della nocività dei denti devitalizzati mi pare una grande bufala, e ho avuto a che fare con pazienti che si volevano far estrarre dei denti curati devitalizzati perfettamente e del tutto asintomatici, perfetti radiograficamente, analisi del sangue ok etc. Ma non sono stato d'accordo nell'accontentare questi pazienti. A parte le osservazioni personali, esistono miriade di studi in proposito del tutto rassicuranti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig. Marco, no assolutamente no. Personalmente ho due molari devitalizzati da più di trent'anni e non mi sogno assolutamente di toglierli. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Mi dispiace ma si è documentato male: da fonti inattendibili. Ogni tanto si leggono su Internet delle "bufale" che mettono in discussione anni e anni di ricerca scientifica seria come, ad esempio, quella secondo cui i tumori si curano con acqua e bicarbonato... D'altronde le alternative alla devitalizzazione sarebbero: 1) tenere in bocca un dente dolente ed infetto o 2) estrarlo. Lei che cosa preferirebbe? Se dopo 20 anni non ha mai avuto problemi con i suoi denti devitalizzati, la risposta se la può dare da solo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Gent.mo Sig. Marco, come potrà aver letto dalle altre risposte NON ESISTE alcun pericolo di tossicità. Questa disinformazione fa parte dei nostri tempi moderni, dove la comunicazione è diventata molto più facile e veloce ma al tempo stesso poco controllabile e controllata. Nel secolo scorso per la devitalizzazione venivano usate (in alcuni casi) delle paste arsenicali, che però erano abbastanza rischiose da usare e quindi in seguito sono state abbandonate. Anche lei come paziente potrebbe aiutare una corretta informazione dopo queste risposte, se le capitasse di frequentare blog o siti dove vengono fatte queste affermazioni "fantasiose". Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Marco Gabriele Longheu
Milano (MI)