Attrito

In odontoiatria il termine attrito indica lo sfregamento che avviene tra i denti dell'arcata superiore e quelli dell'arcata inferiore. Conseguenza dell'attrito è il consumo di sostanza dentale. L'attrito generalmente avviene durante le normali funzioni della masticazione e del mordere e in questi casi possiamo dire che il consumo di sostanza dentale è fisiologico. In altri casi, quali abitudini viziate e bruxismo, l'attrito provoca reali danni alla dentatura a causa dell'eccessivo consumo di sostanza dentale. In questi ultimi casi è bene farsi visitare urgentemente da un odontoiatra che saprà consigliarvi e curarvi per risolvere i danni estetici e funzionali provocati dall' eccessivo attrito dei denti.