Bruxismo

Bruxismo è un'attività anomala che ha una spiegazione scientifica poichè origina da un atto fisiologico: la Deglutizione Spontanea.
Bruxismo by Dott. Gino Salvatore Galiffa 07-04-2008

 

 

 

I MITI

 

Secondo il mito il bruxismo è un killer misterioso, molto frequente, molto dannoso per denti, apparato masticatorio e per la salute in generale. Spesso è la causa di insuccesso in implantologia. Le cause del bruxismo non sono note, ma "stress" e "tensione emotiva" fanno parte del mito. La terapia mitica ed universale del bruxismo è il Bite, oppure placchette notturne, splint, bite plane, bite gard. Molti autori hanno descritto e dato il nome al proprio bite.

 

 

LE VERITA' 

 

Bruxismo è il serramento e lo sfregamento violento e rumoroso dei denti dell'arcata inferiore contro quelli dell'arcata superiore, della durata di alcuni secondi.

 

Bruxismo è il digrignamento dei denti che si verifica prevalentemente durante il sonno, sempre e soltanto, in tutti coloro che dormono a pancia sotto o di lato bocconi.

 

Bruxismo è una parafunzione, un movimento non finalizzato ad uno scopo.

 

Bruxismo è un' attività anomala che ha una spiegazione scientifica semplice poichè origina da un atto fisiologico ed altamente funzionale: la Deglutizione Spontanea.

 

Abitualmente, in condizioni di riposo, in assenza di patologia, la mandibola è centrata, bilanciata e sospesa sotto il cranio con i muscoli rilassati in equilibrio tonico, i condili sono in posizione simmetrica nelle rispettive cavità articolari, i denti non sono a contatto, godono di benefica inattività. Ogni 4 minuti circa, durante la veglia, ma anche durante il sonno , per tutta la vita, si attiva, automaticamente, la Deglutizione Spontanea un atto riflesso, innato, inconscio, incondizionato. Questo prezioso e salutare dono della natura si può realizzare soltanto se la mandibola è libera di muoversi e portare i denti a contatto giusto, in armonia anatomica e funzionale con le altre componenti dell'apparato masticatorio.

 

Tutti coloro che si coricano facendo gravare il peso di parte del corpo sul lato destro o sinistro della mandibola, la sbilanciano dal lato opposto ; spingono i denti contro gli antagonisti in occlusione laterale forzata. In questa posizione ogni volta che si deve ingoiare inconsciamente (Deglutizione Spontanea) i muscoli masticatori debbono compiere uno sforzo per ricentrare la mandibola e portare i denti dalla malaocclusione laterale alla giusta occlusione in massima intercuspidazione. A causa del carico, del peso che grava sulla mandibola questo movimento si può realizzare soltanto strofinando i denti tra loro, praticamente attivando il misterioso Bruxismo. Durante tutta la notte la componente Neuromuscolare, invece di essere a riposo, è in attività per contenere ed opporsi alla forza laterodeviante del peso che grava sulla mandibola. Lo stress del trauma, l'accumulo di cataboliti nei muscoli a causa dell'iperattività, possono scatenare inconsciamente nel sonno vere tempeste di attività masticatorie anomale, con violento serramento e sfregamento dei denti tra loro.

 

Questo è il vero motivo per cui il Bruxismo. si attiva soprattutto durante il sonno. I denti spinti lateralmente per ore, mesi, anni si spostano; si genera una mala occlusione che può causare bruxismo anche di giorno nel tentativo di riposizionare i denti. Lo sfregamento dei denti causa faccette di usura ma anche mobilità e lesioni parodontali (piorrea). La compressione duratura per tutta la notte sui denti, sulla faccia e sull'Articolazione controlaterale ostacola la circolazione del sangue in tutte le componenti in particolare nell'apparato di sostegno dei denti. L'ischemia e la distrofia, che ne derivano, causano sofferenze di tutte le Componenti del Sistema. Le articolazioni sotto pressione per tutta la notte subiscono danni strutturali e funzionali, si deformano si smodellano.

 

Si spiega così perchè al Bruxismo si associano spesso limitazioni, dolori, scrosci, click, e disfunzione dell'Articolazione della mandibola, foruncoli persistenti del viso, cefalea, emicrania, ronzii, acufeni, algie cervicali e lombari da problemi posturali, gengiviti, parodontiti, piorrea. I problemi psichici, lo stress non sono le cause ma fattori favorenti.

 

La terapia con BITE è un palliativo spesso inefficace perchè non elimina la causa e ostacola il riposizionamento dei denti. Meglio correggere il decubito e lasciare agire la Deglutizione Spontanea, una ginnastica che migliora la circolazione, riposiziona, armonizza, rinsalda e stabilizza i denti nelle ossa mascellari, rimodella le articolazioni e riposiziona la mandibola.

 

LA DEGLUTIZIONE SPONTANEA: IL BIOMECCANISMO SALUTARE ED ARMONIZZANTE CHE GRADUALMENTE, IN ALCUNI MESI, FA MIRACOLI.

 

In casi particolari di decubito errato si possono verificare due condizioni che rendono lenta e difficile la guarigione:

 

  1. Difficoltà, lamentata da molti sofferenti, ad assumere posizione corretta nel sonno e a conservarla per tutta la notte.
  2. Morso profondo con eccessivo arretramento della mandibola e incarceramento dei denti inferiori dietro ai superiori e conseguente difficoltà della mandibola di venire in avanti per ritrovare la posizione salutare di occlusione armonica.

 

Per accelerare i tempi della guarigione in questi casi propongo ai sofferenti un BITE particolare: lo SMART BITE di Galiffa, che ha queste caratteristiche:

 

  1. Si applica sul palato del mascellare superiore, ha ganci di ritenzione e due alette vestibolari che ARRECANO DISTURBO se si assume decubito scorretto.
  2. Si applica solo durante la notte in modo che durante il giorno possa agire indisturbata la deglutizione spontanea.
  3. L'unico contatto è tra i denti incisivi inferiori e la placca palatina poco estesa dietro gli incisivi superiori. L'idea è quella di mantenere tutti i denti posteriori (molari) completamente separati;. Questo favorisce l'eruzione di denti posteriori e la correzione del morso profondo, la intrusione degli incisivi inferiori e, quindi, la possibilità della mandibola di venire in avanti.
  4. Impedisce, inoltre, ai molari di occludere in posizione errata causa di strofinamento dei denti (bruxismo).
  5. Attiva il rilassamento dei muscoli masticatori e riduce le limitazioni e i dolori nei movimenti della mandibola.

 

Per poter avere un quadro più completo sul problema esposto, invito i lettori a leggere anche i seguenti articoli:

 

Scritto da Dott. Gino Salvatore Galiffa
Teramo (TE)

TAG: sfregamento denti bruxismo

Sullo stesso argomento