Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 10

Estrazione dente e processo estrusivo elementi dentali contigui

Scritto da giovanni / Pubblicato il
Salve! A fine novembre mi è stato estratto il molare 36, dopo quasi un anno di "accanimento terapeutico". In seguito a questa estrazione ho avvertito un precontatto sul premolare accanto (mai problemi di occlusione prima!); il dente è quasi sempre indolenzito, e poi è evidente che "sbatte". Il mio dentista non ha dato importanza alla cosa, ha fatto una rx e ha detto che era tutto a posto (secondo me non ha proprio capito...). Nel frattempo di rivolgermi ad altro specialista, mi piacerebbe avere una Loro opinione: come può un'estrazione provocare un problema del genere? E' il premolare ad essere "uscito"...? Cosa si fa in questi casi? Aggiungo che per molti mesi il dente ora estratto aveva una ricostruzione "alta". Grazie
Se per molti mesi Lei ha avuto un riabilitazione conservativa "alta" del tavolato occlusale del dente adesso estratto, è verosimile che si sia innescato un meccanismo a cascata con un processo estrusivo degli elementi dentali contigui, di cui il premolare in oggetto fa parte. Dopo l'estrazione dentale del 36, venuto meno il suo precontatto (ohimè con tutto il dente), si sono evidenziati i nuovi precontatti secondari. L'unico consiglio che ritengo di darle, è quello di effettuere una visita da uno Gnatologo Clinico, che deciderà il da farsi. Infatti, prima di effettuare nuovi interventi, occorre "resettare" la Sua occlusione e/o il suo sistema neuromuscolsre stomatognatico (masticatorio). Auguri.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Audino
Palermo (PA)

Sig. Giovanni, Lei ha perso il primo molare inf. sx., un dente importante, che è una chiave nella sua occlusione. I denti della nostra bocca hanno dei continui minimi spostamenti, che sono amplificati negli spazi dove è stato avulso recentemente un dente. Questo può essere un presumibile motivo, per cui lei rileva in masticazione la presenza del premolare. Le consiglio di riabilitare protesicamente l'elemento mancante, così potrà comprendere il perché dell' "accanimento terapeutico", così denominato da lei. Il termine appropriato è insuccesso della terapia, che normalmente rientra in una bassa casistica. Sicuramente, se la terapia conservativa avesse avuto successo, per lei non esisteva un accanimento terapeutico, ma un bravo odontoiatra.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Egregio Giovanni, la situazione può essere banale, cioè vanno rivalutati i contatti data la perdita di un dente chiave per l'occlusione. Rivaluti col suo dentista i punti di contatto interarcata (occlusione).Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Giovanni, anch'io sono dello stesso avviso dei miei colleghi che mi hanno preceduto, con un rafforzativo, quello di ripristinare al più presto l'elemento avulso con un impianto.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Caro Giovanni non so come è stata eseguita l'estrazione, ma penso che il suo problema sia un piccolo trauma dell'estrazione per cui ritorni dal suo dentista e si faccia regolare l'occlusione

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Sig. Giovanni, è da valutare se c'è precontatto, di sicuro il dente estratto va riabilitato. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

O anche, il fatto che avverte il premolare è, come lei dice, l'otturazione "alta" dell'elemento estratto che le faceva da "pre-contatto" rispetto alla sua occlusione. Concordo sulla riabilitazione protesica dell'elemento prima di dare giudizi. Saluti.

Scritto da Dott. Roberto Antonio Vernucci
Manduria (TA)

Deve aggiungere l'elemento mancante e pianificare l'occlusione. Si rivolga con fiducia al suo medico.

Scritto da Dott. Luciano Rita Maria Amelio
Catanzaro (CZ)

Se come dice il 36 era gia' alto il premolare puo' essersi leggermente estruso, quindi con una semplice visita e una valutazione dell'articolazione lo potra' far combaciare e articolare in modo anatomo funzionale con i denti dell'arcata superiore previa abrasione della superficie masticatoria.

Scritto da Dott. Roberto Perasso
Genova (GE)

Caro Sig. Giovanni, la risposta un pò l'ha data da solo. Il dente che è stato estratto, per parecchio tempo aveva avuto un precontatto ( toccava prima), la sua mandiboila e i suoi muscoli masticatori per un compenso funzionale, avranno trovato una posizione di compromesso, per cui dopo l'estrazione la mandibola si è ritrovata in altra posizione di contatto tra le due arcate e da qui il precontatto sul premolare. Per sapere se c'è un contatto anomalo, faccia questa prova: appoggi delicatamente il polpastrello del dito indice sul versante esterno del premolare e batta ripetutamente i denti come per chidere più volte e rapidamente . Se avverte un "fremito" sul dito, vuol dire che il dente in questione tocca prima. La sua occlusione NON è bilanciata! Ritengo che debba assolutamente farsi vedere dal collega in quanto il dente in questione potrebbe a lungo andare avere problemi parodontali e la sua occlusione risentirne. Cordiali saluti e mi faccia sapere
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)