Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 10

Secondo voi per risolvere la situazione c'è davvero bisogno di togliere 2 denti?

Scritto da Sabrina / Pubblicato il
Buonasera, volevo esporre il mio problema su l'arcata superiore in quanto dopo 7 anni di apparecchi di tutti i tipi, finalmente dopo anni di sofferenze ho tolto l'apparecchio e dopo 2 mesi di denti perfettamente allineati purtroppo gli incisivi laterali sono andati indietro.. ritornai dal dentista e mi disse che era meglio non rimettere l'apparecchio subito in quanto ci poteva essere la possibilità che nascessero i denti del giudizio (che ancora oggi a 21 anni non sono spuntati) e che mi avrebbero di nuovo spostato i denti, quindi a distanza di 3 anni sono andata da un altro dentista, mi ha detto che la soluzione al mio problema è rimuovere 2 denti, uno sul lato destro e uno sul lato sinistro non ricordo se canini di destra e sinistra o primo molare di destra e sinistra.. secondo voi per risolvere la situazione c'è davvero bisogno di togliere 2 denti? ma non resterà poi troppo spazio? grazie anticipatamente
Ortodonzia Fissa della Dr.ssa Claudia Petti Ortodontista ed Odontoiatra di Cagliari
Cara Signora sabrina, se la terza foto mostra veramente la sua reale chiusura gnatologica, si vede un morso aperto con un over-bite negativo notevole. Si nota una lingua che spinge sul gruppo frontale e tanti altri problemi disclusivi o di guida gnatologica errati e un palato ogivale non corretto! Non vedo necessità di avulsioni dentari se non dei denti del giudizio in disodontiasi che andavano avulsi prima, molto prima!Ricordi poi che i Canini e i primo molari sono "sacri ed intoccabili" perchè i canini danno la guida canina che disclude tutti gli altri denti facendoli riposare insieme al loro parodonto ed i molari fotografano il rapporto cuspide di stop - fossa antagonista che crea la corretta posizione e dimensione verticale insieme agli altri denti, in posizione di relazione centrica, ossia di massima retrusione possibile con disclusione dei frontali. I frontali che in lei non si toccano, invece devono avere un Over-jet ed un over-Bite corretti per discludere i denti posteriori che così si "riposano". E' una brutta Ortodonzia, verrebbe da dire, quella che vedo, se i risultati sono questi, ma chiedo venia perchè non conosco il punto di partenza e quindi ecco perchè preciso che rispondo con quanto dico dopo! Non posso che ripetere quello che purtroppo devo scrivere sempre in queste situazioni. Sembra che voi Pazienti non vi rendiate conto, ma lei dovrebbe saperlo perchè il suo Dentista Ortodontista a suo tempo deve averle per forza fatte, che per poter fare una diagnosi ortodontica ed impostare una terapia ortodontica, devo ripetere che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi!Si rassereni si risolve tutto!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signorina, mi rammarica la sua esperienza tuttavia (pur comprendendo il senso della sua domanda) è impossibile darle una risposta sensata senza sottoporla ad un'accurata visita corredata dalla documentazione radiografica e dai modelli della bocca. In linea generale, è possibile che sia necessario estrarre degli elementi dentari per poter risolvere un affollamento dentario. Vi sono talora anche altre soluzioni che possono essere assunte a seconda dell'entità dell'affollamento e delle caratteristiche del suo profilo. Spero di esserle stato utile
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Io non faccio ortodonzia perche' se ne occupano altri nei miei studi ma, a mio parere, anche uno studente potrebbe dirle che i colleghi che ha interpellato non hanno centrato il problema. E non dico altro

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile Sabrina, quello che vedo è la recidiva di una terapia evidentemente poco studiata prima e deludente poi. darle delle indicazioni precise sulla base di tre immagini,tra l'altro poco "tecniche", mi pare un azzardo. quello che le posso consigliare è: non estragga nulla! prima di effettuare delle estrazioni, dalle quali non si torna indietro, va fatto un attento studio dei tracciati cefalometrici. A "naso", per quello che vedo circa i rapporti tra l'arcata superiore e l'inferiore, penso che estrarre sia un errore. Lei ha solo bisogno di una persona competente, cerchi un ortodontista serio e vedrà che tutto va a posto. Cordialmente Gustavo De Felice sapri sa gusfelix@libero.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Sig. Sabrina, occorre un semplice studio del caso con le corrette misurazioni, per ottenere una diagnosi, da cui nascerà la corretta cura.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Anche se sarebbe utile avere le fotografie laterali della occlusione, da quello che posso apprezzare non sembra sia necessario fare estrazioni. Le estrazioni a scopo ortodontico servono per ottenere una buona relazione saggittale occlusale (una corretta masticazione tra i denti delle arcate opposte), o per carenza di spazio. Sembra trattarsi di un morso aperto di non grande entita'. Si puo' tranquillamente trattare con meccanica fissa multibrackets, altrimenti anche con ortodonzia invisibile tipo Invisaling o addirittura il sistema Linguale Incognito. No estrazioni, si può risolvere tranquillamente a mio avviso. Cordiali saluti Dr. Alessandro Vacca- ORTODONZIA CONVENZIONALE CON SISTEMA Tip-Edge Plus-ORTODONZIA INVISIBILE-MEDICINA DEL SONNO-BRUXISMO-DISORDINI TEMPOROMANDIBOLARI
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Vacca
Cagliari (CA)

Cara Sabrina, tralasciando tutti gli aspetti tecnici del problema, andando al sodo, ti posso dire che se i denti erano "perfettamente allineati" è molto probabile che non ci sia bisogno di estrazioni ma solo di un buon ortodonzista che dopo aver fatto diagnosi ti proponga un piano terapeutico adatto al tuo problema. Purtroppo c'è da soffrire ancora, ciao e in bocca al lupo

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Nella fiera dell'Est, dico anche io la mia: premesso che si tratta di fantasia ed immaginazione (bisogna fare visita, cefalometria etc etc, cioè una vera diagnosi, come dicono i Colleghi) il guaio deriva da una postura linguale del tutto errata. Per questo c'è stata e sempre ci sarà recidiva, specie se si agisce "solo" con un apparecchio fisso, SOLO per ottenere un allineamento!! Le due arcate non stanno una a Roma e una a Milano: stanno assieme, e se non si stabilizzano i rapporti sopra con sotto e l'ingranaggio occlusale, qualunque correzione è instabile e ritorna tutto daccapo. Lei ha un cross a sx notevole, palato stretto perchè la lingua ha spinto più sotto ed in mezzo ai denti che sopra, ECCO PERCHè SOPRA STANNO AFFOLLATI E CON POCO SPAZIO. Qualsiasi estrazione è una vera iattura, invece bisogna (ferma restando la diagnosi via web, assurda da parte mia senza le cefalometrie doppie anche postero anteriore) lavorare di logopedia e di apparecchiature funzionali. Veramente sono situazioni da studenti di Odonto. Peccato che pochissimi ortognatodontisti riescano a capire come funziona una bocca..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signorina, mi rendo conto che vari colleghi le hanno già risposto di non estrarre denti. Io glie lo consiglio caldamente. Ogni dente, anche se all'ortodontista questo importa poco o niente, è rappresentato nel quarto strato della corteccia cerebrale da una colonna di neuroni che vanno in atrofia in caso di estrazione. Quello che bisognerebbe chiedersi è Perchè i denti si sono spostati? La risposta è perchè per ingoiare uso i muscoli delle guance anzichè la lingua. Nessuno si è chiesto perchè il suo palato è alto e perchè si sia creato un piccolo morso aperto anteriore. Provi semplicemente ad ingoiare avanti allo specchio osservando se nel momento della deglutizione arriccia le guance creando le fossette o facendo una smorfia. Guardi se la lingua mentre ingoia fa capolino tra i denti. Avrà così la risposta e saprà perchè si sente più sazia di quanto si aspetterebbe dopo i pasti, perchè i suoi cicli mestruali non sono proprio perfetti, o perchè, a volte ad una ecografia si può trovare un ovaio micro o policistico, perchè sente ogni tanto tensioni al collo o ha mal di testa o mal di schiena. Purtroppo non è possibile spiegarle in una mail tutte le relazioni intercorrenti tra una deglutizione alterata e il resto del corpo, ma cerchi un dentista che conosca la terapia miofunzionale. Non eviterà l'ortodonzia, ma non solo renderà il trattamento stabile ma risolverà anche molti problemi correlati. Potrà trovare un elenco di specialisti affidabili sul sito www.centroterapiamiofunzionale.it Saluti Antonio Ferrante prof a c. Master in Posturologia Univ. Roma, Palermo, Pisa Coordinatore Master "Terapia miofunzionale in ambito posturale" univ Sapienza. Dip di Neurologia e Organi di senso
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Antonio Ferrante
Nocera Inferiore (SA)

Gent.ma Sig Sabrina, ad occhio penso che lei sia stata proprio sfortunata, ovvero forse non è stata fatta un'accurata indagine pre ortodontica ( cefalometria in primis e corretto piano ortodontico ) 7 anni di ortodonzia mi sembrano un pò tanti. Lei doveva effettuare una buona terapia " Mioterapica" preortodontica, successivamente passare al piano vero e proprio. Occorrerebbe rivedere il caso dall'inizio. In ogni caso la recidiva si può correggere, quello che mi sembra difficile " mettere a posto la lingua " , sempre che lei abbia fatto una buona foto! Avrei bisogno di una Rx Opt, una rx tele, per dare un giudizio più preciso. Auguri Dott Fausto Perrone Catanzaro
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Fausto Perrone
Catanzaro (CZ)