Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 8

Ho portato per 4 anni l'apparecchio

Scritto da nicole / Pubblicato il
Salve specialisti vi spiego il mio problemino: ho portato per 4 anni l'apparecchio perchè la gengiva superiore era troppo vistosa (sorriso da cavallo ). L'apparecchio ha solo tirato in su i denti accorciandoli, ma la gengiva non e' salita di un millimetro. Inoltre, tirando in su i denti si e' anche creata una fessura tra i due denti superiori centrali. Che posso fare? e sopratutto i costi sono alti? C'e qualche specialista di fiducia a Pescara?
Cara Signora Nicole...dirle qualcosa di professionale via web, in una situazione come la sua... non è possibile...l'Ortodonzia è cosa seria...è necessario valutare il suo problema con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica...inoltre le suggerirei un consulto anche presso un buon Parodontologo...perché con la chirurgia estetica parodontale si fanno "miracoli" oggi giorno...ma senza prescindere dall'Ortodonzia e dalla Gnatologia che ristabilisce i giusti rapporti occlusali tra le due arcate... Cordialmente, Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari, Gnatologo e Ortodonzia (la figlia Claudia Petti) e Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Nicole, sul nostro portale, in cerca dentista, troverà dei colleghi competenti di Pescara, che potranno risolvere il Suo caso.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Gentile Nicole, dal suo racconto sembra di intuire che il suo problema possa essere combinato: ortodontico-chirurgico, le suggerirei una visita presso uno specialista in ortognatodonzia che si avvalga della collaborazione di un chirurgo maxillo-facciale che si occupi di chirurgia ortognatica. Cordialmente dr Leonardo Bergo

Scritto da Dott. Leonardo Bergo
Torino (TO)

 Gentile  Signora Nicole, nella città di Pescara opera il Dott. Alessandro Palumbo, punto di riferimento di Dentisti Italia nel campo odontoiatrico.http://www.dentista-pescara.it/ La Direzione di Dentisti Italia
Gentile Nicole, Io sono di Chieti e se le va la posso visitare gratuitamente, per meglio inquadrare il suo problema. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Sig.Nicole, in fase di crescita, nel cavo orale, con appositi apparecchi si possono ottenere dei movimenti ortopedici, ( modificazioni ossee ), a fine crescita, come nel suo caso, questi movimenti sono difficili se non impossibili, per cui risulta d'elezione la terapia chirurgica ortognatica, esercitata da alcuni professionisti del nostro circuito.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Come il dr. Ruffoni credo che nel suo caso la terapia ortodontica sia di poca utilità se non associata alla chirurgia. Dr. Costantino Volpe - Salerno

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Cara Nicole , vedo solo ora il suo quesito. Premettendo innanzi tutto che per fare diagnosi, e quindi instaurare una terapia opportuna è sempre necessario una visita clinica accurata con annessi approfondimenti diagnostici quali radiografie e quanto altro si riveli necessario,voglio offrire un contributo a quello che i miei colleghi le hanno già correttamente anticipato. Il famoso Gummy Smile come lo definiscono gli anglosassoni o "Sorriso da Cavallo" come, meno elegantemente, lo definiamo noi, non è una vera e propria patologia. Ovviamente rientra nell'ambito degli inestetismi del sorriso, ( secondo i canoni classici) Può essere associato a malocclusione e quindi trova l'ortodonzia come una indicazione ( ma non mi sembra il suo caso visto che ha fatto 4 anni di terapia con scarsi risultati ) Può essere legato a dismorfosi facciale con alterazione delle basi ossee Mascellare e mandibolare ( equindi trova la chirurgia ortognatica come ua delle indicazioni terapeutiche . Può essere legato ad una ipertrofia e un'attività muscolare eccessiva dei gruppi muscolari che governano il labbro superiore. Può infine essere un mix delle predette situazioni ( come spesso accade). A seconda della prevalenza della causa che , nel suo caso , determina il Gummy Smile è indicata una terapia. Non è detto che debba essere necessariamente una terapia invasiva. Infatti nel mio studio si praticano anche per questi casi terapie minimamente invasive, dato che lo studio ha sposato ormai da anni il principio di minima invasività che, unito a quello della prevenzione, rappresenta il fiore all'occhiello della nostra pratica quotidiana. Se le fa piacere avere un parere definitivo può fissare una visita chiamando lo 085373328 nel mio studio di Pescara . Cordialità P:S: Ringrazio la redazione di Dentisti Italia che in risposta alla sua richiesta di cercare uno studio a Pescara le ha gentilmente segnalato il mio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)