Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 10

Agenesia incisivi laterali

Scritto da Piga / Pubblicato il
Sono una donna di 34 anni. Ho una agenesia degli incisivi laterali superiori che mi crea un disagio psicologico relazionale. Ho fatto una consulenza dal dentista il quale mi ha detto che dovrò portare prima l’apparecchio per 2 anni per poter spostare i denti indietro e creare quindi lo spazio per fare l’implantologia e mettere i 2 incisivi laterale mancanti. Ma il risultato è garantito? Non vorrei ovvero che poi ci fossero problemi di masticazione e di occlusione. Inoltre voi mi consigliate di sottopormi a questa cura, oppure il gioco non vale la candela? Sono sempre stata scoraggiata dai parenti e in realtà ora ho un pò di timore.
il suo caso (seppure senza valutazioni radiologiche) sembrerebbe un caso di facile risoluzione che prevede la procedura indicata dal suo professionista, non sembra sicuramente un caso di difficile risoluzione pertanto si affidi con fiducia al suo medico. Dott. Vittorio Migliavada

Scritto da Dott. Vittorio Migliavada
Desio (MB)

Gent.ma Paziente, come sa bene a casua dell'agenesia degli incisivi laterali superiori, lei non ha due denti. La soluzione non può che essere protesica, cioè attraverso l'applicazione di una protesi con dei denti artificiali in ceramica. Può avvalersi della protesi fissa tradizionale (il cd. "ponte") oppure prevedere l'ortodonzia per ricreare lo spazio e poi applicare delle cercamica sostenute da due impianti a vite osteointegrati. Quest'ultimo trattamento è quello di prima scelta. In termini di "garanzia" dovrebbe chiarire a quale tipo di garanzie fa rifiemento. Se si riferisce al risultato finale è piuttosto tipico ottenere degli ottimi risultati estetici. L'unico invonveniente potrà essere in rischio di mancata osteointegrazioe dei due impiati nella fase iniziale. Ma, superata questa fase (2-3 mesi), tutto dovrebbe andare per il meglio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emilio Nuzzolese
Bari (BA)

La soluzione che le è stata proposta è la prima scelta. La garanzia al 100% non la può dare nessuno, ma le probabilità di successo, seguendo i protocolli, sono molto alte. Un tempo si usavano i ponti Maryland al posto degli impianti, ma c'era una certa % di scementazioni. Se gli spazi sono chiusi, si potrebbe prendere in considerazione anche la trasformazione dei canini in incisivi laterali con faccette o compositi. Bisognerebbe però vedere delle fotografie per consigliarla al meglio. Se ne ha può inviarmele via mail. Saluti Dott. Roberto Robba Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Robba
Cagliari (CA)

Signora Daniela, Senza foto e radiografie non è facile risponderle, la proposta del suo odontoiatra mi sembra inizialmente adatta al suo problema. La garanzia certa di un risultato, in medicina non sempre esiste in quanto possono insorgere delle complicanze durante il trattamento. Normalmente un buon odontoiatra sa gestire e affrontare nel migliore dei modi. le eventuali complicanze fino alla completa risoluzione del problema. Dott. Ruffoni Diego

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Ritengo che come sempre si deve avere fiducia del proprio dentista ,inoltre sara' fondamentale la sua motivazione ...il tipo di soluzone consigliata e' sicuramente ottimale ma,si ricordi che una cura di due anni non si puo' fare senza una completa convinzione...cordiali saluti

Scritto da Dott. Pietro Floris
Cagliari (CA)

se il trattamento è di natura medica vale la pena di rischiare un risultato non del tutto soddisfacente, se il problema è di natura estetica lei può pretendere predicibilità del trattamento.

Scritto da Dott. Giovanni Schicchi
Foligno (PG)

Gentile signora stia tranquilla ormai i risultati sono ottimi ed io stesso ne ho eseguiti disersi interventi del genere. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Matteo Rossini
Modugno (BA)

Cortese utente, si può eseguire preventivamente una ceratura diagnostica sulla base della quale decidere che tipo di intervento eseguire, dato che, se ho ben capito, Lei vuole, giustamente, un risultato estetico sicuro, adeguato e predicibile. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Giuseppe Oscar Muraca
Amantea (CS)

Posso solo aggiungere che, una volta esaminato il caso (con lastre, impronte, ecc...), le soluzioni possono essere due: o chiude gli spazi e rimodella (Dentiplastica) i canini in laterali e i premolari in canini (a volte si rimodella anche la gengiva) o riapre lo spazio per una protesi (ad incollaggio o implantare). si consiglia una ceratura diagnostica per preventivare l'estetica e la funzione. dr. Luca Bolzoni

Scritto da Dott. Luca Bolzoni
Milano (MI)

Come sottolineato dal dott. Bolzoni le possibili soluzioni sono 2: aprire gli spazi per inserire degli impianti o chiudere gli spazi e rimodellare i canini in modo che non determinino un effetto estetico sgradevole. In entrambi i casi è consigliabile passare comunque attraverso una fase ortodontica per ottenere il migliore risultato, anche se lo spazio è già chiuso. Se le è stata consigliata la prima strada si affidi senza timore perchè non ci sono rischi particolari. Dott. Dario Spinelli
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Dario Spinelli
Bari (BA)