Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 5

Seguito alla domanda: 12 anni fa mi è stato estratto un incisivo nell'arcata inferiore per risolvere velocemente un problema di sovraffollamento

Scritto da tiziano / Pubblicato il

Volevo aggiungere che di visite da posturologi ,osteopati , ortopedici ecc...ne ho fatte tantissime e per quell'aspetto mi sono già aggiustato parecchio. Però il disagio relativo alla bocca e i suoi effetti sul senso di squilibrio permangono. Solo spessorando un po' davanti agli incisivi inferiori sento un po' di sollievo. Ma la possibilità di ripristinare l'arcata inferiore (dove è stato asportato il dente 12 anni fa') esiste? Grazie

 

Precedente: http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/gnatologia/2476_12-anni-fa-mi-e-stato-estratto-un-incisivo.html

Visita Gnatologica con arco facciale di trasferimento
Caro Signor Tiziano.... bene, meglio così per posturologia etc...ha quindi bisogno come lo ho spiegato solo di uno Gnatologo e probabilmente di un Bite Diagnostico .... ma è impossibile dirlo senza visitarla...tra l'altro anche una visita ortodontica sarebbe necessaria ed utile......importante è che Lei deve tenere presente che poi l’Ortodonzia sfuma nella Gnatologia a che si intreccia con essa. Infatti si devono valutare: Classi Dentali di Angle, a livello dei primi molari e dei canini, I Cl.Dentale, II Cl. Dentale (e se in I o in II Divisione), III Cl., Overbite e quindi se c’è deep bite, Overjet e quindi se è presente un open bite. Curva di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale, rotazioni, inclinazioni, estrusioni, intrusioni, migrazioni, faccette d’usura. Tutto questo sfocia nello studio delle A.T.M. (Articolazione Temporo Mandibolare) rilevando se sono presenti Algie, Scrosci, Click, Sublussazioni, Contratture dei muscoli in particolare Massetere e soprattutto lo Pterigoideo. E l’insieme di tutto questo "sfuma a sua volta" con il Parodonto…ossia il tessuto di sostegno dei denti che soffre per i problemi di "cattiva occlusione"…nella Parodontologia……non mi dilungo di più…questo per farle capire la complessità dei problemi che stanno dietro le semplici parole "malocclusione" ... "ortodonzia" …"gnatologia"……………………………………. …….......Sappia che in ogni caso... il Bite Plane…deve essere ben realizzato da persona competente….... sembra una "sciocchezza" ma non lo è...anzitutto è buona regola posizionarlo sulla arcata superiore che è l'unica arcata FISSA perchè solidale con la base cranica...poi devono essere studiati i piani inclinati in gradi rispetto al piano occlusale e deve essere valutato lo spessore con cui farlo ...ossia di quanto deve impedire la chiusura della arcata inferiore...è la mandibola che deve in continuazione cercare una chiusura che non può trovare col bite...così si riposa tutto il complesso sistema neuro muscolare e le articolazioni temporo mandibolari... il cervello...per così dire...in questo modo dimentica la posizione errata patologica memoriata da esso e si può trovare anche così...la nuova posizione della mandibola...quella "buona"..."corretta"...il bite infatti può essere terapeutico sintomatico...e diagnostico...una volta trovata la nuova posizione della mandibola si eseguono dei rilievi clinici che permettono di impostare una terapia !!! MI occupo di Gnatologia oltre che di Parodopntologia da oltre 33 anni...mi creda occorre che si rivolga ad un Dentista Gnatologo molto esperto! Solo se è fattibile può servire un bite per una terapia unicamente sintomatica e/o diagnostica….per dirle qualcosa di certo…ossia fare una DIAGNOSI e PROGRAMMARE UNA TERAPIA…bisognerebbe vederla Clinicamente…......................cordialmente suo Gustavo Petti Gnatologo e Parodontologo in Cagliari e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Tiziano, tutto è possibile, ma per sapere qual è la giusta soluzione del caso occorre una diagnosi certa, che non nasce dalla sua soggettività, ma scaturisce dagli accertamenti diagnostici.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Come dicono gli eccellenti colleghi Petti e Ruffoni, bisogna fare una vera diagnosi. Per me alla base del disturbo non c'è la mancanza del dente, ma la alterazione di quella che noi chiamiamo la guida anteriore, ovvero il corretto scivolamento degli incisivi inferiori sui superiori nel movimento di protrusione. Questo dà molto fastidio alla ATM e a tutto il resto. Questo può essere dovuto ad un morso aperto o a un morso profondo.. Naturalmente sono solo illazioni diagnostiche e mie fantasie, ma..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Rileggendo meglio le sue domande (non avevo letto la prima delle due) ho visto che lei ha un morso aperto. E' questo, come dicevo nella mia precedente risposta, che potrebbe provocare tutti i disturbi, e non l'incisivo mancante. Lei sta in una regione dove la scienza gnatologica è sicuramente sviluppata. Legga il mio articolo qui sul sito su ortodonzia e gnatologia e cerchi un dottore che si occupa di ortognatologia. Correggendo l'open byte (cosa difficilissima alla sua età ma non impossibile), oppure indossando un apparecchio funzionalizzante che dia sollievo alla ATM, i sintomi miglioreranno, con tutta probabilità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Tiziano, fare diagnosi senza visitarla, per una materia così importante come la posturologia, è cosa veramente azzardata, comunque basta ripristinare gli spazi ortodonticamente, correggere lo spazio interincisivo e quindi l'occlusione e colmare lo spazio con un impianto.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Sullo stesso argomento