Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 7

Estrazione denti del giudizio non ancora usciti

Scritto da nadia / Pubblicato il
Buongiorno, è da circa due anni che mio figlio porta un apparecchio mobile: ha un canino che era cresciuto esternamente all'arcata dentale superiore. Con l''apparecchio mobile che oltretutto mio figlio porta solo nelle ore notturne, ora sembra si sia tutto regolarizzato, ma sta continuando a portarlo. Il medico che lo segue, pero', è da circa un anno (mio figlio ha compiuto da poco 15anni) che, vista la panoramica, mi parla di eventualità di dover estrarre i 4 denti del giudizio peraltro non ancora ''spuntati''. Erano tutti e quattro posti ''orizzontalmente'' ma mentre quelli ''sopra'' si sono ''raddrizzati'' e quindi pongono il problema di -ipotesi di sovraffollamento in un'arcata ''stretta''-, quelli ''sotto'' sono ancora non del tutto posti verticalmente e il medico ha dubbi che si possano ancora ''girare''. A parte il mio scetticismo circa l'operazione in se' a quest'età, mi si aggiunge il dubbio se seguire in toto il medico che peraltro mi consiglia un'operazione in anestesia totale.
Gent.le Sig.ra Nadia, il caso di suo figlio fa riflettere me che sono anche un chirurgo orale sulla facilità con cui alcuni dentisti, non chirurghi orali, propongono ai pazienti l'estrazione di due o di quattro denti del giudizio.. l'età di suo figlio è importante, ma ancora di più è il tipo di anatomia che i denti hanno.. è essenziale per un chirurgo orale vedere e immaginare nella sua mente la posizione o la mal posizione dei denti in questione.. ci sono infatti alcune strutture nobili da rispettare quali il seno mascellare o il canale alveolare dove passano arteria, vena e nervo alveolare.. inoltre almeno per i due denti superiori è importante valutare quanto "alti" si presentano, in modo da non dover rimuovere troppo osso durante l'intervento.. a riguardo dell'anestesia totale è ovvio che qualora si debba procedere a tal soluzione il ragazzo non avrebbe nessun dolore, mentre nel caso di anestesia locale si dovrebbe prestare a interventi multipli.. le anestesie generali di oggi sono molto più leggere di quelle di una volta.. pertanto è un intervento che si potrebbe eseguire in un solo giorno.. resto a sua disposizione per altre delucidazioni..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Sig. Nadia, esistono diverse correnti di pensiero, alcune dicono: "Quanta forza può avere questo dente del giudizio, per spostare i cinque o sei denti che lo precedono", altre dicono: "Questi giudizi non hanno spazio di crescita, non entreranno mai in masticazione, che spingano o no, non servono, per cui meglio toglierli". Il mio consiglio, è quello di seguire le indicazioni dell'odontoiatra, che sta curando suo figlio, che sicuramente conosce e ha valutato il caso con accertamenti diagnostici.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sig.ra Nadia, ci sono molte scuole di pensiero a riguardo, come dice il collega Ruffoni e delle strutture nobili da rispettare come dice il collega Tarello, normalmente si eliminano i superiori, per una seconda classe e si mantengono gli inferiori per avere uno sviluppo più pronunciato della mandibola e l'inverso per una terza classe. Però solo l'ortodonzista che ha curato suo figlio conosce lo sviluppo dello scheletro in base ai tracciati cefalometrici e quindi chi meglio di lui può decidere? Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gentile Signora Nadia, se per motivi ortodontici un dente del giudizio deve essere tolto, lo si toglie, ma non perchè è in grado da solo di spostarne ed affollarne altri 7 di cui alcuni con dimensioni maggiori delle sue. E poi, da quanto lei ci dice, un caso ortodontico come quello di suo figlio risolto con una semplice placca mobile, non credo sia così grave da necessitare urgentemente di un'intervento in anestesia generale di estrazione di tutti e 4 i germi degli ottavi. Cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra, normalmente dopo un trattamento ortodontico di una bocca in cui era presente un affollamento, si consiglia di estrarre i denti del giudizio, soprattutto gli inferiori, che sono quelli che in caso di eruzione anomala, possono fare "in parte" recidivare la malocclusione. Nel suo caso mi sembra di capire che suo figlio è stato trattato solo superiormente. In questo caso ci si dovrebbe preoccupare soprattutto dei molari superiori, ma fortunatamente nell'arcata superiore c'è molto spazio di manovra. Quindi potrebbe aspettare e vedere come escono i denti superiori, quindi valutare se l'estrazione è necessaria. Per quanto riguarda l'intervento in anestesia totale, tenga comunque presente che se scegliesse questa soluzione i denti verrebbero estratti tutti contemporaneamente. L'intervento non presenta dolore nella fase operatoria, ma dopo?? Ogni dente del giudizio è una storia a sè.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Cristiana Boes
Napoli (NA)

Gentile Nadia, solo dalla descrizione che ci ha fatto mi è difficile darle qualche suggerimento. Se è possibile mandi una copia dell'esame Rx e una foto della bocca di suo figlio. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile signore, segua le indicazioni del suo odontoiatra per quanto riguarda l'estrazione degli ottavi. Per quanto riguarda l'anestesia generale, a parte i pazienti francamente fobici, penso possa essere inutile. Un buon chirurgo maxillo facciale puo' completare gli interventi con rapidita' e senza eccessivi effetti collaterali. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)