Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 12

Vorrei mettere un apparecchio per correggere alcune imperfezioni ai denti

Scritto da Davide / Pubblicato il
Gentili Dottori, dato che vorrei mettere un apparecchio per correggere alcune imperfezioni ai denti, vorrei porvi alcune domande: 1) Qual'è l'apparecchio che si nota di meno? L'Invasilign? 2) Devo togliere anche i due ottavi superiori prima di mettere l'apparecchio? Inoltre, dato che l'ottavo inferiore sinistro mi è stato estratto (questa radiografia è stata fatta prima che mi venisse rimosso), vorrei chiedervi se era necessario toglierlo (il mio dentista ha detto che era un brutto dente). Grazie mille in anticipo. Cordiali Saluti.
Ciao Davide, l'apparecchio che si nota di meno è quello linguale ( gli attacchi cioè sono posizionati all'interno dei denti ). Anche Invisalign si nota poco, ma, si nota. Per quanto riguarda la necessità o meno di estrarre l'ottavo inferiore di sinistra, è difficile esprimersi perchè l'ortopantomografia non è chiara. L'estrazione dei molari inferiori in molti casi porta all'estrazione dei superiori, in genere per problemi legati all'occlusione. Ma questo penso che il tuo dentista te l'abbia già spiegato. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Giuseppe Russo
Napoli (NA)

Ricorda che l'ortodonzia non è una roba che si fa ad occhio. Ci vuole una attenta diagnosi prima. Sennò, tolto l'apparecchio torna poi tutto quasi come prima.. Questa diagnosi si chiama cefalometria e ho scritto articoli nel sito su questo..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Davide, alle sue domande si può rispondere in maniera professionalmente corretta solo dopo un'accurata visita ed esami diagnostici. La medicina è una scienza e non una parascienza che si predice con la sfera di vetro! Si affidi ad un bravo ortodontista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Davide, beata ingenuità: pretendere con domande e con una inutile e per di più sottoesposta OPT di avere una diagnosi e terapia Ortodontica! Non solo ma non preoccuparsi minimamente della patologia Ortodontica ma addirittura scegliere lei paziente, il tipo di apparecchio che vuole. Si USA L'APPARECCHIO CHE OCCORRE, CHE E' NECESSARIO, non quello che viole lei. Se poi coincidono, meglio, sarà più contento. La terapia e l'apparecchio lo sceglie l'Ortodontista dopo alcune visite di Ceck up ortodontico e misure di rette ed angoli su teleradiografia e foto e modelli di studio che si chiama Cefalometria! L'Ortodonzia e specialità seria e non la si improvvisa!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Davide, da un punto di vista teorico è correttissima la risposta del dott. Russo. Praticamente, tuttavia, gli apparecchi sono delle macchine in mano a dei piloti, e sarei curioso di sapere se darebbe la ferrari a sua nonna, o il monopattino ad Alonso, e curioso sarebbe vedere una porsche su sterrato e la 127 al mugello. La scelta del tipo di apparecchiatura va fatta consapevolmente in base al risultato che si vuole e si può ottenere ed in base alla capacità dell'operatore di gestire un apparecchio rispetto ad un altro. È inutile, rischioso e fuorviante imporre ad un collega un trattamento di ortodonzia linguale se nel suo caso non è indicato, se non si possono garantire risultati e se il collega non sa gestire tale metodica. Per cui si fidi delle indicazioni del suo odontoiatra, che saprà garantirle uno splendido sorriso se vorrà seguire le sue indicazioni. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Umberto Tersigni
Palermo (PA)

Caro Davide invisalgn non si nota ma non tutto i casi ortodontici si possono risolvere con questa metodica che peraltro costicchia. Va bene anche la linguale...purtroppo dall'opt non ti possiamo dire che metodica si può usare e soprattutto che metodica preferisce il tuo ortodontista...comunque a Napoli ci sono ottimi professionisti.

Scritto da Dott.ssa Maria Giacinta Ferrulli
Altamura (BA)

Gentile Sig. Davide, non si può pensare di risolvere un problema ortodontico preoccupandoci solo del lato estetico. La domanda corretta sarebbe qual'è la soluzione più estetica per correggere il mio problema. Dalla sola panoramica (molto scura) è impossibile rispondere al suo quesito. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig. Davide, un Ortodonzista potrà rispondere a tutte le sue domande dopo una semplice visita. Ad ogni modo, certo l'Invisalign si nota meno , ma richiede assiduità e sacrificio nel portare le mascherine con continuità, inoltre, non può risolvere tutte le problematiche ortodontiche. Esistono apparecchi in ceramica che risultano invisibili a 2 metri di distanza oppure si possono posizionare lingualmente.Per il discorso degli ottavi, anche in questo caso è la visita clinica a deridere il dubbio se estrarli o meno, a volte è necessario altre no. Distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Sicilia
Napoli (NA)

Gentile Davide, non ho capito se le tue domande sono per cercare conferme o per mettere in dubbio le risposte fornite dal tuo dentista..... Solo una visita attenta e valutazioni radiologiche possono indirizzare a una diagnosi e quindi a proporre un trattamento ortodontico, se poi quest'ultimo si possa attuare con dispositivi meno "appariscenti" lo deciderà il dentista che farà l'ortodonzia!!!!

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Gentile Davide, Invisalign può considerarsi poco visibile, ma è indicato nella tua bocca? Il tuo medico lo deciderà

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia