Menu

Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 9

Cosa mi consigliate? Protesi fissa o mobile?

Scritto da Marica / Pubblicato il
Salve, mi chiamo Marica, sono reduce da una pessima esperienza dentistica, ora mi ritrovo con dieci denti mancanti, 9 dei quali nell'arcata superiore. Mi è stato proposto o un impianto (che però attualmente è molto al di sopra delle mie possibilità economiche) o due tipi di protesi: fissa cementata oppure mobile. Sono totalmente ignorante in materia, mi hanno detto che quella fissa sarebbe di sicuro molto più "gradevole" alla vista (per via dell'assenza dei gancetti che avrebbe quella mobile) ma sicuramente più "problematica" dal punto di vista sia dell'igiene che della necessità di "smantellarla"totalmente qualora insorgessero problemi postumi (qualche carie che potrebbe riformarsi ecc) In più sono indecisa se farla realizzare in resina o in ceramica. So che la ceramica è molto più igienica e resistente ma anche che oggi alcuni tipi di resina hanno anche una bella estetica. Cosa mi consigliate? Protesi fissa o mobile? In resina o ceramica? Grazie anticipatamente a chi vorrà consigliarmi Marica
Gentile Marica, appare inverosimile che alla sua giovane età abbia perso in poco tempo ben 10 denti. Semplicemente assurdo pur non conoscendo il suo caso clinico. Il compito del buon dentista è curare e non togliere se non effettivamente necessario cosa che mi creda avviene solo in casi estremi. Il suo racconto sembra essere estratto da uno di quei romanzi thriller in cui c'è sempre una povera vittima incolpevole. E' proprio sicura di essersi rivolta ad un dentista rinomato invece di un esercente abusivo o ad una di quelle catene low-cost in cui la qualità delle cure proprio non esiste? Credo proprio di si considerato il suo drammatico racconto. Per tornare alle sue domande è il dentista che decide sul da farsi e non certo il paziente che non ha alcuna competenza. Alla sua età credo sia assolutamente da escludere una protesi rimovibile. Non possono essere avanzate ragioni assurde come ad esempio la diversa possibilità di igiene orale o motivi di estetica; ragionamenti inaccettabili e privi di fondamento. Le consiglio vivamente di cambiare dentista affidandosi ad un professionista preparato che potrà trovare anche su questo sito alla home-page.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Con solo cinque denti presenti nell'arcata superiore a 32 anni, lei racconta una storia che nel mondo dei dentisti onesti induce un momento di sconforto. La protesi su impianto costa da cinque a dieci volte la protesi mobile. L'impianto ha grandi vantaggi, ma anche grandi rischi. La protesi mobile, se eseguita da mani esperte, può dare subito risultati soddisfacenti, e può dare anche una estetica migliore in tutti i casi.. La protesi mobile moderna si concepisce solo in resina, cioè denti in resina montati su un supporto che si chiama scheletrato. Se lo scheletrato viene eseguito dalle solite mani esperte, ci vogliono venti minuti per abituarsi. Venti minuti. Mi sembra di capire che lei sia raggirata dalla solita catena commerciale, e allora le consiglio id interpellare molti dentisti, alla ricerca della persona più onesta. Mi spiace scrivere queste cose, perché avverto un certo disagio ad appartenere alla mia categoria professionale, dopo avere letto la sua lettera. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Bianca Carpinteri
Torino (TO)

Sig. Marica, ora è tardi per prendere delle belle decisioni, le decisioni erano da prendere 20 anni fa. Ora chiede in internet che protesi scegliere commettendo l'ennesimo errore, lei non deve scegliere nulla è l'odontoiatra che sceglie la corretta riabilitazione per lei, lui è l'esperto che conosce il caso clinico; noi a distanza in questo caso possiamo solo creale ancor più confusione e soprattutto non darle qualcosa di certo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Dipende da lei secondo le sue possibilità e necessità. Se una protesi è ben eseguita non importa molto di che materiale sia fatta purchè non dannoso e di durata lunga

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Gentile Marica, la questione spiegata cosi appare molto difficoltosa e confusa e penso sia giusto tacere, perche' non capisco e non conosco la situazione clinica e qualunque consiglio risulterebbe inappropriato, scorretto e privo di forma. Buona serata.

Scritto da Dott. Giuseppe Straguzzi
Sant'Agata li Battiati (CT)

Cara Signora Marica, buongiorno. Sono perfettamente d'accordo con i miei Colleghi. Non è chiaro però quanto dice perché non si capisce quali denti "manchino" e quale sia la "luce" (ampiezza) tra i pilastri di ponte! Questo è essenziale per decidere il tipo di protesi, insieme a tante altre valutazioni preprotesiche che possono essere solo Cliniche come la profondità del fornice, la quantità di Gengiva Aderente presente, la qualità ed ampiezza della sella edentula e della sottostante cresta ossea etc etc etc!!! Tenga presente che Regola Ingegneristica-Protesica stabilisce che al massimo ci devono essere tanti pilastri quanti sono gli elementi di ponte. Per esempio mancano due denti: ci devono essere almeno due pilastri che portano due elementi di ponte! Poi è importante la "Luce" del ponte, ossia la ampiezza della sella edentula. Non è che se mancassero, che so, quattro o cinque denti di seguito, basterebbe avere 8 o 10 elementi di ponte (secondo la regola espressa) perché ha importanza anche la "luce" del ponte (proprio parlando ingegneristicamente). Trattandosi poi della zona frontale (se così fosse),sappia che gli Incisivi sono i denti , insieme ai premolari, più deboli di tutta l'arcata ed in ogni caso anche un ponte apparentemente corretto, di due pilastri e due elementi di ponte, il ponte sarebbe al limite perché avrebbe una condizione minima. Ossia è il minimo che si deve avere ma essendo su pilastri deboli su un gruppo frontale che deve "afferrare" il cibo ed avere quindi forze di "ribaltamento" notevoli, è insufficiente ed è corretto allora includere i due canini che sono i denti più forti dell'arcata sia per la loro lunghezza che dalla media di 14 mm di tutte le radici dei denti, può arrivare anche a 30 mm, sia per la Bozza canina che forma un osso ed un Parodonto solidissimo intorno ad essi! Ed allora la "Regola" non vale più perché si dovrebbe aumentare il numero dei pilastri! Poi parla di protesi fissa: se è fissa si riferisce a Corone protesiche e quindi proprio ad un classico "ponte protesico"! Bene, questo non può essere in resina perché la resina ha solo una funzione di protesi provvisoria. La definitiva deve essere in armatura in lega metallica aurea o non aurea e ceramica! Se invece si riferisse ad una protesi rimovibile (il termine mobile è improprio), allora i denti possono essere di resina perché il consumarsi della resina col tempo e quindi la perdita conseguente della dimensione verticale della bocca, verrebbe compensata dalla ribasatura periodica della protesi rimovibile!Quindi, il suo chiedere via web "Cosa mi consigliate? Protesi fissa o mobile? In resina o ceramica?" è fuori luogo e senza risposta! Per rispondere bisogna fare una visita Clinica completa, protesica, gnatologica, parodontale, odontoiatrica! Legga su questo portale, nel mio profilo "Visita Parodontale" che puoi è la Visita Completa che si fa da parte mia e di mia figlia Claudia, sempre, per qualsiasi motivo il paziente fosse venuto nel Nostro Studio e legga anche "Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" e "La protesi dentali mobili: miste e rimovibili.Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti"! Come vede il discorso è molto meno semplicistico di quanto pensi: La Protesi deve essere un'opera d'arte, come una pittura di un quadro in cui l'Arista, gioca con i colori e le sfumature per armonizzare le forme e le prospettive. Fare Protesi è quindi altamente "Artistico" ed è un'arte che purtroppo è in "declino" con lo spesso falso "abbaglio di modernità" di un impianto e glielo dico io che faccio impianti ma solo se necessari e solo come seconda scelta per non dire ultima. Non esiste Impianto che possa eguagliare la qualità di madre natura, ossia la qualità di un dente naturale e la Protesi Fissa è su un dente naturale. Il discorso protesico poi è molto più complesso di quanto pensi, come già sottolineato. Il materiale protesico si sceglie in base alle funzioni che deve avere. Sappia solo che ci sono Leghe Auree a basso contenuto d'oro e altre ad alto contenuto d'oro! Ce ne sono altre a bassissimo contenuto ed altre ad altissimo contenuto! Ce ne sono ancora altre senza oro ma con materiali più o meno elastici e/o più o meno rigidi modernissimi ed eccellenti anche se privi d'oro! Dipende da cosa si vuole avere come risultato protesico e dalla situazione clinica! Cari saluti e si faccia visitare da un Dentista esperto in Parodontologia, Gnatologia e Protesi fissa e Rimovibile, in una parola Esperto in Riabilitazione Orale in Casi Clinici Complessi! (Anche se il Suo non è certo un caso Clinico Complesso ma Semplice e di Routine! Almeno immagino, vista la Giovane età) Ha "perso incredibilmente ed inammissibilmente già troppi denti": è ore di dire "Basta e trovare una soluzione definitiva e Corretta. Non continui a sbagliare e a lasciare che si sbagli il Dentista nella Sua bocca! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE
analisi-gnatologica-dr-g.petti-cagliari-293.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Le obiezioni che le hanno fatto per il secondo tipo di protesi, ceramica, non ci dice se su impianti o cosa, sono del tutto incomprensibili. Perchè ad esempio dovrebbero formarsi delle carie? Credo che le hanno fatto un discorso per spingerla a mettere una protesi mobile, e questo perchè non sono sicuri di quello che farebbero con la fissa. Più di questo non le so dire, se non di provare con qualche bravo dentista non commerciale come quelli delle catene low cost, ma un vero professionista. Poi ci faccia sapere. Semmai ci invii la foto della rx panoramica della situazione attuale. Con questa si può forse dire qualcosa in più...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig.ra Marica, sicuramente la protesi fissa è più confortevole, ma la mobile se fatta da mani esperte può essere una valida alternativa. Sarebbe molto utile sapere quali sono i denti residui e se vi sono delle atrofie ossee. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Alla sua giovane età è davvero un problema trovarsi in questa situazione, e sentir parlare di protesi removibile non mi entusiasma. Ovviamente la soluzione funzionalmente e se ben gestita esteticamente migliore rimane l'implanto - protesi fissa (sfruttando impianti e denti naturali), ma è decisamente costosa. La protesi removibile è una valida soluzione alternativa, molto più economica, ma con diversi svantaggi. Di più su Internet, senza avere nulla il mano del suo caso clinico, non posso dirle.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.