Menu

Domanda di Otturazioni Conservativa

Risposte pubblicate: 4

Ci sono dei rischi se dovessi fare una risonanza?

Scritto da Mariangela / Pubblicato il
Buongiorno dottori, in seguito ad una panoramica mi hanno detto che ho un residuo di amalgama usata per otturazione e non si spiegavano come ci fosse arrivata. Ho fatto mente locale e circa 15 anni fa un dentista mi ha estratto un molare da latte e curato la carie nel dente affianco. Quindi in quell'occasione sarà caduta questa scheggia nella ferita aperta nella gengiva. La mia domanda è ci sono dei rischi se dovessi fare una risonanza??? Grazie
Nessun tipo di problema per nessun tipo di materiale ad uso odontoiatrico per la risonanza magnetica (l'unica cosa che fanno rimuovere, sono le protesi mobili scheletratre, cioè con parti metalliche specifiche e proprio perché removibili. Può fare la risonanza senza alcun problema.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Sig. Mariangela, quel sospetto d'amalgama non può essere rimosso da lei, quindi potrà sottoporsi a risonanza magnetica, ecografie e TAC.,............... .......

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Buongiorno Mariangela. Nessuno dei metalli presenti nella sua, otturazione di amalgama ha o subisce attività magnetica. Di solito i metalli sono argento mercurio rame e zinco, ed in quelle più vecchie anche stagno.
Faccia pure la risonanza se necessario ( al cranio intendo!) anche in un lontano futuro senza dover necessariamente rimuovere la vecchia otturazione, a meno che lei o il suo
Dentista non vogliate farlo per altri motivi.
Stesso discorso per le corone dentali ( cioè le cosiddette capsule cementate sui denti limati ) se sono realizzate in lega preziosa, in tutte quelle dette " metal-free" ( ceramica, zirconia, composito,resine ecc),o in quelle aventi un involucro interno metallico non prezioso ( ad es. una lega cromo-cobalto-molibdeno, o in titanio ) oppure prezioso ( lega aurea oppure oro- Palladio ) e poi rivestite in ceramica o in altro materiale estetico.
Anche gli impianti dentali in titanio ( i più diffusi) non danno alcuna controindicazione alla risonanza magnetica poiché privi di alcuna influenza in un campo elettromagnetico, anche fortissimo come quello della RMN.
Insomma stia tranquilla, i metalli ed i materiali controindicati per la risonanza magnetica sono ormai in disuso nell'odontoiatria moderna, anche se è giusto cautelarsi. Un Dentista accorto oggi fornisce sia le specifiche dei materiali usati in bocca che il cosiddetto certificato di conformità europeo, per apparecchi, mobili e fissi, sia protesici che ortodontici, come prescritto dalla normativa vigente.
Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Scaramelli
Pisa (PI)

Cara Signora Mariangela, buongiorno. Non c'è assolutamente nessun pericolo! Farei invece valutare dal suo Dentista se la presenza del residuo di amalgama abbia causato qualche ( anche se solo come possibilità molto remota) patologia localmente (per esempio osteolisi) non per la presenza della amalgama in se stessa ma per il fatto che essendo "caduta" nella ferita, potrebbe aver trasportato batteri (la cui presenza si sarebbe manifestata 15 anni fa ma anche subdolamente e cronicamente anche a distanza di tanti anni)! Basta fare una Rx endorale mirata ed una visita clinica e decidere se la si debba rimuovere o no chirurgicamente! Questo per essere completo ed esaustivo nella risposta doverosa alla sua domanda non priva di "ansia" da parte sua! :) Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)